Esercito

I fanti del reggimento “Torino” incontrano gli studenti

25 Febbraio 2020: FONTE -Infoteam 82° Regg. Fanteria Torino- Nell’ambito delle conferenze d’informazione e orientamento promosse dallo Stato Maggiore dell’Esercito per l’anno scolastico 2019/2020, il personale qualificato “Info Team”, ovvero personale specializzato nella comunicazione e nel reclutamento, dell’82° reggimento Fanteria “Torino”, unità alle dipendenze della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, ha incontrato gli studenti delle scuole superiori […]

Leggi

Marina Militare

Il brevettamento del Corso 2019 per i Palombari della MM

21 Febbraio 2020: FONTE -Stella d’Italia News- Si è parlato molto di questo corso e del fatto che, per la prima volta nella storia della Marina Militare, uno dei brevettati è una giovane donna, il Sottocapo Chiara Giamundo a cui va il nostro plauso per aver superato 11 mesi di un corso durissimo sia dal […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA: EMERGENZA CORONAVIRUS, RIENTRATI IN PATRIA I CITTADINI ITALIANI BLOCCATI IN CINA

03 Febbraio 2020: FONTE – Stato Maggiore Difesa –   Il velivolo KC767, predisposto dal Ministero della Difesa è decollato questa notte da Wuhan alle 21.43 italiane ed è atterrato questa mattina alle 10.00 circa a Pratica di Mare, per l’evacuazione dei cittadini italiani bloccati in Cina a seguito della crisi sanitaria. Il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, per […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

Operazione Thor contro la mafia

25 Febbraio 2020: FONTE -Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania. Direzione Distrettuale Antimafia- Su delega di questa Procura Distrettuale, i Carabinieri del ROS hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Catania, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti […]

Leggi

Polizia di Stato

Arrestati usurai a Roma

26 Febbraio 2020: FONTE -GdF Comando Prov.le Roma, Questura di Roma Squadra Mobile- Dalle prime luci dell’alba, poliziotti della Questura di Roma e militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Capitale, nei confronti di Umberto ROMAGNOLI […]

Leggi

Guardia di Finanza

Dipendente Riscossioni Sicilia intascava i soldi dei contribuenti

26 Febbraio 2020: FONTE -GdF Comando Prov.le Palermo- I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo, nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica della città, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palermo hanno notificato a R.S. (classe ’79) di Palermo, dipendente di Riscossione Sicilia S.p.A, […]

Leggi

Altre Istituzioni

Lo stato di abbandono del Museo per Salvo D'Acquisto

11 Febbraio 2020: FONTE -@emmaevangelista TW FB- “Quello che doveva essere il museo dedicato all’eroe nazionale Salvo D’Aquisto è, ad oggi, una torre in stato d’abbandono. Mi rivolgo al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e agli assessori competenti perché mantengano gli impegni presi con i cittadini e con l’Arma e procedano velocemente per adempiere […]

Leggi

MISSIONE IN LIBANO: VISITA PASTORALE DELL’ORDINARIATO MILITARE

MISSIONE IN LIBANO: VISITA PASTORALE DELL'ORDINARIATO MILITARE

21 Ottobre 2019: FONTE – Contingente Italiano in Libano –

 

Il Vicario Generale dell’Ordinariato Militare per l’Italia ha visitato il Contingente Italiano in missione in Libano

 

Il Vicario Generale dell’Ordinariato Militare per l’Italia, Monsignor Angelo Frigerio, accompagnato dal cappellano Don Pasquale Madeo, è giunto in questi giorni in Libano, per una visita Pastorale ai militari italiani impegnati nella Missione UNIFIL.

Accolto al suo arrivo dal Generale di Brigata Bruno Pisciotta, Comandante del Contingente Nazionale in missione in Libano, l’alto prelato è stato aggiornato sulle attività sin qui condotte dagli italiani, con particolare attenzione a quelle svolte nel campo della solidarietà e del supporto alla popolazione locale.

Mons. Frigerio ha avuto modo di parlare alle truppe schierate di fronte a lui, complimentandosi per come i militari della Brigata Aosta siano stati in grado di entrare nei cuori e nelle menti delle persone del Sud del Libano, con grande naturalezza e passione, conducendo una missione fuori dalle basi coinvolgendo la popolazione e per i risultati sin qui raggiunti, spronando le donne e gli uomini in missione di pace a cogliere, dalle difficoltà della lontananza da casa e dai propri affetti, nuova carica per dare il meglio di sé.

“La fede in questi momenti di missione all’estero, di voi uomini  e donne con le stellette – ha detto il monsignore –  diventa ancora di più dono prezioso per voi stessi e per gli altri, vivendo questo dono come testimonianza di una vita incentrata nella dedizione e nella professionalità, per divenire costruttori di pace, anche nelle realtà crude della vita e del mondo di oggi”.

Nel corso della visita, Mons. Frigerio, assistito dal cappellano del Contingente don Paolo Solidoro, ha celebrato una Messa solenne, nel corso della quale è stato conferito il Sacramento della Santa Cresima a 20 militari, auspicando e augurando che “voi militari, uomini di pace e per la pace, siate, qui in Libano portatori di serenità negli animi.

Dovete continuare a promuovere una forte volontà di pace, a far crescere persone che, animate dalla fede o dalla diversa fede e credo, combattono ogni forma di prepotenza e di ingiustizia. Questo diventa per ciascuno di voi, il vero senso dell’onore. In questo sta il senso verace degli individui e delle Nazioni”.

Nei due giorni trascorsi nella Terra dei Cedri, il Vicario ha incontrato a Naqoura il personale di ITALAIR, la componente elicotteri italiana schierata da 40 anni in questi luoghi, e ha avuto un colloquio con  il Generale di Divisione Stefano Del Col, Comandante della Missione UNIFIL, il quale prosegue la positiva leadership italiana affermatasi negli ultimi anni in Libano, che vede operare, sotto l’egida delle Nazioni Unite, circa 10.500 militari e 800 civili, provenienti da 44 paesi, i quali su mandato della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza monitorano la cessazione delle ostilità tra Israele e Libano, assistono le Forze Armate libanesi e supportano la popolazione locale.

 

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – CONTINGENTE ITALIANO IN LIBANO –

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *