Esercito

IL CAPO DI SME INCONTRA IL COCER

24 Maggio 2019: FONTE – Stato Maggiore dell’Esercito – “Esercito: la Centralità della componente umana” Venerdì, 24 maggio 2019, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, ha incontrato a Roma, nella sala DIAZ di Palazzo Esercito, la Sezione di Forza Armata del Consiglio Centrale di Rappresentanza. L’incontro è stato indetto dal Capo di […]

Leggi

Marina Militare

UNIBA RENDE OMAGGIO A TRE RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI DELLA CITTÀ DI TARANTO

20 Maggio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – L’Università degli Studi di Bari Aldo Moro renderà omaggio a tre rappresentanti delle Istituzioni della difficile, quanto complessa, realtà tarantina con il conferimento del Sigillo di Ateneo, elemento identificativo dell’Accademia barese, da parte del Magnifico Rettore Antonio Felice Uricchio. La cerimonia è in programma […]

Leggi

Aeronautica Militare

MISSIONE IN ROMANIA: EUROFIGHTER ITALIANI CONSEGUONO LA FOC

15 Maggio 2019: FONTE – Stato Maggiore Difesa – La Task Force Air 4th Wing dell’Aeronautica è pronta a contribuire al Servizio di Sorveglianza dello spazio Aereo della Romania   Il simbolico sorvolo di tre caccia intercettori Eurofighter italiani e tre Mig-21 rumeni della base aerea di Mihail Kogalniceanu, a pochi chilometri da Costanza, ha sancito il […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

INDAGINE “FALSO D’AUTORE”

24 Maggio 2019: FONTE – Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – I militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale hanno sequestrato 41 disegni  falsamente attribuiti al maestro del cinema italiano Ettore Scola. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma e condotte dalla Sezione Falsificazione ed Arte Contemporanea del Reparto Operativo, sono partite a […]

Leggi

Polizia di Stato

BERGAMO: 12 ARRESTI PER SPACCIO DI DROGA

22 Maggio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Oltre 6.300 cessioni di droga a clienti i più disparati dal ristoratore al camionista, dall’infermiera al giornalista, sono stati documentati dai poliziotti della Squadra mobile di Bergamo nel corso dell’operazione “Snowfall” che ha portato all’arresto di 12 persone. Ulteriori otto ricercati sono al momento irreperibili. Gli indagati sono responsabili, […]

Leggi

Guardia di Finanza

DENUNCIATO PER RICETTAZIONE, OLTRE 1 MILIONE DI EURO OCCULTATO IN AUTO

24 Maggio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Reggio Calabria –   Militari della 1^ e della 2^ Compagnia del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati finanziari e ai traffici illeciti, perpetrati lungo le principali arterie della piana […]

Leggi

Altre Istituzioni

IL DUO MOCERI-BONETTI DEL TEAM ALFA  ROMEO SI AGGIUDICA LA 1000 MIGLIA 2019

23 Maggio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Foto Mario Serranò Giovanni Moceri e Daniele Bonetti del Team Alfa Romeo si aggiudicano la 1000 Miglia 2019. Il duo a bordo di una Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 – di proprietà del Museo Alfa Romeo di Arese – ha conquistato così la trentasettesima […]

Leggi

TRIDENT JUNCTURE 2018: MILITARI ITALIANI ALL’ESERCITAZIONE

TRIDENT JUNCTURE 2018: MILITARI ITALIANI ALL'ESERCITAZIONE

06 Novembre 2018: FONTE – STATO MAGGIORE DIFESA –

 

Un’aliquota di militari italiani, in servizio presso STRIKFORNATO ha partecipato all’esercitazione Trident Juncture 2018

 

Un’aliquota di militari italiani, in servizio presso STRIKFORNATO (Lisbona – Portogallo), ha partecipato all’esercitazione Trident Juncture 2018.

Il piccolo contingente composto da quattro Ufficiali ed un Sottufficiale della Marina Militare, un Ufficiale dell’Esercito ed uno dell’Aeronautica, è stato impiegato in ruoli direttivi nell’ambito dello staff del CTF 1106 ed è stato imbarcato sulla USS Mount Whitney il 12 ottobre a Lisbona.

Nella fase iniziale dell’esercitazione in cui i vari assetti partecipanti hanno raggiunto l’area di operazione lo staff ha diretto attività seriali a difficoltà crescente per amalgamare le forze assegnate e renderle pronte alla fase finale dell’esercitazione, ovvero la LIVEX, una vera e propria simulazione di un conflitto su mare, terra e aria.

La Trident Juncture 2018 ha rappresentato un importante banco di prova per lo strumento militare dell’Alleanza Atlantica che, dopo un quarto di secolo, è tornata ad addestrare le proprie forze in scenari non permissivi e multi-minaccia caratterizzati altresì da condizioni meteo-climatiche particolarmente impegnative.
Le cifre che descrivono l’esercitazione sono di assoluto spessore:

– 31 paesi partecipanti (29 NATO + Svezia e Finlandia);

– 52000 uomini;

– 65 Unita’ Navali;

– 250 aeromobili;

– oltre 10000 veicoli terrestri.

Per avere un’idea dell’ordine di grandezza è utile sottolineare che, al fine di ritrovare un evento della stessa magnitudine, e’ necessario scorrere il calendario all’ indietro sino ai primi anni novanta, quando la NATO conduceva annualmente le esercitazione della serie Display DeterminationDistant Hammer Dragon Hammer in uno scenario geopolitico del tutto diverso.

Tuttavia, le peculiarita’ della LIVEX Trident Juncture 2018 non sono da ricercare solo nei numeri. Una serie di “prime volte” hanno infatti caratterizzato la pianificazione e condotta dell’esercitazione. Tra queste, meritano certamente di essere mensionate le attivita’ condotte in scenari caratterizzati da forme di guerra ibrida e la costante minaccia cibernetica.

Inoltre, il Carrier Strike Group 8 della Marina degli Stati Uniti (incentrato sul Gruppo da Battaglia della USS H.S. Truman) ed i Marines del Marine Expeditionary Force II sono stati posti sotto il controllo operativo di un Comando NATO. STRIKFORNATO, quindi, con una forza totale di oltre 17000 militari e 20 navi ha effettuato uno sbarco anfibio sulle coste norvegesi dando il via ad un evento tattico reso noto dai media come “la battaglia di Oppdal”.
In tale contesto, lo stesso Strike Group ha operato all’ interno del Circolo Polare Artico, tornando a condurre operazioni di volo in condizioni climaticamente estreme, per la prima volta dopo 28 anni.

 

Approfondimento su USS Mount Whitney

 

Per concludere, due note di colore. Varata nel gennaio del 1970, la USS Mount Whitney, Unita’ sede di Comando della Sesta Flotta e di STRIKFORNATO, e’ entrata in servizio con la Marina degli Stati Uniti il 16 gennaio del 1971 come LCC-20. Ad oggi e’ la quarta Unita’ piu’ anziana della US Navy dopo la USS Constitution (varata nel 1797), la USS Pueblo (varata nel 1945) e la gemella USS Blue Ridge (varata nel 1969). A dispetto della veneranda eta’, questa signora dei mari, insieme alla sua gemella, e’ dotata di capacita’ di C4I avanzatissime che gli consentono di svolgere in maniera ottimale tutte le funzioni di commando e controllo.

Nel corso della Trident Juncture 18, la USS Mount Whitney ha attraversato con prua nord la linea del Circolo Polare Artico. A seguito di cio’ il personale imbarcato e’ diventato di diritto membro del Ordine del “Blue Nose”, venendo ammesso alla “corte della regina Aurora Borealis”, confraternita alla quale puo’ accedere solo chi ha navigato nel dominio dell’orso polare.

 

TESTO VIDEO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *