Esercito

ATTIVITA’ TATTICA IN QATAR

21 Ottobre 2019: FONTE – STATO MAGGIORE ESERCITO –   2000 soldati e 250 mezzi esercitati.   Qatar, 21 ottobre. Questa mattina il contingente italiano, a guida Brigata Bersaglieri “Garibaldi” ha condotto, congiuntamente al personale della 2^ Brigata dell’Esercito del Qatar, la fase principale dell’esercitazione NASR 19. La complessa attività tattica, svolta alla presenza del […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: OLTRE 50.000 GLI ORDIGNI ESPLOSIVI RIMOSSI DAI PALOMBARI DEL COMSUBIN NEL 2019

18 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud –   La quota di 52.124 ordigni è stata raggiunta con l’intervento condotto nel lago di Varna (BZ)   Dal 1 gennaio 2019 al 18 ottobre 2019 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin) hanno rimosso […]

Leggi

Aeronautica Militare

RISCHIO ERUZIONI: L’AERONAUTICA MILITARE PARTECIPA ALL’ESERCITAZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE “CAMPI FLEGREI” IN CAMPANIA

18 Ottobre 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Le fasi di evacuazione della popolazione monitorate dall’alto grazie ad una sofisticata tecnologia a bordo di un velivolo da ricognizione P-72°   Un milione di telefoni fatti squillare contemporaneamente, un milione di cittadini dei campi flegrei avvisati, in tempo reale, sui punti di raccolta e sulle procedure […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

40° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DEL COMANDO CARABINIERI MINISTERO AFFARI ESTERI

21 Ottobre 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –   Questo pomeriggio, presso la Caserma “Salvo D’Acquisto”, alla presenza del Vice Ministro del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale On. Emanuela Claudia Del Re, del Comandante Generale dell’Arma Gen. C.A. Giovanni Nistri, del Decano del Corpo Diplomatico Mons. Tscherrig, dei Sottosegretari di Stato del […]

Leggi

Polizia di Stato

TRENTO: OPERAZIONE “GASOLINE”, 10 ARRESTI PER CONTRABBANDO DI CARBURANTE

17 Ottobre 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Si è conclusa un’indagine nei confronti di un’organizzazione criminale specializzata nel contrabbando di carburante: 10 persone sono finite in manette. Le indagini sono state condotte dalla Squadra mobile di Trento, dal Compartimento polizia stradale “Trentino Alto-Adige”, coordinati rispettivamente dal Servizio centrale operativo (Sco) e dal […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE HYDRA - SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 12 MILIONI DI EURO

21 Ottobre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 50 militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, coordinati dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, sono impegnati in una vasta operazione antimafia (denominata “HYDRA”) nelle province di Lecce, Taranto e Bari, in esecuzione di un […]

Leggi

Altre Istituzioni

IL VIKING AIR 415 SUPERSCOOPER IN ITALIA

10 Ottobre 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Testo Raffaele Fusilli Foto Raffaele Fusilli, Oscar Bernardi, Roberto Cati, Valerio Gai, Alessandro Palantrani, Marco Papa, Mario Serranò Genesi e cronistoria del progetto Le origini del velivolo risalgono al 1963 quando ad Ottawa, successivamente ad una conferenza sulla lotta agli incendi boschivi sempre più frequenti in […]

Leggi

TORINO: SCONTRI PER SGOMBERO CENTRO SOCIALE, IDENTIFICATI GLI AUTORI

TORINO: SCONTRI PER SGOMBERO CENTRO SOCIALE, IDENTIFICATI GLI AUTORI

20 Settembre 2019: FONTE – Polizia di Stato –

Quattordici misure cautelari emesse dalla procura della Repubblica di Torino sono state eseguite questa mattina dagli uomini della Digos nei confronti di militanti anarchici che lo scorso 9 febbraio si son resi responsabili degli scontri durante l’operazione “Scintilla”: lo sgombero dello storico centro sociale “Asilo”.

Tre persone sono finite in carcere mentre per altre 11 persone è stato imposto il divieto di dimora a Torino.

L´analisi delle immagini ha permesso agli investigatori di identificare e denunciare anche altri 9 militanti antagonisti provenienti da diverse località (Trento, Cagliari, Torino e Francia).

Le indagini si sono avvalse della collaborazione delle questure di Milano, Ravenna, Sassari, Trento e Cuneo per l’individuazione dei responsabili dei reati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, danneggiamento ed imbrattamento.

Nel corso della manifestazione del 9 febbraio erano già stati arrestati 11 militanti di Milano, Cagliari, Brescia, La Spezia, Bolzano, Frosinone, Varese, Udine e Torino per i reati di devastazione, resistenza aggravata a pubblico ufficiale e blocco stradale.

In quella circostanza, circa 500 persone, molti con il volto coperto, provenienti da      diverse parti d’Italia ma anche dalla Francia, Spagna, Germania e Croazia, per oltre due ore, avevano creato disordini e resistenza allo sgombero.

Gli agenti in servizio di ordine pubblico furono oggetto di lanci di sassi, bottiglie, aste di ferro, lancio di razzi e artifici esplodenti di altissima potenzialità; inoltre con diversi cassonetti della nettezza urbana ribaltati ed incendiati gli antagonisti avevano creato blocchi stradali per rendere complicata l’avanzamento delle Forze dell’ordine.

La violenza perpetrata ha provocato danneggiamenti della segnaletica stradale, delle autovetture in sosta, la distruzione di 4 stazioni di parcheggio delle biciclette a noleggio, il danneggiamento delle vetrine della sede della società Acque Metropolitane Torinesi “SMAT”, di quelle di alcuni istituti di credito nonché di un tram pubblico e anche danni al comando della Polizia municipale.

Olivia Petillo

 

TESTO VIDEO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – POLIZIA DI STATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *