Esercito

ESERCITO: I 158 ANNI DEL SERVIZIO VETERINARIO

26 Giugno 2019: FONTE – COMANDO LOGISTICO DELL’ESERCITO –   GROSSETO, 26 giugno 2019 – Il Comandante Logistico dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, ha presenziato oggi a Grosseto alla cerimonia di commemorazione del 158° anniversario del Servizio Veterinario dell’Esercito, costituitosi il 27 giugno 1861 quando, all’indomani dell’Unità d’Italia, vennero riuniti sotto un […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: NAVE VESPUCCI IN SOSTA A LIVORNO

25 Giugno 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Nel porto toscano, la nave scuola della Marina Militare imbarcherà gli Allievi dell’Accademia Navale per la campagna estiva 2019    La nave scuola Amerigo Vespucci dal 25 al 30 giugno farà sosta a Livorno dove imbarcherà i cadetti della Prima Classe dell’Accademia Navale. La […]

Leggi

Aeronautica Militare

ESERCITAZIONE: CONCLUSA IN POLONIA LA CAPABLE LOGISTICIAN

18 Giugno 2019: FONTE – Aeronautica Militare –   Un ruolo da protagonista per il personale dell’Aeronautica Militare nell’esercitazione multinazionale sull’interoperabilità dei sistemi logistici   Nel periodo compreso tra il 3 giugno e il 14 giugno 2019 il Drawsko Land Forces Training Centre polacco (350 km Nord-Ovest da Varsavia) ha ospitato una delle più importanti […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

MAXI-OPERAZIONE DEI CARABINIERI CONTRO LA CAMORRA. 126 PROVVEDIMENTI CAUTELARI E SEQUESTRO DI BENI PER OLTRE 130 MILIONI DI EURO

26 Giugno 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –  Carabinieri del ROS – Comando Provinciale Carabinieri di Napoli – I Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato 126 affiliati ai clan Contini, Mallardo e Licciardi, facenti parte della C.D. “Alleanza di Secondigliano”. La maxi-operazione ha interessato non solo la provincia […]

Leggi

Polizia di Stato

OPERAZIONE ANTIMAFIA IN EMILA ROMAGNA: 16 ARRESTI

25 Giugno 2019: FONTE – Polizia di Stato – Sedici appartenenti ad un gruppo criminale di ’Ndrangheta operante in Emilia Romagna sono stati arrestati oggi dalla Squadra mobile di Bologna in collaborazione con quella di Parma, Reggio Emilia, Piacenza e con il coordinamento del Servizio centrale operativo (Sco). Attraverso le continue attività tecniche durate circa […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE BAD JUICE - SEQUESTRATI BENI PER UN VALORE DI OLTRE 6 MILIONI DI EURO

25 Giugno 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando provinciale di Pisa – Le indagini della Procura della Repubblica di Pisa hanno permesso di eseguire in data odierna 9 ordinanze di custodia cautelare in carcere e di sottoporre a sequestro n. 6 società, beni mobili e immobili per un valore complessivo di oltre 6.500.000 di […]

Leggi

Altre Istituzioni

IL DUO MOCERI-BONETTI DEL TEAM ALFA  ROMEO SI AGGIUDICA LA 1000 MIGLIA 2019

23 Maggio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News Foto Mario Serranò Giovanni Moceri e Daniele Bonetti del Team Alfa Romeo si aggiudicano la 1000 Miglia 2019. Il duo a bordo di una Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 – di proprietà del Museo Alfa Romeo di Arese – ha conquistato così la trentasettesima […]

Leggi

MISSIONE UNIFIL: LE LAF ACQUISISCONO NUOVE CAPABILITIES

MISSIONE UNIFIL: LE LAF ACQUISISCONO NUOVE CAPABILITIES

15 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

Le Forze Armate Libanesi, durante l’esercitazione “Blue Hammer 3”, condotta con i Caschi Blu italiani della Missione UNIFIL e assetti combined, evidenziano il conseguimento di nuove capacità addestrative ed operative

Nel training hub di Chawakeer (Tiro), alla presenza del Force Commander e Head of Mission di UNIFIL, Generale di Divisione Stefano Del Col e di una delegazione internazionale composta da 14 membri, di cui tre del Congresso degli Stati Uniti d’America e diversi rappresentanti di alto profilo delle Nazioni Unite, si è svolta l’esercitazione congiunta “Blue Hammer 3”.

Le Lebanese Armed Forces (LAF) e la Joint Task Force Lebanon (JTF-L) – Sector West (SW), con assetti combined (Italia e Croazia), sulla scia della precedente edizione di fine febbraio, hanno pianificato, organizzato e condotto un’attività che sintetizza intensi mesi di training e che evidenzia le capacità acquisite dalle LAF in termini di operational capability ed autonomia addestrativa.   

La “Blue Hammer 3”, come elemento di novità rispetto all’esercitazione passata, ha introdotto:

– l’intervento con assetto Improvised Explosive Device Disposal (IEDD) che, congiuntamente al team Explosive Detection Dog (EDD), ha condotto un’operazione per il controllo di un possibile ritrovamento di ordigno esplosivo improvvisato, occultato all’interno di un’autovettura segnalata da una pattuglia delle LAF;

– prove di ardimento;

– l’arresto di una minaccia con cattura del nemico durante il combattimento in ambiente urbano (CQB);

– la dimostrazione, condotta esclusivamente dalle LAF, di un assalto di plotone motorizzato, con recupero di un ferito, orientato alla neutralizzazione di forze avversarie.

In precedenza, le Lebanese Armed Forces, a testimonianza delle capabilities conseguite, sono state altresì in grado di condurre una esercitazione similare, sempre a Chawakeer, senza il supporto di UNIFIL, dimostrando che il frutto di mesi di addestramento, unito all’introduzione di una nuova forma di training “a domicilio”, ha consentito un salto qualitativo, non solo in termini addestrativi, ma anche in relazione al numero di personale formato.

Ad oggi, infatti, sono circa 1500 i militari delle LAF addestrati, tra 5ª Brigata e 5° Reggimento di Intervento Rapido (RIR), che hanno partecipato a 55 corsi di cui 45 basici, 5 concepiti per la formazione avanzata e altrettanti corsi speciali.

Inoltre, sono tre le sedi dove la JTF-L ha condotto addestramento a domicilio: oltre al training hub di Chawakeer, sono state svolte lezioni in un’altra struttura delle LAF della città di Tiro e presso la base delle Forze Armate Libanesi di Kafr Dunin.

Oggi, le Lebanese Armed Forces, che al termine del conflitto del 2006, con la Risoluzione UNSCR 1701 e dopo oltre tre decenni, si sono rischierate nel sud del Libano sino alla Blue Line, sono in grado di pianificare, organizzare e condurre esercitazioni e attività operative sia congiuntamente sia singolarmente, grazie anche alla costante assistenza degli uomini e delle donne del contingente italiano di Sector West, verso il raggiungimento della full operational capability.

2nd Exchange meeting between UNIFIL and LAF female soldiers

Le nuove abilità conseguite, non sono state acquisite solamente in termini di formazione addestrativa, ma anche attraverso simposi e workshop, non ultimo il “2nd Exchange meeting between UNIFIL and LAF female soldiers” condotto a Shama, sede del contingente italiano.

Nello specifico, 15 peacekeepers donne di UNIFIL, provenienti da 8 paesi diversi, Cina, Ghana, Irlanda, Italia, Repubblica di Corea, Malesia, Francia (FCR – Force Commander Reserve) e Tanzania (effettive alla Polizia Militare) e 6 soldatesse delle LAF del reparto di Cooperazione Civile e Militare (CIMIC), si sono incontrate con lo scopo di sviluppare progetti e attività condivise sul tema della parità di genere.

Lo scambio di esperienze, alla luce della Risoluzione 2433/2018 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (UNSCR) che prevede di assicurare una presenza significativa del personale femminile in tutti gli aspetti delle operazioni di peacekeeping, ha permesso, alle partecipanti, di relazionarsi con diverse realtà, confrontando differenze e similitudini relativamente alle sfide affrontate e alle opportunità offerte dal mondo militare.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *