Esercito

COMANDANTI DI COMPAGNIA: CURA DEL PERSONALE, ESEMPIO E CONSAPEVOLEZZA

19 Luglio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Il Capo di SME in visita ai frequentatori del 4° Corso per Ufficiali subalterni a Torino. ​Nell’ambito della Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari dell’Esercito di Torino, si sta svolgendo il 4° Corso per Ufficiali subalterni (Tenenti prossimi alla nomina a Capitano) del Ruolo Normale […]

Leggi

Marina Militare

CONTINUANO SENZA SOSTA LE ATTIVITÀ DI BONIFICA DA ORDIGNI ESPLOSIVI DEI PALOMBARI DI COMSUBIN IN SARDEGNA, SICILIA E PUGLIA

20 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare –   In 7 giorni di operazioni subacquee sono stati neutralizzati 50 pericolosi ordigni esplosivi risalenti alla seconda guerra mondiale, ripristinando così la sicurezza della navigazione e della balneazione in molte località italiane Dal 12 al 19 luglio 2019 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA AEREA: INTERCETTATO UN VELIVOLO CIVILE CHE AVEVA PERSO CONTATTO RADIO

19 Luglio 2019: FONTE – Aereonautica Militare –   Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo questa mattina dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un velivolo civile Gulfstream IV decollato dall’Aeroporto Tel Aviv – […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CAMBIO AL VERTICE DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI E AGROALIMENTARI CARABINIERI

20 Luglio 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –  Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari – Alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, si svolgerà la cerimonia di avvicendamento fra il Generale di Corpo d’Armata Angelo Agovino e il Generale di Corpo d’Armata Ciro D’Angelo, subentrante nella […]

Leggi

Polizia di Stato

PALERMO: BLOCCATA IPTV PIRATA CON PALINSESTO DI SKY

20 Luglio 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Aveva creato un’infrastruttura informatica in grado di replicare abusivamente l´intero palinsesto Sky sulla IPTV pirata “ZSAT”. La Polizia di Stato a Palermo, attraverso un´indagine ad elevato contenuto tecnologico, ha individuato l’autore della messa in commercio e riproduzione illecita del segnale della pay-tv attraverso il web e […]

Leggi

Guardia di Finanza

SGOMINATA ORGANIZZAZIONE NARCOTRAFFICANTE TRA IL SUD AMERICA E LA SICILIA

18 Luglio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Messina – Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 soggetti (9 dei quali in carcere e 2 agli arresti domiciliari), promotori e membri di un’organizzazione criminale […]

Leggi

Altre Istituzioni

SWIM FOR SMILE 2019

05 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Fondazione Operation Smile Italia Onlus –  Brizzi Comunicazione –   La traversata, per il quarto anno, sarà l’occasione per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nella cura della labiopalatoschisi.   Per il quarto anno consecutivo, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico e chirurgo […]

Leggi

Marina Militare: il Gruppo Operativo Subacquei neutralizza 4 bombe d’aereo al fosforo

Marina Militare: il Gruppo Operativo Subacquei neutralizza 4 bombe d'aereo al fosforo

02 luglio h 17.10 FONTE – Ufficio stampa Marina Militare – Gli uomini del Nucleo S.D.A.I. (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Comsubin hanno concluso ieri una complicata operazione di bonifica ambientale, rimuovendo quattro ordigni esplosivi nelle acque antistanti il porto di AnconaQuattro bombe d’aereo di fabbricazione statunitense, contenenti fosforo, sono state rinvenute in mare dopo quasi 70 anni dal termine della seconda guerra mondiale. La pericolosità di questi ordigni, data dall’agente chimico al loro interno, impone normalmente la rimozione della spoletta e la successiva distruzione in cava. Questa procedura però non era attuabile a causa dell’elevata corrosione delle parti metalliche delle bombe, che ne impediva la ‘manipolazione’ per la successiva messa in sicurezza. La situazione ha imposto al personale del Gruppo Operativo Subacquei, dislocato presso il Nucleo S.D.A.I. di Ancona, di studiare una soluzione innovativa per bonificare gli ordigni in mare. Con la collaborazione della locale autorità portuale e degli artificieri dell’Esercito, sono state realizzate alcune casse speciali per il contenimento delle bombe – necessarie a mantenerli sempre immersi per non farli reagire con l’ossigeno dell’atmosfera – ed un particolare contenitore metallico per neutralizzarle in sicurezza. Le operazioni di bonifica hanno richiesto una settimana di lavoro, durante la quale gli operatori Subacquei della Marina sono riusciti a portare a termine, in alto mare, la distruzione dei quattro ordigni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *