Esercito

L'82° REGGIMENTO "TORINO" NELLA FASE 2

25 Maggio 2020: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Assicurare il rispetto delle regole, continua l’impegno dell’Esercito per contrastare il COVID-19.   Via libera dal Ministero dell’Interno per l’impiego dell’Esercito Italiano nella provincia di Barletta-Andria-Trani (BAT), su richiesta del Prefetto Maurizio Valiante e a supporto delle forze di Polizia, per contenere e contrastare l’emergenza […]

Leggi

Marina Militare

VARATA NAVE FRANCESCO MOROSINI

22 Maggio 2020: FONTE – Marina Militare –   Taglio del nastro per la ben augurante rottura della bottiglia nella zona prodiera del secondo Pattugliatore Polivalente d’Altura   Il 22 maggio, presso lo stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso (GE), si è svolta la cerimonia di varo del secondo Pattugliatore Polivalente d’Altura (PPA), intitolato al grande […]

Leggi

Aeronautica Militare

ABBRACCIO TRICOLORE

25 Maggio 2020: FONTE – Aeronautica Militare –   21 città sorvolate dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale per un “Abbraccio Tricolore” che segnerà la storia   ​A partire da oggi, 25 maggio, la Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione, […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

OPERAZIONE "BROTHER". CC ESEGUONO 5 MISURE CAUTELARI E SMANTELLANO PIAZZA DI SPACCIO.

25 Maggio 2020: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Cosenza –   Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Cosenza, Rogliano, Grimaldi, Malito e San Mango d’Aquino, Militari del Comando Provinciale di Cosenza, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione Carabinieri Calabria e del Nucleo Cinofili dello Squadrone Eliportato Cacciatori […]

Leggi

Polizia di Stato

MINORI SCOMPARSI: OGGI RICORRE LA GIORNATA INTERNAZIONALE

25 Maggio 2020: FONTE – Polizia di Stato –   Oggi ricorre la giornata internazionale dei minori scomparsi; un’occasione per tenere sempre alta l’attenzione su un fenomeno preoccupante e per far luce sui tanti pericoli a cui vanno incontro i bambini quando non hanno punti di riferimento certi e sicuri. Nell’occasione, la Polizia di Stato, […]

Leggi

Guardia di Finanza

SEQUESTRATE OLTRE 8 MILIONI DI MASCHERINE E ALTRI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALI RECANTI CERTIFICATI CE CONTRAFFATTI

25 Maggio 2020: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Potenza –   Oltre otto milioni di mascherine facciali protettive e altri dispositivi di protezione individuale, come schermi facciali, guanti monouso, tute monouso, termo scanner, sono stati sequestrati, nei giorni scorsi dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Potenza, coadiuvato della Direzione […]

Leggi

Altre Istituzioni

CONTRASTO ALLA PESCA ILLEGALE: OPERAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA A LARGO DELLE ISOLE EOLIE

25 Maggio 2020: FONTE – Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto –   Si è conclusa nella notte una vasta operazione della Guardia Costiera nel bacino del Tirreno meridionale che ha visto l’impiego di due pattugliatori d’altura, un elicottero ed altri mezzi navali della Guardia Costiera assegnati ai Comandi dell’arcipelago eoliano, volta a […]

Leggi

Poliziotto buono-Poliziotto cattivo

Poliziotto buono-Poliziotto cattivo

10 gennaio 2019: FONTE -Unione Stella d’Italia-

Il governo scricchiola? l’esecutivo è in crisi? Non mi pare proprio, mi sembra invece che si marpioneggi con la buona fede dei duri e puri delle opposte e non complementari ideologie dei legaioli e dei cinquestellati. Come si fa a rimanere duri e puri e non scontentate nessuno mentre si applica l’inevitabile arte del compromesso nell’esercizio della politica? Semplice, si adotta la suprema tecnica già resa famosa da letteratura e cinematografia del “Poliziotto buono e Poliziotto cattivo” che tanti risultati sembra dare negli interrogatori di criminali veri o presunti.

A seconda della situazione, che sia la TAV o gli immigrati irregolari (cessiamo di chiamarli “migranti” per favore) il gatto e la volpe assumono il ruolo contrapposto, Salvini fa il cattivo con gli immigranti, Di Maio con la TAV e poi arriva il mediatore, il cattodemocristiano Conte che si assume l’onere di quello che fa un dispetto al Poliziotto cattivo e allora apriti cielo: si convoca l’esecutivo, si fa finta di essere arrabbiati ai microfoni di qualche radio privata e, per l’appunto, si marpioneggia per non fare capire che è tutto un teatrino che serve a non fare ribellare la plebe ideologizzata dei rispettivi schieramenti. E così si tira avanti.

Fanno male? beh, dipende ovviamente dai punti di vista e io sono dell’avviso che l’unica cosa che conta siano i risultati e questo governo risultati ne ha dati nonostante i patetici peana dei superstiti del partito degli affari e delle tasse, il PD e quelli ancora più patetici degli ultimi sfortunati epigoni del berlusconismo. L’Italia è più antipatica per i vertici della Unione Europea e questo è un male assai limitato visto che questi vertici saranno spazzati via dalle prossime elezioni ma è anche più temuta e rispettata e neppure lo spread, i ricatti e gli insulti dei francesi l’hanno domata. Molto si è fatto per il contrasto alla povertà, le misure sono strambe, è vero ma il concetto che si debba dare ascolto al popolo è oramai entrato in vigore dopo anni di spocchiose chiusure al volere popolare di una sinistra liberticida, elitaria e speculativa. La sicurezza, nonostante le bizzarre prese di posizione ideologiche di sindaci che hanno probabilmente vita breve perché chi si oppone al popolo non può più farla franca, è di nuovo una priorità. belle cose dunque.

Tutto bene allora? no, purtroppo no, questo governo ha troppe contraddizioni a mio avviso insanabili, è un governo di transizione dal sistema speculativo, affaristico, antipopolare d’antan a quello di una democrazia moderna e compiuta e che tenga conto di quello che vuole, desidera e necessita al popolo. Una democrazia che non pretenda di insegnare a stare al mondo ma che rispetti le persone per quello che sono.

E’ finito il tempo delle maestrine con il ditino accusatore, dei maître à penser con la faccina schifiltosa di chi ha a che fare con il Popolo ma lo schifa. Il vento è cambiato, per fortuna.

Il cambiamento però non è terminato, non è completo. I residui ideologici di chi crede nelle scie chimiche, di chi vorrebbe ritornare alle candele e ai caminetti alimentati a legna raccolta nel bosco e non tagliata, di chi ritiene i vaccini una invenzione del demonio devono ancora essere estirpati e non saranno il gatto e la volpe, neppure il Pinocchio che gli sta in mezzo fingendo democristianamente di essere vittima mentre è lui il burattinaio, a completare il cambiamento, occorre aria nuova, occorre chi avrà il coraggio di non ricorrere al “Poliziotto buono-Poliziotto cattivo” per governare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *