Esercito

“ALPINI A SCUOLA 2020”: LE SCOLARESCHE DI RIVOLI OSPITI NELLA CASERMA DELL’ESERCITO.

16 Gennaio 2020: FONTE –  BRIGATA ALPINA TAURINENSE – REGGIMENTO LOGISTICO TAURINENSE –   Rivoli, 16 gennaio – Oggi presso la Caserma “Ceccaroni”, sede del Reggimento logistico “Taurinense”, ha preso il via il  progetto “Alpini a Scuola 2020 – La Protezione Civile A.N.A. Associazione Nazionale Alpini  incontra la scuola”,  patrocinato dal Comune di Rivoli e […]

Leggi

Marina Militare

NATO: NAVE CARABINIERE È LA FLAGSHIP DELLA SNMG 2

15 Gennaio 2020: FONTE – Stato Maggiore Difesa – La FREMM italiana per i prossimi sei mesi guiderà la forza navale di reazione rapida nel Mediterraneo Standing NATO Maritime Group 2   Oggi Nave Carabiniere è partita dalla base navale di Taranto per un dispiegamento operativo di sei mesi nel ruolo di Flagship dello Standing NATO Maritime Group 2, […]

Leggi

Aeronautica Militare

PRIMO VOLO DEL FALCO XPLORER

17 Gennaio 2020: FONTE – Aeronautica Militare –   Il prototipo di velivolo a pilotaggio remoto è stato condotto a distanza da personale del Reparto Sperimentale di Volo in supporto a Leonardo   Mercoledì 15 gennaio, il prototipo di aeromobile a pilotaggio remoto Falco Xplorer, prodotto da Leonardo, è decollato dall’aeroporto militare di Trapani Birgi, sede […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) ESEGUITO DAI CARABINIERI UN FERMO DI INDIZIATO DI DELITTO

18 Gennaio 2020: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – Comando Provinciale Carabinieri di Bologna –   I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro di Savena (BO) e della Stazione di Granarolo Emilia (BO) hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di una coppia di coniugi, un 54enne, residente a Budrio […]

Leggi

Polizia di Stato

TRAFFICO DI DROGA TRA ITALIA E ALBANIA: FERMATA ORGANIZZAZIONE A BARI

17 Gennaio 2020: FONTE – Polizia di Stato – I componenti di due organizzazioni criminali, tra loro collegate, sono stati fermati stamattina dai poliziotti della Squadra mobile di Bari con la collaborazione del Commissariato di Trani. Una è un’associazione criminale italo-albanese che trafficava sostanze stupefacenti e armi, mentre l’altra era attiva nello spaccio di stupefacenti […]

Leggi

Guardia di Finanza

OSCURATI 15 SITI WEB CHE CONSENTIVANO ILLEGALMENTE LA VISIONE DEGLI EVENTI SPORTIVI DEL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A

17 Gennaio 2020: FONTE – GUARDIA DI FINANZA Nucleo Speciale Beni e Servizi – Il mercato della pirateria rappresenta un business molto fiorente che si poggia su una grande quantità di clienti che lo alimentano, probabilmente ignari delle conseguenze cui si espongono e dei danni economici dei titolari dei diritti rispetto ai cittadini che onestamente […]

Leggi

Altre Istituzioni

ESERCITO E PROTEZIONE CIVILE Incontro informativo al Reggimento  “Cavalleggeri Guide” (19°) di Salerno

16 Gennaio 2020: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Martedì 14 gennaio si è tenuto presso la caserma D’Avossa di Salerno, sede del Reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°), un incontro informativo tra i responsabili della Protezione Civile del Comune di Salerno ed il personale del Reparto. L’incontro, promosso dal Comandante delle Guide, Colonnello Daniele Cesaro, era […]

Leggi

TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI DALL’ITALIA AL NORD AFRICA

TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI DALL’ITALIA AL NORD AFRICA

13 Settembre 2019: FONTE –  Comando Generale dei Carabinieri – Carabinieri del NOE di Ancona –

TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI DALL’ITALIA AL NORD AFRICA: I CARABINIERI DEL NOE DI ANCONA UNITAMENTE ALL’AGENZIA DELLE DOGANE ESEGUONO MAXI SEQUESTRO DI 27.000 KG DI RIFIUTI DI VARIO GENERE ED UN INGENTE QUANTITATIVO DI RAEE (RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE).

 

Nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati di natura ambientale presso il Porto di Ancona, in data 10.09.2019, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Ancona unitamente al Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Ancona, hanno controllato un container in procinto di essere spedito presso lo Stato del Camerun. Già da un primo controllo eseguito in precedenza attraverso lo scanner in dotazione all’Agenzia delle Dogane, era emersa chiaramente la promiscuità del carico e la presenza di varie tipologie di rifiuto accatastate alla rinfusa. Dall’estrazione di parte dei materiali stivati nella parte iniziale del container è stato possibile individuare numerosi televisori a schermo piatto di varie dimensioni, monitor a “tubo catodico”, veicoli agricoli, varie apparecchiature telefoniche di vecchia concezione nonché modem e varie matasse di cavi elettrici, trasformatori, componenti meccaniche non meglio identificabili percolanti olio minerale, forni a microonde, parti di motori di condizionatori d’aria,  parti di ammortizzatori usati per veicoli, reti da letto, materassi, radio, compressori, idropulitrici etc. La promiscuità con cui era stato caricato il container, rendeva impossibile la catalogazione della merce contenuta e la riconduzione della stessa alle singole operazioni doganali di esportazione.

Tutte le apparecchiature elettriche, elettroniche nonché meccaniche presentavano carenti modalità di stivaggio, privi di qualsivoglia protezione e/o imballo gli uni dagli altri nonchè delle previste certificazioni di funzionalità previste dall’art. 21 del D.L.vo n. 49 del 14.03.2014, la spedizione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche usate devono essere effettuate in conformità ai requisiti minimi del citato Decreto.

Alla luce di quanto sopra emerso il container, per un carico complessivo corrispondente a Kg 27.200. circa, veniva posto sotto sequestro penale; conseguentemente, vengono deferiti all’A.G. di Ancona  n. 3 persone di origini camerunensi ma residenti da tempo in Umbria, responsabili delle seguenti ipotesi di reato:

 

– art. 256 comma 1 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152, per aver effettuato la messa in riserva e il deposito preliminare illecito di rifiuti speciali costituiti da apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso;

– art. 259 comma 1 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152, per aver effettuato illecite spedizioni transfrontaliere di R.A.E.E. in Camerun in violazione dell’allegato VI del D.L.vo 49/2014;

A seguito della convalida degli atti, la Procura della Repubblica di Ancona ha assunto la direzione delle  indagini, anche per eventuali ed ulteriori approfondimenti.

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – COMANDO GENERALE DEI CARABINIERI – CARABINIERI DEL NOE DI ANCONA –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *