Home Aeronautica Militare MISSIONE IN IRAQ: IL COMANDANTE DI ITNCC – LAND IN KUWAIT

MISSIONE IN IRAQ: IL COMANDANTE DI ITNCC – LAND IN KUWAIT

0

07 ottobre 2021: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

In Kuwait il Colonnello Di Biase fa visita agli assetti da lui dipendenti e all’ITNCC-AIR, la componente dell’Aeronautica Militare del Contingente italiano in Iraq


Nei giorni scorsi il Comandante di ITNCC-LAND, il Contingente italiano della missione in Iraq schierato ad Erbil nella Regione del Kurdistan iracheno, Colonnello Domenico Di Biase si è recato in Kuwait dove ha fatto visita all’ Italian National Contingent Command – Air (ITNCC-AIR) il Contingente italiano “gemello” a guida Aeronautica Militare inserito nell’operazione multinazionale ‘Inherent Resolve’, e al dipendente “Centro Amministrativo d’Intendenza Interforze”.

L’Ufficiale, ricevuto al suo arrivo presso la “Al Salem Air base” da parte del Comandante della componente “Air” Colonnello (AM) Antonio Vivolo ha assistito ad un breve ‘office call’ dove ha potuto prendere conoscenza dei molteplici impegni che stanno caratterizzando in questo periodo la missione dei militari italiani nel piccolo Paese del Golfo.

Ha inoltre potuto visitare la base e le sue varie “task force” fornite dall’Aeronautica Militare attualmente operative nell’area, ovvero “Task Force Air Kuwait” che impiega i propri assetti PredatorEurofighter, C-27 J e KC 767 A oltre che la Cellula intelligence “Integrated Italian Multisensor Exploitation Cell (I2MEC)”” che lavora in modo sinergico con ITNCC-LAND.

Tutte queste componenti vengono impiegate dall’ ITNCC-AIR, che assicura anche le funzioni di Comando del personale italiano distaccato presso le basi kuwaitiane e il sostegno logistico al dispositivo nazionale presente in Kuwait.

Il giorno seguente la visita è proseguita presso il “Centro Amministrativo d’Intendenza Interforze” (C.A.I.I.), unità posta alle dirette dipendenze del Col. Di Biase dove, accolto dal suo Direttore Col. (AM) Pietro Spina, dopo un briefing introduttivo in cui gli sono state illustrate tutte le attività di supporto amministrativo-contabile che l’Ente svolge in favore dei contingenti italiani schierati nell’area irachena, ha potuto conoscere di persona i “suoi” militari impiegati e “toccare con mano” il lavoro delle diverse unità organizzative che lo compongono, che garantiscono le attività contrattuali necessarie e la finalizzazione degli acquisti richiesti.

Prima di fare rientro ad Erbil, il Comandante di ITNCC-LAND ha avuto la possibilità di visitare una Batteria contraerea antimissili di ultima generazione denominata “SAMP-T” schierata dall’Esercito Italiano su base 4° Reggimento Artiglieria Contraerei “Peschiera” di Mantova e appartenente al Comando Artiglieria Contraerei, che concorre anche nel contesto kuwaitiano al potenziamento della difesa integrata aerea per la sicurezza degli assetti italiani e della Coalizione.

Piena soddisfazione è stata espressa dal Col. Di Biase al termine della sua sua “tre giorni in Kuwait: “Questo tipo di incontri non può far altro, grazie alla reciproca conoscenza che ne deriva, che rafforzare e rinverdire la proficua quanto necessaria collaborazione da sempre esistente tra le due componenti della missione internazionale denominata Prima Parthica“, ha affermato. 

© STATO MAGGIORE DIFESA

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version