Esercito

IL GENERALE FARINA IN VISITA AI MILITARI IN CAMPANIA

13 Settembre 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Il Capo di SME a Nola e Persano   La visita è iniziata al Polo di Mantenimento Pesante Sud dove, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito accolto dal Direttore, Brigadier Generale Pietro Barbera, ha preso parte ad un briefing in cui sono state illustrate le molteplici attività dell’Ente. […]

Leggi

Marina Militare

RIPRENDE L’ADDESTRAMENTO DEI FUTURI COMANDANTI NELL’ANNO ADDESTRATIVO 2019/2020

12 Settembre 2019: FONTE – Marina Militare –   Lo scorso 9 settembre ha avuto inizio l’anno addestrativo 2019/2020 e nello specifico il percorso formativo che preparerà nove tenenti di vascello ad affrontare il loro primo Comando Navale. La 285^ sessione di Scuola Comando Navale, presso la base navale di Augusta, centro di eccellenza da 93 anni nella formazione […]

Leggi

Aeronautica Militare

AERONAUTICA, DIFESA AEREA: INTERCETTATO SUI CIELI DI VENEZIA ULTRALEGGERO TEDESCO SENZA PIANO DI VOLO

13 Settembre 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo ieri mattina dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un ultraleggero tedesco decollato dall’Austria e diretto in Italia senza essere […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI DALL’ITALIA AL NORD AFRICA

13 Settembre 2019: FONTE –  Comando Generale dei Carabinieri – Carabinieri del NOE di Ancona – TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI DALL’ITALIA AL NORD AFRICA: I CARABINIERI DEL NOE DI ANCONA UNITAMENTE ALL’AGENZIA DELLE DOGANE ESEGUONO MAXI SEQUESTRO DI 27.000 KG DI RIFIUTI DI VARIO GENERE ED UN INGENTE QUANTITATIVO DI RAEE (RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE […]

Leggi

Polizia di Stato

MATERA: INAUGURATA LA MOSTRA FOTOGRAFICA “FRAMMENTI DI STORIA”

13 Settembre 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Dal 13 al 17 settembre 2019, anche a Matera si potrà ammirare la mostra fotografica “Frammenti di Storia. L’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica”. L’esposizione è stata inaugurata questa mattina alla presenza del direttore Centrale anticrimine della Polizia di Stato, […]

Leggi

Guardia di Finanza

CONTROLLI SUI VIADOTTI AUTOSTRADALI - ESEGUITA UNA ORDINANZA CHE COMPRENDE 9 MISURE CAUTELARI

13 Settembre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Genova – I militari del I Gruppo della Guardia di Finanza di Genova, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno eseguito una ordinanza che comprende nove misure cautelari nei confronti di dirigenti e tecnici di Autostrade per l’Italia s.p.a. e Spea Engineering s.p.a. Si […]

Leggi

Altre Istituzioni

DESME’

24 Luglio 2019: FONTE – Alessandro Macchi – Centro Studi Piemontesi-Ca dè Stùdi Piemontèis –   Desmè è parola piemontese antica, forse originaria delle “terre alte”, che dice del potere interiore di far rivivere in assoluta attualità emotiva momenti mai dimenticati, ma pacatamente riposti nel fondo della memoria. In “Desmé” colpisce innanzi tutto la capacità […]

Leggi

India: Disastro della diplomazia italiana

Un certo giudice indiano, tale GS Gopinath della alta corte del Kerala ha dichiarato che l’uccisione dei due pescatori indiani da parte, secondo lui, dei Fucilieri di Marina italiani a bordo della Enrica Lexie è un atto terroristico in quanto si è sparato a uomini disarmati. Questa incredibile e grottesca dichiarazione, avvenuta durante la discussione della petizione presentata dall’armatore della Enrica Lexie, lo stesso che ha permesso il rapimento dei nostri Fucilieri di Marina ordinando alla nave di entrare nel porto indiano, per ottenere il rilascio della nave e non certo dei nostri Militari, è stata seguita da altre dichiarazioni dello stesso giudice secondo le quali i pescatori disarmati sono stati uccisi senza alcun preavviso.

Nel resoconto dell’udienza presieduta a Kochi dal giudice P.S. Gopinathan, sottolinea il quotidiano The Hindu, ”la Corte ha osservato oralmente che dalla prospettiva dei membri delle famiglie delle vittime, gli atti dei due maro’ possono essere assimilati al terrorismo perche’ loro hanno sparato sul peschereccio senza alcun colpo o altro segnale di avvertimento”.
Queste dichiarazione dimostrano inequivocabilmente che c’è, da parte del governo e della magistratura indiana, responsabili del rapimento dei nostri Militari in servizio antipirateria, non solo la volontà di continuare a tenere prigionieri i nostri uomini ma anche che una sorta di “sentenza” sia stata già prevista.
E tutto questo avviene nel silenzio e nell’indifferenza dei nostri ridanciani diplomatici!
Questi signori in guanti bianchi dovrebbero imparare dai nostri Fucilieri di Marina che affrontano la prigionia con la schiena dritta e lo sguardo limpido e pulito di chi conosce il significato dell’onore come si deve comportare un Servitore dello Stato.

 

 

Una risposta a India: Disastro della diplomazia italiana

  • Egregio Direttore,

    Atto terroristico?? Abbiamo ucciso due pescatori senza alcun preavviso?
    Ma questo giudice soffre di demenza senile?
    Sono anni che facciamo Missioni Militari all’Estero dove ahimè con oggi abbiamo subito in Afghanistan 50 perdite e numerosi feriti, ma mai e poi mai abbiamo sparato sulla popolazione civile.
    Parlano proprio loro che davanti alle coste Somale fanno il tirassegno su qualsiasi imbarcazione sospetta vedano, spesso lo fanno con i cannoni affondando le navi dei pirati o presunti tali.
    Parlano proprio loro che durante una Missione ONU in Congo i militari Indiani si sono macchiati di diversi reati, che vanno dal traffico d’oro alla detenzione illegale di civili congolesi, fino agli abusi sessuali e alla prostituzione minorile.
    Lo scorso hanno sono risultati coinvolti ben 51 militari tra cui 12 Ufficiali, peccato che anziché farli giudicare da un tribunale del Congo li hanno riportati in patria. Si, loro usano due pesi e due misure.
    Altro che quinta potenza mondiale, io la chiamerei grandissima porcata mondiale questa, dove gli Indiani fanno quello che vogliono, predicano bene ma razzolano molto male.
    Loro dai nostri Militari possono solo IMPARARE, non dare lezione.
    Insisto, il nostro Governo il Ministro Terzi e il Sottosegretario Stefan De Mistura si sveglino!!
    Con quale faccia i nostri politici e tecnici mandano in Missione di Pace e di Antipirateria i nostri Militari se poi vengono lasciati soli.
    Con quale faccia metteranno e hanno messo le mani sulle Bare dei nostri Caduti avvolte nel tricolore.
    Si rendono conto di quale brutto messaggio stanno dando ai Nostri Militari al popolo Italiano e al resto del mondo?
    Si, confermo la nostra diplomazia è un vero disastro, anche il nostro Governo insieme agli Indiani dovrebbero imparare dai Nostri Militari e dalle loro famiglie cosa significa Sacrificio Dignità ed Onore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *