Esercito

ESERCITO: MOTORE TECNOLOGICO E DI INNOVAZIONE

05 Dicembre 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   CREARE SINERGIE IN GRADO DI ARRICCHIRE E VALORIZZARE LE DIVERSIFICATE ECCELLENZE DEL NOSTRO PAESE Si è svolto oggi presso l’Auditorium “Andreatta” del Centro Alti Studi per la Difesa il workshop “Esercito: Motore Tecnologico e di Innovazione -”, evento tecnico-informativo promosso dallo Stato Maggiore dell’Esercito, per intensificare il confronto […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: GLI ALLIEVI DELL’ACCADEMIA NAVALE GIURANO FEDELTA' ALLA PATRIA

04 Dicembre 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud –   I 212 futuri ufficiali della Marina Militare grideranno “lo giuro” consacrando il loro legame alla Patria. Per la cerimonia la fregata Luigi Rizzo sosterà nel porto labronico e sarà aperta alle visite della cittadinanza Livorno – Sabato 7 dicembre, alle 11.00, 212 allievi […]

Leggi

Aeronautica Militare

ADDESTRAMENTO: I REPARTI DEL COMANDO FORZE DI SUPPORTO E SPECIALI IMPEGNATI NELL’ESERCITAZIONE COMPASS 2019

28 Novembre 2019: FONTE – Aeronautica Militare –   La 46ª Brigata Aerea, il 14° Stormo, il 16° Stormo ed il 17° Stormo dell’Aeronautica Militare si addestrano in Germania   Si è svolta in Germania, presso l’aeroporto di Magdeburgo, l’esercitazione “Compass 2019” organizzata dal Comando Forze di Supporto e Speciali (CFSS), con la partecipazione di personale della 46ª […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL CALENDARIO CITES 2020

06 Dicembre 2019: FONTE –  Comando Generale Arma Carabinieri – La tutela delle specie italiane e dei loro habitat protetti dai Carabinieri Si terrà il 10 dicembre 2019, alle ore 10.00, presso la Fondazione Bioparco di Roma, la presentazione del Calendario CITES 2020, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri e del […]

Leggi

Polizia di Stato

7 DICEMBRE: 60 ANNI DELLE DONNE IN POLIZIA

07 Dicembre 2019: FONTE – Polizia di Stato – Da sempre attenta ai cambiamenti sociali nel nostro Paese la Polizia ha continuamente adeguato la struttura organizzativa alle mutate esigenze della società. Come nel 1959 quando, con la legge 1083 del 7 dicembre, venne istituito il Corpo della Polizia femminile. Festeggiamo dunque oggi i 60 anni […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE ASSEGNI FACILI - DUE USURAI ARRESTATI IN FLAGRANZA

05 Dicembre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Genova –   I Finanzieri del Comando Provinciale di Genova hanno tratto in arresto due persone, di nazionalità italiana, colte nell’atto di ritirare un assegno dalla propria vittima, alla quale avevano prestato del denaro applicando un tasso di interesse pari al 100% su base […]

Leggi

Altre Istituzioni

GRANDE SUCCESSO PER LA XV EDIZIONE DI WINE FOR SMILE - UN’ASTA PER UN SORRISO

07 Dicembre 2019: FONTE – Fondazione Operation Smile Italia Onlus – Brizzi Comunicazione – 5 dicembre 2019, Circolo Canottieri Aniene L’evento benefico annuale di Operation Smile Italia Onlus è giunto alla XV edizione.     Il connubio tra vini italiani eccellenti e la solidarietà è tornato ieri sera al Circolo Canottieri Aniene di Roma in […]

Leggi

COLPITI I BOSS DI BRANCACCIO: 9 ARRESTI A PALERMO

COLPITI I BOSS DI BRANCACCIO: 9 ARRESTI A PALERMO

19 Novembre 2019: FONTE – Polizia di Stato –

 

Erano specializzati nella truffa alle assicurazioni provocando lesioni a vittime compiacenti per poi riscuotere il premio.

Gli agenti della Squadra mobile di Palermo hanno bloccato questa mattina il lucroso giro d’affari nel mercato assicurativo fermando nove persone e colpendo il clan mafioso di Brancaccio.

Gli indagati sono responsabili di associazione mafiosa, estorsione, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, autoriciclaggio, danneggiamento fraudolento di beni assicurati.

Già nei mesi di agosto 2018 e aprile 2019, la Squadra mobile aveva eseguito provvedimenti cautelari nei confronti di individui specializzati nella simulazione di incidenti stradali con lesioni gravissime procurate alle vittime compiacenti e conseguenti lauti risarcimenti versati dalle compagnie di assicurazione nelle casse del clan di Cosa nostra.

Il meccanismo fraudolento era assai efficiente ed aveva alla base uomini senza scrupoli, cosiddetti “spaccaossa che, con metodi rozzi e grossolani, procuravano fratture gravissime alle vittime consenzienti fino a procurarne, in un caso, la morte.

Le vittime erano scelte e reclutate nei contesti cittadini di maggior degrado e povertà prediligendo persone in difficoltà, in alcuni casi anche tossicodipendenti, disperati, disposti a subire dolorosissime fratture in cambio del pagamento immediato di poche centinaia di euro e della promessa di conseguire, successivamente, parte del risarcimento.

In realtà, niente veniva poi pagato alle vittime, spesso danneggiate in modo permanente. Una minima parte dei proventi delle assicurazioni erano destinata agli “spaccaossa” e ad altri personaggi della messa in scena, mentre la maggior parte del denaro contribuiva ad alimentare la cassa della famiglia mafiosa.

Donatella Fioroni

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – POLIZIA DI STATO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *