Esercito

ATTIVITA’ TATTICA IN QATAR

21 Ottobre 2019: FONTE – STATO MAGGIORE ESERCITO –   2000 soldati e 250 mezzi esercitati.   Qatar, 21 ottobre. Questa mattina il contingente italiano, a guida Brigata Bersaglieri “Garibaldi” ha condotto, congiuntamente al personale della 2^ Brigata dell’Esercito del Qatar, la fase principale dell’esercitazione NASR 19. La complessa attività tattica, svolta alla presenza del […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: OLTRE 50.000 GLI ORDIGNI ESPLOSIVI RIMOSSI DAI PALOMBARI DEL COMSUBIN NEL 2019

18 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud –   La quota di 52.124 ordigni è stata raggiunta con l’intervento condotto nel lago di Varna (BZ)   Dal 1 gennaio 2019 al 18 ottobre 2019 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin) hanno rimosso […]

Leggi

Aeronautica Militare

RISCHIO ERUZIONI: L’AERONAUTICA MILITARE PARTECIPA ALL’ESERCITAZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE “CAMPI FLEGREI” IN CAMPANIA

18 Ottobre 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Le fasi di evacuazione della popolazione monitorate dall’alto grazie ad una sofisticata tecnologia a bordo di un velivolo da ricognizione P-72°   Un milione di telefoni fatti squillare contemporaneamente, un milione di cittadini dei campi flegrei avvisati, in tempo reale, sui punti di raccolta e sulle procedure […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

40° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DEL COMANDO CARABINIERI MINISTERO AFFARI ESTERI

21 Ottobre 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –   Questo pomeriggio, presso la Caserma “Salvo D’Acquisto”, alla presenza del Vice Ministro del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale On. Emanuela Claudia Del Re, del Comandante Generale dell’Arma Gen. C.A. Giovanni Nistri, del Decano del Corpo Diplomatico Mons. Tscherrig, dei Sottosegretari di Stato del […]

Leggi

Polizia di Stato

TRENTO: OPERAZIONE “GASOLINE”, 10 ARRESTI PER CONTRABBANDO DI CARBURANTE

17 Ottobre 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Si è conclusa un’indagine nei confronti di un’organizzazione criminale specializzata nel contrabbando di carburante: 10 persone sono finite in manette. Le indagini sono state condotte dalla Squadra mobile di Trento, dal Compartimento polizia stradale “Trentino Alto-Adige”, coordinati rispettivamente dal Servizio centrale operativo (Sco) e dal […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE HYDRA - SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 12 MILIONI DI EURO

21 Ottobre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 50 militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, coordinati dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, sono impegnati in una vasta operazione antimafia (denominata “HYDRA”) nelle province di Lecce, Taranto e Bari, in esecuzione di un […]

Leggi

Altre Istituzioni

IL VIKING AIR 415 SUPERSCOOPER IN ITALIA

10 Ottobre 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Testo Raffaele Fusilli Foto Raffaele Fusilli, Oscar Bernardi, Roberto Cati, Valerio Gai, Alessandro Palantrani, Marco Papa, Mario Serranò Genesi e cronistoria del progetto Le origini del velivolo risalgono al 1963 quando ad Ottawa, successivamente ad una conferenza sulla lotta agli incendi boschivi sempre più frequenti in […]

Leggi

UNIFIL: INIZIATIVA CIMIC IN FAVORE DEI BAMBINI CON DISABILITÀ

UNIFIL: INIZIATIVA CIMIC IN FAVORE DEI BAMBINI CON DISABILITÀ

10 Ottobre 2019: FONTE – Contingente Italiano in Libano –

 

Il Contingente Italiano e l’Arma dei Carabinieri, impegnati nella missione UNIFIL, portano per la prima volta in Libano la Terapia Multisistemica in Acqua a favore dei bambini con disabilità

 

Nell’ambito dei progetti di Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) del Contingente Italiano in Libano, coordinati da unità provenienti dal Multinational CIMIC Group di Motta di Livenza, un team specializzato dell’Arma dei Carabinieri proveniente appositamente dall’Italia, si occupa da alcune settimane di prestare assistenza, attraverso la “Terapia Multisistemica in Acqua – Metodo Caputo Ippolito”, a bambini libanesi con disturbi dello spettro autistico e disturbi generalizzati dello sviluppo, provenienti da famiglie particolarmente disagiate.

Dopo una prima fase valutativa dei casi con i rispettivi nuclei familiari, finalizzata ad individuare punti di forza e criticità di ciascun soggetto, i bambini verranno seguiti lungo un percorso riabilitativo personalizzato, con un focus terapeutico rivolto alla compromissione delle abilità sociali, ai disturbi della comunicazione e alla presenza di interessi ed attività stereotipate.

Infatti, il metodo “Caputo Ippolito” messo in pratica dai Carabinieri è un processo riabilitativo globale finalizzato a stimolare, in modo graduale e cumulativo, i diversi sistemi di funzionamento del bambino (relazionale, cognitivo, comportamentale e motivazionale).

Tramite una valutazione mirata delle peculiarità e degli aspetti disfunzionali di ciascun soggetto, il protocollo utilizza l’elemento acquatico come mezzo per agevolare il raggiungimento degli obiettivi terapeutici e, progressivamente, l’integrazione con il gruppo di riferimento.

L’iniziativa CIMIC del contingente italiano, attualmente su base Brigata Aosta, impegnato nella Missione UNIFIL, che proseguirà anche in futuro con i contingenti italiani di prossimo avvicendamento, ha ricevuto una spinta propulsiva grazie alla fattiva collaborazione con le autorità locali e con il Centro per disabili “Al Hanan” di Abbasyah, attraverso la protezione dell’infanzia e l’aiuto ai genitori meno abbienti, con il precipuo scopo di offrire le medesime possibilitá di inserimento nella vita quotidiana anche a bambini affetti da patologie neuro-psicologiche.

Il legame fra la comunità locale ed il contingente internazionale della Missione UNIFIL, ed in particolare con il contingente italiano, sta diventando, giorno dopo giorno, sempre più forte e sempre più profondo.

Caschi Blu italiani continuano nella loro incessante opera di sostegno alla popolazione locale tra concretezza dei progetti realizzati e la necessità di ascoltare, costantemente, le autorità locali per la pianificazione di fabbisogni e necessità future.

Per gli organizzatori, il successo di questa iniziativa è il risultato di un lavoro svolto in costante simbiosi tra militari e istituzioni locali, frutto della sensibilità maturata in questi anni da UNIFIL e dalla migliore società libanese.

 

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – CONTINGENTE ITALIANO IN LIBANO – 

                                       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *