Esercito

ADDESTRAMENTO OFF ROAD...IN SICUREZZA

03 Luglio 2020: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Riparte l’addestramento dei reparti della Brigata Alpina “Taurinense”.   Il 1° Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna) e il Reggimento logistico “Taurinense” hanno concluso un corso di guida off road per veicoli tattici che ha abilitato trenta nuovi conduttori alla guida sicura su percorsi estremi.   […]

Leggi

Marina Militare

GIRONE E LA TORRE: EMESSO IL PROVVEDIMENTO DAL TRIBUNALE ARBRITRALE DELL'AJA

02 Luglio 2020: FONTE – Stato Maggiore Difesa –   Lo Stato Maggiore della Difesa rende noto che il Tribunale costituito a l’Aja il 6 novembre 2015, presso la Corte Permanente di Arbitrato, per dirimere la controversia tra Italia e India in relazione all’incidente occorso il 15 febbraio 2012 nell’Oceano Indiano nel quale è rimasta coinvolta la […]

Leggi

Aeronautica Militare

CAMBIO DI COMANDO AL 4° STORMO

03 Luglio 2020: FONTE – Aeronautica Militare –   Il Colonnello Eros Zaniboni subentra al Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani   Mercoledì 2 luglio 2020 ha avuto luogo l’avvicendamento al Comando del 4° Stormo tra il Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani, Comandante uscente, ed il Colonnello Eros Zaniboni, Comandante subentrante. Il Cambio di […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

1° BATTAGLIONE CARABINIERI TUSCANIA E 2° BATTAGLIONE TARQUINIA RICORDANO LE ORIGINI COMUNI

03 Luglio 2020: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore” –   Celebrazioni alla P. Vannucci di Livorno   1° Battaglione Carabinieri Tuscania e 2° Battaglione Tarquinia ricordano le origini comuni   Si è svolta in data 1 Luglio 2020, presso la Caserma “P. Vannucci” di Livorno, una cerimonia congiunta volta […]

Leggi

Polizia di Stato

MILANO: FALSI MATRIMONI ED ESAMI DI ITALIANO, 5 ARRESTI

03 Luglio 2020: FONTE – Polizia di Stato –   Favorivano l’immigrazione clandestina organizzando matrimoni fittizi e falsi esami di conoscenza della lingua italiana: 5 persone sono finite in manette mentre 78 persone sono state indagate dagli uomini della Squadra mobile di Milano. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita nei confronti di cittadini stranieri, […]

Leggi

Guardia di Finanza

ATTIVAZIONI FRAUDOLENTE DI SERVIZI A PAGAMENTO SUL CONTO TELEFONICO: VASTA OPERAZIONE A TUTELA DEI CONSUMATORI

03 Luglio 2020: FONTE – Guardia di Finanza Nucleo Speciale Tutela Privacy Frodi Tecnologiche – Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano –   ADDEBITI PER SERVIZI A SOVRAPPREZZO SENZA IL CONSENSO DEGLI UTENTI. PERQUISIZIONI E SEQUESTRI DELLA GUARDIA DI FINANZA ANCHE PRESSO LA SEDE LEGALE DI WINDTRE. MISSIVA ALL’AUTORITA’ PER LE GARANZIE […]

Leggi

Altre Istituzioni

AL VIA IL 23° WEEKEND CLINIC DELLA SMILE HOUSE ROMA OSPITATO ALLA CLINICA PARIOLI

28 Maggio 2020: FONTE – Fondazione Operation Smile Italia Onlus – Brizzi Comunicazione s.r.l. –   Tre criteri per rispondere al Covid-19: tempestività, qualità e sicurezza    Dopo l’interruzione forzata dovuta all’emergenza coronavirus riprendono i weekend clinic della Smile House Roma anche se in trasferta presso la Casa di Cura Parioli.   “Perché Marco, Ciro, […]

Leggi

TRUFFA INFORMATICA MILIONARIA SCOPERTA DALLA POLIZIA POSTALE: 6 ARRESTI

TRUFFA INFORMATICA MILIONARIA SCOPERTA DALLA POLIZIA POSTALE: 6 ARRESTI

04 Dicembre 2019: FONTE – Polizia di Stato –

Una frode informatica per più di 1 milione di euro è stata scoperta dalla Polizia postale di Perugia: 6 persone sono state arrestate.

Le indagini, avviate nel luglio 2018, a seguito delle segnalazioni presentate da alcuni Istituti di credito, sono state coordinate dal Servizio polizia postale e delle comunicazioni, dal Compartimento polizia postale per l’Umbria con la collaborazione dell’omologo ufficio per la Campania.

Residenti nell’hinterland napoletano ma operativi su tutto il territorio nazionale, gli indagati sono accusati dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla sostituzione di persona, al furto aggravato e all’indebito utilizzo di carte di pagamento elettronico.

Il modus operandi prevedeva per ognuno un compito specifico e ben delineato. Per prima cosa c’era chi effettuava i furti della corrispondenza nei centri di smistamento di Poste italiane, in particolare lettere contenenti le carte di credito e/o debito spediti da parte degli istituti di credito; poi entrava in gioco un esperto “telefonista” che metteva in atto la tecnica del Vishing (Neologismo anglosassone ottenuto dalla crasi tra le parole voice + phishing).

Il telefonista chiamava i vari Istituti emittenti delle carte e, presentandosi come maresciallo o ispettore delle Forze dell’ordine, affermava di aver appena sequestrato un consistente numero di carte di credito trovate in possesso di malviventi. Con fare perentorio e con la scusa di riconsegnare i titoli in sequestro, si faceva indicare il numero di telefono dei clienti.

A questa telefonata seguiva poi una complessa attività di social engineering ovvero una serie di tecniche rivolte a spingere le persone a fornire spontaneamente informazioni personali come password o dati bancari.

Ottenuti i dati infatti, l’organizzazione rivolgeva la sua abilità criminale proprio verso i clienti: il telefonista si spacciava per dipendente della banca e avvisava la vittima di problemi, in realtà inesistenti, connessi nell’attivazione del titolo riuscendo infine, con abilità persuasive, a farsi indicare il PIN della carta.

L’associazione criminale poi si occupava di dotare gli associati di conti correnti e carte prepagate con le funzioni online, attraverso le quali, prelevava denaro per loro conto e lo faceva confluire su carte di credito in possesso dei vari “money mules” gestiti dal gruppo.

Le carte interessate dalla truffa sono centinaia e per l’operazione denominata “Double Vishing” sono stati impiegati anche gli uomini del Reparto prevenzione crimine di Napoli e quelli del commissariato di Giugliano della questura di Napoli.

Olivia Petillo

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – POLIZIA DI STATO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *