Esercito

L'82° REGGIMENTO "TORINO" NELLA FASE 2

25 Maggio 2020: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Assicurare il rispetto delle regole, continua l’impegno dell’Esercito per contrastare il COVID-19.   Via libera dal Ministero dell’Interno per l’impiego dell’Esercito Italiano nella provincia di Barletta-Andria-Trani (BAT), su richiesta del Prefetto Maurizio Valiante e a supporto delle forze di Polizia, per contenere e contrastare l’emergenza […]

Leggi

Marina Militare

VARATA NAVE FRANCESCO MOROSINI

22 Maggio 2020: FONTE – Marina Militare –   Taglio del nastro per la ben augurante rottura della bottiglia nella zona prodiera del secondo Pattugliatore Polivalente d’Altura   Il 22 maggio, presso lo stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso (GE), si è svolta la cerimonia di varo del secondo Pattugliatore Polivalente d’Altura (PPA), intitolato al grande […]

Leggi

Aeronautica Militare

ABBRACCIO TRICOLORE

25 Maggio 2020: FONTE – Aeronautica Militare –   21 città sorvolate dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale per un “Abbraccio Tricolore” che segnerà la storia   ​A partire da oggi, 25 maggio, la Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione, […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

OPERAZIONE "BROTHER". CC ESEGUONO 5 MISURE CAUTELARI E SMANTELLANO PIAZZA DI SPACCIO.

25 Maggio 2020: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Cosenza –   Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Cosenza, Rogliano, Grimaldi, Malito e San Mango d’Aquino, Militari del Comando Provinciale di Cosenza, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione Carabinieri Calabria e del Nucleo Cinofili dello Squadrone Eliportato Cacciatori […]

Leggi

Polizia di Stato

MINORI SCOMPARSI: OGGI RICORRE LA GIORNATA INTERNAZIONALE

25 Maggio 2020: FONTE – Polizia di Stato –   Oggi ricorre la giornata internazionale dei minori scomparsi; un’occasione per tenere sempre alta l’attenzione su un fenomeno preoccupante e per far luce sui tanti pericoli a cui vanno incontro i bambini quando non hanno punti di riferimento certi e sicuri. Nell’occasione, la Polizia di Stato, […]

Leggi

Guardia di Finanza

SEQUESTRATE OLTRE 8 MILIONI DI MASCHERINE E ALTRI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALI RECANTI CERTIFICATI CE CONTRAFFATTI

25 Maggio 2020: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Potenza –   Oltre otto milioni di mascherine facciali protettive e altri dispositivi di protezione individuale, come schermi facciali, guanti monouso, tute monouso, termo scanner, sono stati sequestrati, nei giorni scorsi dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Potenza, coadiuvato della Direzione […]

Leggi

Altre Istituzioni

CONTRASTO ALLA PESCA ILLEGALE: OPERAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA A LARGO DELLE ISOLE EOLIE

25 Maggio 2020: FONTE – Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto –   Si è conclusa nella notte una vasta operazione della Guardia Costiera nel bacino del Tirreno meridionale che ha visto l’impiego di due pattugliatori d’altura, un elicottero ed altri mezzi navali della Guardia Costiera assegnati ai Comandi dell’arcipelago eoliano, volta a […]

Leggi

SI ADDESTRAVANO PER COMPIERE ATTENTATI: 2 ARRESTI A PALERMO

SI ADDESTRAVANO PER COMPIERE ATTENTATI: 2 ARRESTI A PALERMO

17 Aprile 2019: FONTE – Polizia di Stato –

Si sono addestrati per mesi per compiere attentati terroristici, allenandosi all’uso delle armi, al sabotaggio dei servizi pubblici essenziali e per raggiungere una preparazione fisica e militare idonea a combattere a fianco dei miliziani dell’Isis in Siria. Per questo motivo sono stati arrestati due uomini dalla Digos di Palermo, un 25enne palermitano residente a di Bernareggio (Monza e Brianza) e un marocchino di 18 anni che vive a Cerano (Novara).

Sono accusati, a vario titolo, di reati di istigazione a delinquere. In particolare divulgavano attraverso i social network, materiale dell’estremismo jihadista e soprattutto dello Stato Islamico (Daesh). Si tratta di istruzioni, mappe, vessilli, testi di discorsi estremisti con il simbolo dell’Isis, foto e video con scene e canti di guerra, immagini di guerriglieri, video di esplosioni e di combattimenti. Sulla Rete i due studiavano anche tecniche di guerriglia e scaricavano notizie su come compiere azioni kamikaze.

Dall’indagine, ribattezzata “Jannah”, paradiso in lingua araba, emerge che fu il marocchino a convincere il palermitano a forme estreme di radicalizzazione e a istigarlo ad addestrarsi per andare a combattere nei territori occupati dall’Isis a sostegno dei miliziani jihadisti. Il processo di radicalizzazione dell’italiano è iniziato nel 2017 quando ha cominciato a frequentare un luogo di culto islamico della provincia di Palermo. Successivamente, dopo aver conseguito l’abilitazione alla conduzione di mezzi pesanti, si è trasferito per motivi di lavoro, nelle zone del Nord Italia, dove ha accresciuto il suo livello di radicalizzazione, frequentando assiduamente luoghi di culto della provincia di Monza-Brianza ed intensificando le relazioni di amicizia con il 18enne e altri italiani convertiti alla fede islamica.

L’arresto dell’italiano è stato eseguito nella provincia di Monza Brianza dagli agenti della Digos palermitana con l’ausilio dei colleghi della Digos di quel capoluogo. Il marocchino invece è stato arrestato nella provincia di Novara sempre dai poliziotti palermitani, questa volta con la collaborazione dei colleghi della città piemontese.

Donatella Fioroni

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – POLIZIA DI STATO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *