Esercito

OPERAZIONE “STRADE SICURE”. IL 6° REGGIMENTO ALPINI IMPEGNATO NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE

17 Giugno 2019: FONTE – 6° REGGIMENTO ALPINI –   Nei prossimi giorni gli Alpini di stanza a Brunico e San Candido verranno schierati a Roma e Milano con compiti di pubblica sicurezza  Brunico (BZ), 17 giugno 2019. Rientrati da pochi giorni da un turno di servizio a Bolzano, gli Alpini del 6° reggimento sono […]

Leggi

Marina Militare

CORDOGLIO DEL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA PER IL DECESSO DELL’APPUNTATO SCELTO EMANUELE ANZINI

17 Giugno 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, esprime profondo cordoglio suo personale e di tutta la Forza Armata per la triste notizia, appresa oggi, del decesso dell’Appuntato Scelto Emanuele Anzini dell’Arma dei Carabinieri, travolto da un’auto nella notte […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA AEREA: EUROFIGHTER INTERCETTA VELIVOLO CIVILE CHE AVEVA PERSO CONTATTO RADIO

14 Giugno 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, schierato presso la base di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, con compiti di sorveglianza dello spazio aereo, è intervenuto nella mattinata di oggi per intercettare un velivolo civile della Lauda Air, che durante il sorvolo dello spazio aereo nazionale aveva […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL PRESIDENTE DELL’I.N.P.S., HA VISITATO IL CENTRO NAZIONALE AMMINISTRATIVO DELL’ARMA DEI CARABINIERI

18 Giugno 2019: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Chieti – Il Presidente dell’I.N.P.S., Prof. Pasquale Tridico, ieri pomeriggio ha visitato, in Chieti, il Centro Nazionale Amministrativo dell’Arma dei Carabinieri   All’incontro erano presenti il Prefetto di Chieti, dott. Barbato, il Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale, Gen. B. Cinque, il Comandante del […]

Leggi

Polizia di Stato

LADRA SPECIALIZZATA IN GIOIELLERIE ARRESTATA A PESCARA

18 Giugno 2019: FONTE – Polizia di Stato – Sei furti in gioielleria nella provincia di Pescara due dei quali andati a vuoto per merito dei commercianti che si erano accorti di strani movimenti. A compiere i reati una donna di Chieti che oggi è stata arrestata dalla Squadra mobile di Pescara. La tecnica era […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE BALBOA - DISARTICOLATA ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DEDITA AL TRAFFICO INTERNAZIONALE DI COCAINA

19 Giugno 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Reggio Calabria – Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza – con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria diretta dal Procuratore Capo Giovanni Bombardieri – stanno dando […]

Leggi

Altre Istituzioni

IL DUO MOCERI-BONETTI DEL TEAM ALFA  ROMEO SI AGGIUDICA LA 1000 MIGLIA 2019

23 Maggio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Foto Mario Serranò Giovanni Moceri e Daniele Bonetti del Team Alfa Romeo si aggiudicano la 1000 Miglia 2019. Il duo a bordo di una Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 – di proprietà del Museo Alfa Romeo di Arese – ha conquistato così la trentasettesima […]

Leggi

Commercio e territorio

Commercio e territorio

30 Novembre 2018: FONTE -Unione Stella d’Italia-

Ieri ho avuto il piacere di pranzare con alcuni amici in uno dei più suggestivi ristoranti di Chiavari, in Liguria. La giornata era splendida, un sole tiepido, qualche barca di pescatori sotto costa, coppie con i passeggini in passeggiata, una delle poche non devastate dalle mareggiate dello scorso mese.

Mentre parlavamo della situazione politica e sociale del nostro Paese non ho potuto fare a meno di pensare come il commercio di qualità e la difesa del territorio siano indissolubilmente legati.

Locali come quello in cui ci siamo riuniti portano lustro, producono reddito e occupazione, creano le premesse per la circolazione delle persone che è il primo antidoto contro il degrado e la delinquenza spicciola e gratificano chi li frequenta.

Però questo fatto non è sempre chiaro per una burocrazia ottusa, permeata da un certo senso di invidia sociale e soprattutto convinta che il commerciante sia sempre e comunque un personaggio da punire, reprimere, mettere sotto accusa. Infatti quel bellissimo posto, dotato di una cucina d’eccellenza e di una cantina invidiabile, di un personale attento, cortese e competente viene sottoposto a una serie di controlli dove, quando si risulta in regola con una cosa, immediatamente se ne va a ricercare un’altra con l’apparente logica del “scava scava e qualcosa salterà fuori”.

Indubbiamente vista la selva di leggi, leggine, regolamenti, norme, usi e consuetudini temo che nessun imprenditore, piccolo o grande che sia, possa essere sempre e completamente nelle regole.

Una vecchia strategia dello stato, complicare le cose per impedire di essere in regola, schierare contro i commercianti una forza d’urto di codicilli contraddittori che lo mettano alla mercé dell’interpretazione di chi lo sta controllando.

Penso e credo che sarebbe ora di finirla, sarebbe ora di semplificare veramente, non come hanno fatto i governi precedenti che per semplificare immettevano altre complicazioni in un sistema allucinante che avrebbe fatto la felicità letteraria di Kafka.

Punire i commercianti sempre e comunque rende tutti più poveri, costringe i commercianti a cercare di aggirare le regole nella impossibilità di adempiere in pienezza ad esse, costringe lo stato a rincorrere con multe assurde i commercianti spesso spendendo più di quello che incassa visto che mette i multati nella impossibilità di pagare a causa degli importi marziani, aumenta i costi e quindi punisce anche i consumatori facendo la felicità di due sole categorie di professionisti, guarda caso categorie da cui provengono moltissimo deputati e senatori: avvocati e commercialisti.

Sarebbe ora di smettere di essere tanto distanti dal popolo dei commercianti da sembrare gendarmi asburgici alla ricerca perenne di cavilli per punire, punire, punire. Lasciamo respirare il commercio, lasciamo che i commercianti continuino a essere un elemento imprescindibile del decoro urbano.

Andrea Marrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *