Esercito

FERRAGOSTO DI LAVORO PER 20.000 SOLDATI

14 Agosto 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – L’ESERCITO IMPEGNATO IN OPERAZIONI IN PATRIA E ALL’ESTERO   Roma, 14 agosto. L’Esercito, con circa 20.000 soldati, è impegnato a Ferragosto in numerose attività operative, in Italia e all’estero. Quasi 3.300 soldati sono impegnati all’estero, in 16 Paesi, in missioni sotto egida ONU, UE e NATO, […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: RECORD GIORNALIERO DI VISITATORI AL CASTELLO ARAGONESE DURANTE IL PERIODO DI FERRAGOSTO

16 Agosto 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Taranto – Nel giorno di Ferragosto, nel pieno periodo estivo, il Castello Aragonese, la cui gestione è affidata al Comando Marittimo Sud, ha registrato il record giornaliero, il più alto numero di visitatori durante una sola giornata. Un totale di 2609; di cui 960 di […]

Leggi

Aeronautica Militare

LOTTA AGLI INCENDI: CONTINUA L'IMPEGNO DELL’AERONAUTICA MILITARE IN SICILIA

14 Agosto 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Sganciate dall’inizio dell’estate oltre 100 tonnellate di acqua dagli elicotteri del soccorso aereo   Dieci incendi domati, oltre 100 mila litri di acqua sganciati e quasi trenta ore di volo dall’inizio dell’estate: questo un primo bilancio dell’attività degli elicotteri del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare nella campagna antincendi […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL COMANDANTE GENERALE DELL’ARMA DEI CARABINIERI, GENERALE DI CORPO D’ARMATA GIOVANNI NISTRI IN VISITA AI REPARTI DELL’ARMA DISLOCATI NEL TERRITORIO DI CASTEL VOLTURNO (CE)

16 Agosto 2019: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Caserta – Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni NISTRI, si è recato, nella prima mattinata di ieri 15 agosto, in visita ai Reparti dell’Arma dislocati nel territorio di Castel Volturno (CE). Il Generale NISTRI, dopo essere stato accolto dal Comandante […]

Leggi

Polizia di Stato

TORINO: TOPI D’APPARTAMENTO SORPRESI IN AZIONE

16 Agosto 2019: FONTE – Polizia di Stato – Strani movimenti vicino ai portoni dei palazzi di un quartiere semi-deserto di Torino, il giorno di Ferragosto, hanno insospettito i residenti rimasti in città che hanno chiamato il Nue. L’equipaggio di una volante della Questura ha fermato due uomini di nazionalità georgiana che a bordo di un’auto presa […]

Leggi

Guardia di Finanza

LA SICUREZZA ECONOMICO-FINANZIARIA NON VA IN VACANZA. NEGLI ULTIMI DUE MESI, RAFFORZATI I CONTROLLI NELLE ZONE TURISTICHE

13 Agosto 2019: FONTE – Comando Generale Guardia di Finanza – I risultati in breve: 768 venditori abusivi individuati 483 lavoratori senza contratto o pagati con somme “fuori busta”, di cui 24 minori. Denunciati 56 datori di lavoro 256 casi di affitti “in nero” scoperti: irregolare il 63% dei controlli quasi 1 milione e mezzo […]

Leggi

Altre Istituzioni

DESME’

24 Luglio 2019: FONTE – Alessandro Macchi – Centro Studi Piemontesi-Ca dè Stùdi Piemontèis –   Desmè è parola piemontese antica, forse originaria delle “terre alte”, che dice del potere interiore di far rivivere in assoluta attualità emotiva momenti mai dimenticati, ma pacatamente riposti nel fondo della memoria. In “Desmé” colpisce innanzi tutto la capacità […]

Leggi

In risposta alle proposte del Dott. Nardi

In risposta alle proposte del Dott. Nardi

09 Gennaio 2015: FONTE – Unione Stella d’Italia-

Pubblichiamo il commento di Emanuele Laina alla lettera inviata dal Dott. Nardi a Matteo Salvini

1)    Rafforzamento esponenziale del lavoro d’Intelligence:
Molte volte si pensa che i servizi di sicurezza e informazioni abbiano poteri sovra umani e che riescano a risolvere tutti i problemi. Infatti, quando in alcune questioni molto complicate (come stragi, omicidi, incidenti internazionali) non si riesce a dare una spiegazione razionale o plausibile o ad individuare l’autore dell’azione  subito si tira fuori la sempre verde questione della macchinazione o complicità dei servizi di informazione quale entità astratta e con poteri quasi divini! Giudico ottimo l’idea di rafforzare e migliorare le strutture adibite alle informazioni che se non accompagnato da una rivisitazione delle leggi che nomano e regolano le operazioni di indagine e le attività di polizia giudiziaria (dato che i servizi di intelligence operano nella legalità, almeno così sarebbe auspicabile!!!) l’azione di rafforzamento potrebbe risultare vano. Concordo pienamente di rivedere la posizione dell’Italia nell’impegno delle missioni militari all’estero in quanto non sempre il rapporto tra costi e benefici risulta positivo.
2) Creazione di programmi d’emancipazione delle donne musulmane
La civiltà islamica è troppo diversa dalla nostra quindi non andrei ad alterare equilibri apparentemente stabili. La cultura islamica è talmente diversa dalla nostra da far risultare incompatibile e inutile ogni azione di integrazione (come fino ad ora è stato dimostrato). Ci sarà un motivo per cui l’islam si è sviluppato in una parte del mondo ed il cristianesimo in un altro? Vedendo camminare nelle vie delle nostre città contemporaneamente una donna in minigonna e una donna con il burka non si può non notare il fatto evidente che una delle due non è al posto giusto!!! A mio giudizio il grado di emancipazione che una donna mussulmana può raggiungere non potrà mai essere o uguale o simile a quello una donna occidentale: la loro cultura non glielo permette. I progetti di integrazione ed emancipazioni potrebbero interessare le donne che già godono di un minimo di libertà altrimenti nell’integralismo non si entra.

Mi permetto di aggiungere che il modello occidentale al quale l’integralismo islamico ha dichiarato guerra andrebbe seriamente rivisto da parte nostra. La nostra civiltà, la stessa che si è autoimposta il multiculturalismo ed il multietnicissimo estremo e ad ogni costo,  si è staccata completamente dai valori che ci hanno creato (a iniziare dai valori cristiani, la famiglia, il senso di appartenenza ad una comunità) mentre la civiltà mussulmana i valori li ha e pure molto saldi e forti (anche se a noi non sempre piacciono). La “lotta” sarà dura e loro sono avvantaggiati: la nostra debolezza è loro forza.  E noi siamo molto deboli.

Emanuele LAINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *