Esercito

COMANDANTI DI COMPAGNIA: CURA DEL PERSONALE, ESEMPIO E CONSAPEVOLEZZA

19 Luglio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Il Capo di SME in visita ai frequentatori del 4° Corso per Ufficiali subalterni a Torino. ​Nell’ambito della Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari dell’Esercito di Torino, si sta svolgendo il 4° Corso per Ufficiali subalterni (Tenenti prossimi alla nomina a Capitano) del Ruolo Normale […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: PARTE DA TARANTO LA CAMPAGNA D’ISTRUZIONE DI NAVE ETNA

18 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud –   La campagna degli allievi della seconda classe dell’Accademia Navale toccherà diversi porti del Mediterraneo  Domenica 21 luglio dalla Stazione Navale Mar Grande della Marina Militare di Taranto, partirà la nave da supporto logistico Etna, per la campagna d’istruzione degli Allievi della seconda classe […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA AEREA: INTERCETTATO UN VELIVOLO CIVILE CHE AVEVA PERSO CONTATTO RADIO

19 Luglio 2019: FONTE – Aereonautica Militare –   Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo questa mattina dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un velivolo civile Gulfstream IV decollato dall’Aeroporto Tel Aviv – […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

FANO, DÀ FALSE GENERALITÀ AI CARABINIERI PER NON ESSERE ESPULSO MA VIENE SCOPERTO ED ARRESTATO

19 Luglio 2019: FONTE- Legione Carabinieri Marche Compagnia di Fano – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Fano hanno arrestato in flagranza di reato C.P., 46enne di origine romene, disoccupato, in Italia senza fissa dimora e con diversi precedenti alle spalle. L’uomo era stato fermato per un normale controllo dei documenti ma aveva dichiarato […]

Leggi

Polizia di Stato

ORE 16,58 19 LUGLIO 1992

19 Luglio 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Ci guardano da 27 anni dalle 16,58 del 19 luglio 1992, precisamente. Ci guardano attraverso delle fototessere perché i loro occhi si sono spenti per sempre quel giorno, polverizzati da 90 chili di plastico mafioso. Sono “i ragazzi della scorta” di Paolo Borsellino morti a […]

Leggi

Guardia di Finanza

SGOMINATA ORGANIZZAZIONE NARCOTRAFFICANTE TRA IL SUD AMERICA E LA SICILIA

18 Luglio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Messina – Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 soggetti (9 dei quali in carcere e 2 agli arresti domiciliari), promotori e membri di un’organizzazione criminale […]

Leggi

Altre Istituzioni

SWIM FOR SMILE 2019

05 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Fondazione Operation Smile Italia Onlus –  Brizzi Comunicazione –   La traversata, per il quarto anno, sarà l’occasione per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nella cura della labiopalatoschisi.   Per il quarto anno consecutivo, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico e chirurgo […]

Leggi

ESERCITAZIONE NATO: CONCLUSA LA SWIFT RESPONSE 19

ESERCITAZIONE NATO: CONCLUSA LA SWIFT RESPONSE 19

25 Giugno 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –

Esercito e Aeronautica Militare impegnati nella Swift Response 2019, una importante esercitazione NATO che mira a rafforzare e integrare l’interoperabilità delle unità di pronto impiego

 

Dall’11 al 24 giugno la Brigata Paracadutisti Folgore e un C130J dell’Aeronautica Militare, appartenente alla 46ª Brigata Aerea di Pisa, hanno partecipato all’esercitazione Internazionale Swift Response 2019 (SR19).

La Swift Response si è svolta in Bulgaria, Croazia e Romania con il duplice scopo di implementare l’efficacia e l’affidabilità dello U.S. European Command, di testare le capacità operative delle unità aviotrasportate alleate nell’ambito dell’airborne community. L’esercitazione è stata guidata dalla Global Response Force statunitense.

In questo contesto, oltre all’Esercito Italiano e agli eserciti dei Paesi ospitanti, hanno partecipato le Forze Armate di 7 paesi membri della NATO: Canada, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti d’America. Operando nell’ambito di una JFEO – Joint Forcible Entry Operation e delle attività mirate allo sviluppo della capacità di proiezione dall’aria a seguito di infiltrazione tramite aviolancio, sviluppate di concerto con la 46° Aerobrigata di Pisa, che per la prima volta con un velivolo C-130J dell’Aeronautica militare, rischierato sulla base aerea di Ramstein (Germania), ha preso parte ad una missione di aviolancio notturno in formazione, utilizzando visori NVG (Night Visual Goggle).

I moderni, complessi, scenari internazionali, impongono alle Forze Armate italiane di dovere sviluppare costantemente capacità che le rendano sempre più in grado di saper operare in contesti interforze, interoperabili, interagenzia e a fianco delle Forze Armate dei Paesi alleati. In quest’ottica, attività addestrative quali la Swift Response, diventano quanto mai fondamentali per poter testare preventivamente sia le procedure operative che i materiali, gli equipaggiamenti, ma anche le capacità di Comando e Controllo.

Questo tipo di attività permettono di verificare ed affinare le capacità di operare in scenari molto complessi. Il binomio paracadutisti-mezzo aereo risulta fondamentale in questo tipo di operazioni: l’Aeronautica Militare mette infatti a disposizione un lungo braccio che consente di proiettare le forze in profondità. Uno schema che è stato utilizzato con successo recentemente anche in Niger, con lancio di uomini e rifornimenti. L’Aeronautica Militare durante la Swift Response 19 ha consolidato la propria capacità di elaborare dinamiche e metodi comuni insieme agli altri Paesi alleati, e di misurarsi, dopo una preparazione di circa due mesi, ad un test significativo su un fronte dinamico.

 

Brigata Paracadutisti Folgore

​La Brigata Paracadutisti Folgore ha partecipato con personale del Comando Brigata Folgore, del 183° reggimento Paracadutisti Nembo, del 186° reggimento Paracadutisti Folgore, dell’8° reggimento Genio Guastatori Folgore, del 185° reggimento Artiglieria Paracadutisti Folgore, assetti del reggimento Logistico Folgore, del Centro Addestramento di Paracadutismo Folgore e del Reparto Comando Folgore.

In particolare la 20^ Compagnia “PUMA” del 183° reggimento Paracadutisti Nembo, inserita nella Task Force “Bayonet” statunitense, ha effettuato una joint forcible entry operation sull’aeroporto di Boboc in Romania, per poi proseguire l’azione su obiettivi successivi.

Un plotone esploratori del 186° reggimento Paracadutisti Folgore ha effettuato invece un aviolancio con la tecnica della caduta libera nell’area di Chez in Bulgaria al fine di garantire la sicurezza dell’aviolancio della 82^ Divisione statunitense e preparare l’area all’aviolancio notturno del 18 giugno da parte del plotone esploratori del 183° reggimento che successivamente ha operato nell’area addestrativa di Novo Selo (Bulgaria).

 

TESTO E FOTOGRAFIA DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *