Esercito

PRIMA EDIZIONE CORSO “SHARPSHOOTER SKILLS” PER LE FORZE DI SICUREZZA LIBANESI

22 Gennaio 2018: FONTE – UNIFIL – SECTOR WEST– Si è conclusa a Shama, presso la sede del comando del settore Ovest di Unifil a guida italiana su base brigata paracadutisti “Folgore”, la prima edizione del corso “Sharpshooter skills”, volto a fornire ai partecipanti, tutti appartenenti al General Directorate of State Security (GDSS) libanese, le conoscenze di base […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: RECORD DI VISITATORI IN ACCADEMIA NAVALE IN OCCASIONE DEL CONCORSO PER DIVENTARE PROFESSIONISTI DEL MARE

22 Gennaio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il 3 febbraio una nuova opportunità per vivere da vicino una giornata con gli Allievi Ufficiali presso l’Istituto di Formazione  Grande successo all’Open Day dell’Accademia Navale di Livorno del 20 gennaio scorso quando, in sole 6 ore di apertura al pubblico, sono stati circa […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA IN PERICOLO DI VITA PER GRAVE PROBLEMA RESPIRATORIO, VOLO AMBULANZA CON FALCON AERONAUTICA DA PESCARA A MILANO

22 Gennaio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – ​Una donna di 54 anni in pericolo di vita a causa di un grave problema respiratorio è stata trasportata nella serata di sabato 20 Gennaio con un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare da Pescara a Milano Linate, per poi essere trasferita presso l’ospedale San Raffaele per le cure […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CARABINIERI AGRIGENTO. OPERAZIONE “MONTAGNA”. TERRA BRUCIATA ATTORNO A MATTEO MESSINA DENARO

22 Gennaio 2018: FONTE – Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Legione Carabinieri Sicilia Comando Provinciale di Agrigento – Carabinieri Agrigento. Operazione “Montagna”. Terra bruciata attorno a Matteo Messina Denaro. Disarticolati, con un blitz ordinato nella notte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, i vertici di due mandamenti e di sedici famiglie di “Cosa Nostra” agrigentina. […]

Leggi

Polizia di Stato

ROMA: FURTI IN STAZIONE, PRESO “PROFESSIONISTA” DELLE VALIGE

22 Gennaio 2018: FONTE – Polizia di Stato – Di Arsenio Lupin, il ladro più noto della letteratura, non avrà avuto certo i modi da gentiluomo ma certo l’abilità nel rubare bagagli a facoltosi viaggiatori. L’uomo, un belga di 39 anni, da tempo “frequentava” le due principali stazioni ferroviarie di Roma: Termini e Tiburtina e […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF ANCONA: SEQUESTRATI BENI IMMOBILI PER 5,6 MILIONI DI EURO NEI CONFRONTI DI UN PLURIPREGIUDICATO

22 Gennaio 2018: FONTE- Guardia di Finanza Comando Provinciale Ancona – I finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Ancona, nell’ambito dell’operazione denominata “IDRA”, hanno sottoposto a sequestro beni immobili per un valore di 5,6 milioni di euro nei confronti di un soggetto pluripregiudicato, più volte condannato in via definitiva per i reati di ricettazione, […]

Leggi

Altre Istituzioni

SERATA SOTTO LE STELLE

12 Gennaio 2018: FONTE – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leonardo da VINCI” di Martina Franca – “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, il verso con il quale si chiude la cantica dell’Inferno di Dante, può essere assunto a corollario della suggestiva e partecipata “SERATA SOTTO LE STELLE”, organizzata dall’Istituto “Leonardo da Vinci”, nell’ambito delle […]

Leggi

Il nostro orrore di breve durata

Il nostro orrore di breve durata

23 Maggio 2017: FONTE -Unione Stella d’Italia-

L’ultima dose di orrore è una strage di adolescenti a un concerto della loro cantante-bambina preferita. Indubbiamente siamo tutti disgustati, arrabbiati e inorriditi ed è giusto che sia così, ci mancherebbe altro. Quello che bisogna chiedersi è che durata ha l’indignazione e il senso di lutto. Quanto ci metteremo a dimenticare? Chiediamocelo.

Chiediamoci se ci ricordiamo dei morti fucilati del Bataclan a Parigi, degli schiacciati da un camion, degli sgozzati, degli accoltellati in nome di una ideologia criminale e maledetta che prevede l’immolazione del carnefice scelto accuratamente tra i reietti, i piccoli delinquenti, gli scarti della società?

Chiediamoci anche perché questi disadattati non desiderino altro che morire seminando atroci lutti, disadattati a cui viene dato l’onorevole nome di Kamikaze che non meritano affatto, meritano solo di essere dimenticati, di fare sì che il loro “sacrificio” sia altrettanto inutile delle loro inutili vite.

Che cosa la nostra società, la nostra civiltà europea fa o non fa per generare questi mostri? Dobbiamo genericamente dare la colpa a una religione straniera o agli stranieri che generosamente andiamo a prelevare davanti alle coste africane? Non faremmo meglio a cercare di capire che cosa non rende più la nostra civiltà, il nostro modo di vivere un modello a cui ambire, un obiettivo da raggiungere per gli immigrati e i loro figli?

Forse, e lo dico sommessamente, bisognerebbe lavorare sui valori che sono stati diluiti dalla preponderante attenzione alla ricerca del benessere economico come se il denaro potesse comprare gli amori, le aspirazioni, la felicità. Il dio denaro ha sostituito qualsiasi altro valore e l’uomo europeo è misurato dalla società solo in base al suo reddito e ai prodotti che può esibire come simboli di questo reddito.

Non è difficile pensare che per chi arriva di recente in Europa questo modo di pensare e di vivere possa essere ritenuto degenerato e pericoloso.

Urge quindi contrastare l’orrore non solo con i gessetti colorati e le letterine sui luoghi delle stragi, non solo con il rafforzamento degli strumenti di polizia e di intelligence ma con una profonda riflessione su quello che è stata l’Europa, faro di civiltà in passato, su quello che è ora e su quello che dovrà essere domani. Se non rifonderemo una cultura europea incentrata sull’uomo e non sul denaro non avremo scampo, faremo la fine di tutte le grandi civiltà tramontate della storia, spazzati via e sostituiti.

Andrea Marrone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *