Esercito

BAFFI E CANOE - 6ª PUNTATA

20 Maggio 2018: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Professionalità e tenacia! Dopo 6 settimane finalmente Baffi! Buona Visione! TESTO VIDEO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETA’ – Stato Maggiore Esercito –

Leggi

Marina Militare

NAVE VIRGINIO FASAN IN SOSTA NEL PORTO DI CIVITAVECCHIA AL TERMINE DELL’ESERCITAZIONE MARE APERTO

20 Maggio 2018: FONTE – Marina Militare – Dal 19 al 21 maggio la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Virginio Fasan della Marina Militare sosterà nel porto di Civitavecchia, al termine della sua partecipazione all’esercitazione Mare Aperto, svoltasi per dieci giorni nel Mediterraneo Centrale, insieme  alle componenti delle altre forze nazionali e Nato, con lo scopo […]

Leggi

Aeronautica Militare

AERONAUTICA MILITARE: VOLO DI EMERGENZA DALLA SARDEGNA PER UNA BAMBINA

19 Maggio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – Si è da poco concluso un trasporto sanitario da Alghero a Genova a favore di una bambina di 9 anni in imminente pericolo di vita Nella mattina di martedì 15 maggio, un Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare ha effettuato un trasporto sanitario dall’aeroporto di Alghero […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI URBINO OMAGGIA L'ARMA DEI CC PER L'IMPEGNO NELLE MISSIONI INTERNAZIONALI

21 Maggio 2018: FONTE – Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Nel pomeriggio, presso la Chiesa dei Carmelitani Scalzi adiacente l’Accademia di Belle Arti, il Presidente dell’Accademia, Sen. Giorgio Londei ha consegnato al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri una cartella d’arte dal titolo “Oltre i confini”. Presenti in rappresentanza Regione Marche il consigliere […]

Leggi

Polizia di Stato

GDF IMPERIA - POLIZIA DI STATO: LE MANI DELLO STATO TRA I "PANNI SPORCHI" DEI RINALDI"

18 Maggio 2018: FONTE – Questura di Imperia Squadra Mobile -Guardia di Finanza Comando Provinciale di Imperia – Le armi dell’antimafia colpiscono i Rinaldi: Polizia di Stato e Guardia di Finanza sequestrano anche la lavanderia a gettoni “Le mille bolle blu”, che rappresentava l’unica fonte di reddito apparentemente lecita della nota famiglia sanremese. Nei giorni […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF PALERMO: PROIEZIONE VIDEO-DOCUMENTARIO SUL CC.DD. METODO FALCONE

21 Maggio 2018: FONTE – Guardia di Finanza Comando Regionale Sicilia – “IL METODO FALCONE. DALLE PRIME INDAGINI BANCARIE ALLE ATTUALI INVESTIGAZIONI ECONOMICO – FINANZIARIE.” UN VIDEO-DOCUMENTARIO SULLA “SQUADRA” DI FINANZIERI CHE COLLABORÒ CON LO STORICO POOL ANTIMAFIA DELL’UFFICIO ISTRUZIONE DI PALERMO Una squadra di finanzieri lavorò gomito a gomito con i magistrati del pool […]

Leggi

Altre Istituzioni

E’ INIZIATA LA 91^ ADUNATA NAZIONALE DEGLI ALPINI

10 Maggio 2018: FONTE – Comando Truppe Alpine – La banda dell’Esercito ha concluso ieri sera gli eventi di avvicinamento alla manifestazione Trento, 10 maggio 2018. Con l’inaugurazione della Cittadella degli Alpini e l’Alzabandiera al parco Santa Chiara (un’ora dopo l’inaugurazione della Cittadella della Protezione Civile in piazza Dante) è cominciata la 91^ Adunata Nazionale […]

Leggi

Il nostro orrore di breve durata

Il nostro orrore di breve durata

23 Maggio 2017: FONTE -Unione Stella d’Italia-

L’ultima dose di orrore è una strage di adolescenti a un concerto della loro cantante-bambina preferita. Indubbiamente siamo tutti disgustati, arrabbiati e inorriditi ed è giusto che sia così, ci mancherebbe altro. Quello che bisogna chiedersi è che durata ha l’indignazione e il senso di lutto. Quanto ci metteremo a dimenticare? Chiediamocelo.

Chiediamoci se ci ricordiamo dei morti fucilati del Bataclan a Parigi, degli schiacciati da un camion, degli sgozzati, degli accoltellati in nome di una ideologia criminale e maledetta che prevede l’immolazione del carnefice scelto accuratamente tra i reietti, i piccoli delinquenti, gli scarti della società?

Chiediamoci anche perché questi disadattati non desiderino altro che morire seminando atroci lutti, disadattati a cui viene dato l’onorevole nome di Kamikaze che non meritano affatto, meritano solo di essere dimenticati, di fare sì che il loro “sacrificio” sia altrettanto inutile delle loro inutili vite.

Che cosa la nostra società, la nostra civiltà europea fa o non fa per generare questi mostri? Dobbiamo genericamente dare la colpa a una religione straniera o agli stranieri che generosamente andiamo a prelevare davanti alle coste africane? Non faremmo meglio a cercare di capire che cosa non rende più la nostra civiltà, il nostro modo di vivere un modello a cui ambire, un obiettivo da raggiungere per gli immigrati e i loro figli?

Forse, e lo dico sommessamente, bisognerebbe lavorare sui valori che sono stati diluiti dalla preponderante attenzione alla ricerca del benessere economico come se il denaro potesse comprare gli amori, le aspirazioni, la felicità. Il dio denaro ha sostituito qualsiasi altro valore e l’uomo europeo è misurato dalla società solo in base al suo reddito e ai prodotti che può esibire come simboli di questo reddito.

Non è difficile pensare che per chi arriva di recente in Europa questo modo di pensare e di vivere possa essere ritenuto degenerato e pericoloso.

Urge quindi contrastare l’orrore non solo con i gessetti colorati e le letterine sui luoghi delle stragi, non solo con il rafforzamento degli strumenti di polizia e di intelligence ma con una profonda riflessione su quello che è stata l’Europa, faro di civiltà in passato, su quello che è ora e su quello che dovrà essere domani. Se non rifonderemo una cultura europea incentrata sull’uomo e non sul denaro non avremo scampo, faremo la fine di tutte le grandi civiltà tramontate della storia, spazzati via e sostituiti.

Andrea Marrone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *