Esercito

ESERCITO: UN NUOVO SISTEMA DI ADDESTRAMENTO PER LA “PINEROLO”

10 Dicembre 2019: FONTE – Brigata Meccanizzata “Pinerolo” –   Un nuovo munizionamento non letale ha reso ancora più aderente alla realtà operativa odierna le attività del personale della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, qualificato per la scorta e tutela VIP, che si è addestrato per circa due settimane in terra pugliese. L’obiettivo è stato quello di […]

Leggi

Marina Militare

LA FREGATA MARTINENGO HA EFFETTUATO UNA SOSTA A LARNACA

10 Dicembre 2019: FONTE – Marina Militare – La fregata Federico Martinengo della Marina Militare ha effettuato una sosta nel porto di Larnaca, Cipro. Nave Martinengo, sta conducendo un operazione di pattugliamento nel Mar Mediterraneo Orientale per svolgere attività di presenza e sorveglianza degli spazi marittimi, in rispetto del diritto internazionale e a tutela degli […]

Leggi

Aeronautica Militare

INTELLIGENZA ARTIFICIALE, AERONAUTICA MILITARE E LEONARDO INSIEME PER L’INNOVAZIONE

10 Dicembre 2019: FONTE – Aeronautica Militare –   Giovani start-up, sviluppatori e ricercatori in una maratona tecnologica per presentare soluzioni di assistenza virtuale ai sistemi ed equipaggiamenti aeronautici. L’iniziativa vede anche il coinvolgimento di Oracle in qualità di partner tecnologico.   Un approfondimento sulle enormi potenzialità dell’Intelligenza Artificiale applicata ai sistemi aeronautici sarà al […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL CALENDARIO CITES 2020

10 Dicembre 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –   La tutela delle specie italiane e dei loro habitat protetti dai Carabinieri   Questa mattina, presso la Fondazione Bioparco di Roma, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri e del Gen. C.A. Ciro D’Angelo, Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari […]

Leggi

Polizia di Stato

SICUREZZA STRADALE: UN CENTRO DI ECCELLENZA PER DIMINUIRE GLI INCIDENTI

10 Dicembre 2019: FONTE – Polizia di Stato – Competenze e professionalità diverse per ridurre gli incidenti stradali. Questo è lo scopo del Centro di eccellenza per la sicurezza stradale, reso operativo da un protocollo firmato oggi a Roma da Polizia di Stato, Sapienza università di Roma, Fondazione Ania e Asl Roma1. Alla cerimonia di […]

Leggi

Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA - 10 ARRESTI E 22 PROVVEDIMENTI CAUTELARI

10 Dicembre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Venezia –   Dalle prime ore di oggi la Guardia di Finanza di Venezia sta eseguendo l’ordinanza con cui il G.I.P. presso il Tribunale del capoluogo lagunare ha disposto provvedimenti restrittivi della libertà personale nei confronti di 32 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, […]

Leggi

Altre Istituzioni

LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE E TUTELA DEL MADE IN ITALY

10 Dicembre 2019: FONTE – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leonardo da VINCI” di Martina Franca –   Mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 14.30, si terrà il secondo incontro del ciclo di conferenze “LEALTA’ E RISPETTO DELLE REGOLE” – VIII Edizione,  organizzato dall’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leonardo da VINCI” di Martina Franca in collaborazione con […]

Leggi

FANO (PU) RUBA LE OFFERTE DALLA CHIESA DI SANT’ORSO I CARABINIERI SI FINGONO FEDELI E LO ARRESTANO

FANO (PU) RUBA LE OFFERTE DALLA CHIESA DI SANT’ORSO I CARABINIERI SI FINGONO FEDELI E LO ARRESTANO

03 Dicembre 2019: FONTE – Legione Carabinieri Marche Compagnia di Fano –

 

I carabinieri della Stazione di Fano hanno tratto in arresto D.P., classe ’80, fanese, per furto aggravato continuato di offerte dalle cassette dei fedeli della Chiesa di Sant’Orso.

Le indagini sono partite dalla segnalazione del parroco di alcuni ammanchi constatati tempo addietro. Le offerte, benchè per loro natura non tracciate, venivano riposte dai fedeli in buste nominative ed erano necessarie a contribuire ad un mutuo acceso dalla chiesa per dei lavori già svolti.

Il religioso segnalava in particolare due ammanchi riscontrati nelle giornate del 18 e 25 novembre scorsi, quando due giovani erano stati notati, in entrambe le occasioni durante la mattinata, introdursi nella chiesa, avvicinarsi all’offertorio e uscire subito dopo con un qualcosa nelle mani.

Il sacerdote, dopo aver cercato di risalire all’ammontare interpellando i fedeli, ha quantificato l’ammanco per entrambi gli eventi in circa 500 euro.

Immediate le indagini sviluppate dai carabinieri della locale Stazione: tramite alcune immagini rilevate da un impianto di videosorveglianza del posto che avevano ripreso i due in azione, sono riusciti subito a dare un nome e un volto ai due ladri.

 

Tenuto conto che la maggior parte delle offerte veniva normalmente lasciata nella giornata di domenica durante la messa, ieri i militari della Stazione hanno deciso di organizzare un servizio di osservazione nei pressi della chiesa.

In particolare erano quasi le 11.00 di mattina quando due militari, già in chiesa come fossero fedeli in preghiera, hanno notato sopraggiungere entrare D.P. che, dopo un breve sopralluogo, ha prelevato un opuscolo da uno dei banchi; quindi con una piccola pila ha forzato, illuminandola, la fessura per le offerte, e mediante un metro flessibile in metallo sulla cui punta vi era un adesivo, ha iniziato a “pescare” le buste delle offerte. A questo punto è scattata l’azione dei militari, che hanno subito bloccato il giovane dichiarandolo in stato di  arresto. Le indagini approfondite svolte immediatamente dai carabinieri, sotto il coordinamento dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, nella persona del Dott. Giovanni NARBONE, hanno portato a contestare da subito al giovane tutti e tre gli episodi criminosi. Nella mattinata odierna il rito direttissimo all’esito del quale il giovane è stato condannato ad anni 1, mesi 10 di reclusione e alla multa di euro 400.

Degli episodi del 18 e 25 risponderà di furto aggravato continuato in concorso anche il complice, un giovane del ’94, denunciato a piede libero, anch’egli come detto già identificato.

Ad aggravare la posizione di D.P. il particolare di essere sottoposto alla detenzione domiciliare per analogo reato, e che durante il furto stava in realtà usufruendo di un permesso giornaliero riconosciutogli per motivi assistenziali.

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – LEGIONE CARABINIERI MARCHE COMPAGNIA DI FANO –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *