Esercito

ADDESTRAMENTO OFF ROAD...IN SICUREZZA

03 Luglio 2020: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Riparte l’addestramento dei reparti della Brigata Alpina “Taurinense”.   Il 1° Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna) e il Reggimento logistico “Taurinense” hanno concluso un corso di guida off road per veicoli tattici che ha abilitato trenta nuovi conduttori alla guida sicura su percorsi estremi.   […]

Leggi

Marina Militare

GIRONE E LA TORRE: EMESSO IL PROVVEDIMENTO DAL TRIBUNALE ARBRITRALE DELL'AJA

02 Luglio 2020: FONTE – Stato Maggiore Difesa –   Lo Stato Maggiore della Difesa rende noto che il Tribunale costituito a l’Aja il 6 novembre 2015, presso la Corte Permanente di Arbitrato, per dirimere la controversia tra Italia e India in relazione all’incidente occorso il 15 febbraio 2012 nell’Oceano Indiano nel quale è rimasta coinvolta la […]

Leggi

Aeronautica Militare

CAMBIO DI COMANDO AL 4° STORMO

03 Luglio 2020: FONTE – Aeronautica Militare –   Il Colonnello Eros Zaniboni subentra al Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani   Mercoledì 2 luglio 2020 ha avuto luogo l’avvicendamento al Comando del 4° Stormo tra il Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani, Comandante uscente, ed il Colonnello Eros Zaniboni, Comandante subentrante. Il Cambio di […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

1° BATTAGLIONE CARABINIERI TUSCANIA E 2° BATTAGLIONE TARQUINIA RICORDANO LE ORIGINI COMUNI

03 Luglio 2020: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore” –   Celebrazioni alla P. Vannucci di Livorno   1° Battaglione Carabinieri Tuscania e 2° Battaglione Tarquinia ricordano le origini comuni   Si è svolta in data 1 Luglio 2020, presso la Caserma “P. Vannucci” di Livorno, una cerimonia congiunta volta […]

Leggi

Polizia di Stato

MILANO: FALSI MATRIMONI ED ESAMI DI ITALIANO, 5 ARRESTI

03 Luglio 2020: FONTE – Polizia di Stato –   Favorivano l’immigrazione clandestina organizzando matrimoni fittizi e falsi esami di conoscenza della lingua italiana: 5 persone sono finite in manette mentre 78 persone sono state indagate dagli uomini della Squadra mobile di Milano. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita nei confronti di cittadini stranieri, […]

Leggi

Guardia di Finanza

ATTIVAZIONI FRAUDOLENTE DI SERVIZI A PAGAMENTO SUL CONTO TELEFONICO: VASTA OPERAZIONE A TUTELA DEI CONSUMATORI

03 Luglio 2020: FONTE – Guardia di Finanza Nucleo Speciale Tutela Privacy Frodi Tecnologiche – Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano –   ADDEBITI PER SERVIZI A SOVRAPPREZZO SENZA IL CONSENSO DEGLI UTENTI. PERQUISIZIONI E SEQUESTRI DELLA GUARDIA DI FINANZA ANCHE PRESSO LA SEDE LEGALE DI WINDTRE. MISSIVA ALL’AUTORITA’ PER LE GARANZIE […]

Leggi

Altre Istituzioni

AL VIA IL 23° WEEKEND CLINIC DELLA SMILE HOUSE ROMA OSPITATO ALLA CLINICA PARIOLI

28 Maggio 2020: FONTE – Fondazione Operation Smile Italia Onlus – Brizzi Comunicazione s.r.l. –   Tre criteri per rispondere al Covid-19: tempestività, qualità e sicurezza    Dopo l’interruzione forzata dovuta all’emergenza coronavirus riprendono i weekend clinic della Smile House Roma anche se in trasferta presso la Casa di Cura Parioli.   “Perché Marco, Ciro, […]

Leggi

FANO (PU) RUBA LE OFFERTE DALLA CHIESA DI SANT’ORSO I CARABINIERI SI FINGONO FEDELI E LO ARRESTANO

FANO (PU) RUBA LE OFFERTE DALLA CHIESA DI SANT’ORSO I CARABINIERI SI FINGONO FEDELI E LO ARRESTANO

03 Dicembre 2019: FONTE – Legione Carabinieri Marche Compagnia di Fano –

 

I carabinieri della Stazione di Fano hanno tratto in arresto D.P., classe ’80, fanese, per furto aggravato continuato di offerte dalle cassette dei fedeli della Chiesa di Sant’Orso.

Le indagini sono partite dalla segnalazione del parroco di alcuni ammanchi constatati tempo addietro. Le offerte, benchè per loro natura non tracciate, venivano riposte dai fedeli in buste nominative ed erano necessarie a contribuire ad un mutuo acceso dalla chiesa per dei lavori già svolti.

Il religioso segnalava in particolare due ammanchi riscontrati nelle giornate del 18 e 25 novembre scorsi, quando due giovani erano stati notati, in entrambe le occasioni durante la mattinata, introdursi nella chiesa, avvicinarsi all’offertorio e uscire subito dopo con un qualcosa nelle mani.

Il sacerdote, dopo aver cercato di risalire all’ammontare interpellando i fedeli, ha quantificato l’ammanco per entrambi gli eventi in circa 500 euro.

Immediate le indagini sviluppate dai carabinieri della locale Stazione: tramite alcune immagini rilevate da un impianto di videosorveglianza del posto che avevano ripreso i due in azione, sono riusciti subito a dare un nome e un volto ai due ladri.

 

Tenuto conto che la maggior parte delle offerte veniva normalmente lasciata nella giornata di domenica durante la messa, ieri i militari della Stazione hanno deciso di organizzare un servizio di osservazione nei pressi della chiesa.

In particolare erano quasi le 11.00 di mattina quando due militari, già in chiesa come fossero fedeli in preghiera, hanno notato sopraggiungere entrare D.P. che, dopo un breve sopralluogo, ha prelevato un opuscolo da uno dei banchi; quindi con una piccola pila ha forzato, illuminandola, la fessura per le offerte, e mediante un metro flessibile in metallo sulla cui punta vi era un adesivo, ha iniziato a “pescare” le buste delle offerte. A questo punto è scattata l’azione dei militari, che hanno subito bloccato il giovane dichiarandolo in stato di  arresto. Le indagini approfondite svolte immediatamente dai carabinieri, sotto il coordinamento dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, nella persona del Dott. Giovanni NARBONE, hanno portato a contestare da subito al giovane tutti e tre gli episodi criminosi. Nella mattinata odierna il rito direttissimo all’esito del quale il giovane è stato condannato ad anni 1, mesi 10 di reclusione e alla multa di euro 400.

Degli episodi del 18 e 25 risponderà di furto aggravato continuato in concorso anche il complice, un giovane del ’94, denunciato a piede libero, anch’egli come detto già identificato.

Ad aggravare la posizione di D.P. il particolare di essere sottoposto alla detenzione domiciliare per analogo reato, e che durante il furto stava in realtà usufruendo di un permesso giornaliero riconosciutogli per motivi assistenziali.

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – LEGIONE CARABINIERI MARCHE COMPAGNIA DI FANO –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *