Esercito

I fanti del reggimento “Torino” incontrano gli studenti

25 Febbraio 2020: FONTE -Infoteam 82° Regg. Fanteria Torino- Nell’ambito delle conferenze d’informazione e orientamento promosse dallo Stato Maggiore dell’Esercito per l’anno scolastico 2019/2020, il personale qualificato “Info Team”, ovvero personale specializzato nella comunicazione e nel reclutamento, dell’82° reggimento Fanteria “Torino”, unità alle dipendenze della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, ha incontrato gli studenti delle scuole superiori […]

Leggi

Marina Militare

Il brevettamento del Corso 2019 per i Palombari della MM

21 Febbraio 2020: FONTE -Stella d’Italia News- Si è parlato molto di questo corso e del fatto che, per la prima volta nella storia della Marina Militare, uno dei brevettati è una giovane donna, il Sottocapo Chiara Giamundo a cui va il nostro plauso per aver superato 11 mesi di un corso durissimo sia dal […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA: EMERGENZA CORONAVIRUS, RIENTRATI IN PATRIA I CITTADINI ITALIANI BLOCCATI IN CINA

03 Febbraio 2020: FONTE – Stato Maggiore Difesa –   Il velivolo KC767, predisposto dal Ministero della Difesa è decollato questa notte da Wuhan alle 21.43 italiane ed è atterrato questa mattina alle 10.00 circa a Pratica di Mare, per l’evacuazione dei cittadini italiani bloccati in Cina a seguito della crisi sanitaria. Il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, per […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

Operazione Thor contro la mafia

25 Febbraio 2020: FONTE -Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania. Direzione Distrettuale Antimafia- Su delega di questa Procura Distrettuale, i Carabinieri del ROS hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Catania, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti […]

Leggi

Polizia di Stato

Arrestati usurai a Roma

26 Febbraio 2020: FONTE -GdF Comando Prov.le Roma, Questura di Roma Squadra Mobile- Dalle prime luci dell’alba, poliziotti della Questura di Roma e militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Capitale, nei confronti di Umberto ROMAGNOLI […]

Leggi

Guardia di Finanza

Dipendente Riscossioni Sicilia intascava i soldi dei contribuenti

26 Febbraio 2020: FONTE -GdF Comando Prov.le Palermo- I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo, nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica della città, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palermo hanno notificato a R.S. (classe ’79) di Palermo, dipendente di Riscossione Sicilia S.p.A, […]

Leggi

Altre Istituzioni

Lo stato di abbandono del Museo per Salvo D'Acquisto

11 Febbraio 2020: FONTE -@emmaevangelista TW FB- “Quello che doveva essere il museo dedicato all’eroe nazionale Salvo D’Aquisto è, ad oggi, una torre in stato d’abbandono. Mi rivolgo al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e agli assessori competenti perché mantengano gli impegni presi con i cittadini e con l’Arma e procedano velocemente per adempiere […]

Leggi

Un corridoio pericoloso

Un corridoio pericoloso

21 Gennaio 2020: FONTE -Stella d’Italia News-

Non se ne parla ma nel Mediterraneo si sta concretizzando una competizione, per non chiamarla guerra, per lo sfruttamento delle ricerche minerarie. Il maggior protagonista di questa corsa all’oro nero è un contendente fino a pochissimo tempo fa ritenuto non coinvolto nel tentare di ritagliarsi una fetta nella torta petrolifera: la Turchia di Erdogan.

Che si tratti di un paese espansionista è oramai sotto gli occhi di tutti: prima il braccio di ferro con l’Europa Unita per ottenere ingenti pagamenti dietro il ricatto della bomba migratoria, poi il via libera dato dagli americani alla conquista di una fetta di territorio iracheno e all’espulsione violenta da esso delle popolazioni curde, poi l’intervento militare in quella che una volta era una provincia dell’imperto ottomano: la Libia.

Ma è sul mare che la minaccia turca è ampiamente sottovalutata. Un sentore si è avuto quando la marina turca, precendentemente mai considerata, ha impedito con la forza le operazioni di una nave italiana impegnata nelle prospezioni minerarie nel mare di Cipro in una zona non di competenza turca. Ricordo come l’isola di Cipro sia divisa, a metà è una repubblica su base etnica greca e l’altra metà appartiene alla Turchia.

Ebbene con la mossa in Libia la Turchia, previa accordi con i nuovi padroni della Libia, potranno unificare una loro fascia di mare esclusiva con quella libica creando una zona vastissima dove solo loro potranno effettuare prospezioni e trivellazioni oltre che controllare il basso Mediterraneo.

Tutto questo con il beneplacito degli Stati Uniti che sperano in una Turchia potenziata come barriera all’altro espansionismo islamico: quello dell’Iran.

Ma se l’America ha una agenda precisa e segue una politica chiara nella regione non altrettanto fanno L’UE e l’Italia.

Soprattutto è l’Italia a avere una posizione colpevolmente latitante nel Mediterraneo meridionale. Senza rivangare nostalgie colonialistiche i nostri interessi nella ex colonia libica, interessi petroliferi primariamente, dovrebbero essere difesi con i denti e con le unghie e invece si lascia fare ad altri che, come si è visto, entrano pesantemente in lizza con addirittura forze militari.

Permettere la saldatura delle due zone marine turche e libiche sarebbe un errore imperdonabile e una minaccia mortale per i nostri interessi non solo marittimi ma energetici.

Andrea Marrone – Stella d’Italia News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *