FORZE ARMATE: IL SOMMERGIBILE GAZZANA NEL DISPOSITIVO NATO SEA GUARDIAN

03 Marzo 2021: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

Dal mese di febbraio, il Sommergibile Gianfranco Gazzana Priaroggia, al comando del Capitano di Corvetta Carmine Tortoriello, si è unito all’operazione NATO “Sea Guardian” nell’ambito del dispositivo multinazionale volto a garantire il libero uso delle Sea Line of Communication internazionali, e la Maritime Situational Awareness in Mediterraneo.

La crisi pandemica da COVID-19 non ferma le operazioni nazionali ed internazionali della Componente Sommergibili della Marina Militare chiamata a garantire 365 giorni all’anno deterrenza, sicurezza e capacità d’intervento nelle acque d’interesse nazionale.

Operazione Sea Guardian

In seguito all’attacco terroristico negli USA dell’11 settembre 2001, il Consiglio Atlantico della NATO ha approvato la dislocazione nel Mediterraneo Orientale di una Forza Navale (Task Force Endeavour) quale visibile dimostrazione dell’implementazione dell’Art. 5 del Trattato NATO, allo scopo di  dimostrare la solidarietà della NATO e la risolutezza dell’Alleanza nel sostenere la campagna contro il terrorismo internazionale.

A seguito del Summit di Varsavia di luglio 2016, la NATO ha stabilito di implementare la missione Active Endeavour, reindirizzandola verso un’operazione denominata “Sea Guardian”, condotta in sinergia con l’operazione “Sophia” e in coordinamento con le iniziative della Guardia Costiera e di Frontiera “Frontex”, della Unione Europea. 

© STATO MAGGIORE DIFESA

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati