Esercito

IL GENERALE FARINA IN VISITA AI MILITARI IN CAMPANIA

13 Settembre 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Il Capo di SME a Nola e Persano   La visita è iniziata al Polo di Mantenimento Pesante Sud dove, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito accolto dal Direttore, Brigadier Generale Pietro Barbera, ha preso parte ad un briefing in cui sono state illustrate le molteplici attività dell’Ente. […]

Leggi

Marina Militare

RIPRENDE L’ADDESTRAMENTO DEI FUTURI COMANDANTI NELL’ANNO ADDESTRATIVO 2019/2020

12 Settembre 2019: FONTE – Marina Militare –   Lo scorso 9 settembre ha avuto inizio l’anno addestrativo 2019/2020 e nello specifico il percorso formativo che preparerà nove tenenti di vascello ad affrontare il loro primo Comando Navale. La 285^ sessione di Scuola Comando Navale, presso la base navale di Augusta, centro di eccellenza da 93 anni nella formazione […]

Leggi

Aeronautica Militare

AERONAUTICA, DIFESA AEREA: INTERCETTATO SUI CIELI DI VENEZIA ULTRALEGGERO TEDESCO SENZA PIANO DI VOLO

13 Settembre 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo ieri mattina dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un ultraleggero tedesco decollato dall’Austria e diretto in Italia senza essere […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

OPERAZIONE “BLACK GOLD”

16 Settembre 2019: FONTE – Comando Generale Carabinieri – Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa – SIRACUSA: Assicurata alla giustizia dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa e dell’Aeronautica Militare di Sigonella associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione di ingenti quantitativi di idrocarburi. Eseguite 8 ordinanze. Dalle prime luci dell’alba di oggi nelle […]

Leggi

Polizia di Stato

TORTURE SUI MIGRANTI: ARRESTATI TRE SCAFISTI AD AGRIGENTO

16 Settembre 2019: FONTE – Polizia di Stato – Sono stati fermati dalle Squadre mobili di Agrigento e Messina i tre torturatori di Zawyia la città della costa libica dove, dentro una ex base militare, vengono sequestrati centinaia di migranti in attesa di partire per l’Europa. I tre uomini di 22, 24 e 26 anni sono accusati […]

Leggi

Guardia di Finanza

CONTROLLI SUI VIADOTTI AUTOSTRADALI - ESEGUITA UNA ORDINANZA CHE COMPRENDE 9 MISURE CAUTELARI

13 Settembre 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Genova – I militari del I Gruppo della Guardia di Finanza di Genova, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno eseguito una ordinanza che comprende nove misure cautelari nei confronti di dirigenti e tecnici di Autostrade per l’Italia s.p.a. e Spea Engineering s.p.a. Si […]

Leggi

Altre Istituzioni

DESME’

24 Luglio 2019: FONTE – Alessandro Macchi – Centro Studi Piemontesi-Ca dè Stùdi Piemontèis –   Desmè è parola piemontese antica, forse originaria delle “terre alte”, che dice del potere interiore di far rivivere in assoluta attualità emotiva momenti mai dimenticati, ma pacatamente riposti nel fondo della memoria. In “Desmé” colpisce innanzi tutto la capacità […]

Leggi

MISSIONE IN LIBANO: VISITA DEL PRESIDENTE CONSIGLIO DEI MINISTRI

MISSIONE IN LIBANO: VISITA DEL PRESIDENTE CONSIGLIO DEI MINISTRI

08 Febbraio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha fatto visita al Contingente militare italiano impiegato nella missione in Libano.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte è giunto nella giornata di ieri in Libano, in visita ufficiale. Dopo aver tenuto, durante la mattinata, alcuni incontri istituzionali, nel pomeriggio ha fatto visita al Contingente Italiano impiegato in Libano nelle Missioni UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) e MIBIL (Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano).

Il Presidente, accompagnato dall’Ambasciatore d’Italia in Libano, Massimo Marotti e dal Generale di Divisione Stefano Del Col, Head of Mission e Force Commander della Missione in Libano UNIFIL, è giunto nel Sud del Libano sorvolando la Blue Line (la linea di demarcazione che separa il Libano da Israele) per poi atterrare a Shama, sede del Comando del Settore Occidentale di UNIFIL. Ad accogliere l’Alta Autorità politica alla base “Millevoi” di Shama, è stato il Generale di Brigata Diodato Abagnara, Comandante Joint Task Force Lebanon (JTF-L).


Il Presidente Conte, ha assistito ad un briefing operativo durante il quale ha ricevuto, dal Comandante della Missione, gli aggiornamenti sull’attività del Contingente italiano e sulla situazione dell’area di responsabilità. Inoltre, in tale contesto, il Comandante del SW di UNIFIL e il Comandante della MIBIL, hanno illustrato i compiti dei militari italiani, sia in seno alla Missione delle Nazioni Unite, sia nella realizzazione degli accordi bilaterali con il Governo del “Paese dei cedri” in tema di addestramento fornito alle Forze Armate Libanesi (LAF).

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha, infine, incontrato i militari italiani. Nella particolare occasione, l’Autorità ha sottolineato l’importanza della Missione UNIFIL ed il ruolo fondamentale ricoperto dai nostri Caschi Blu, caratterizzato da trasparenza ed imparzialità. Il Presidente Conte, ha posto l’accento su quanto il costante impegno profuso dalle Forze Armate italiane, nonostante ci si trovi in un momento storico particolarmente sensibile per tutto il Medio Oriente, contribuisca a mantenere una situazione di sostanziale calma e stabilità nel Sud del Libano e come questo debba essere motivo di grande orgoglio e fierezza per la Nazione.

L’Italia, l’8 agosto dello scorso anno, è tornata alla guida della Missione UNIFIL per la quarta volta; prima del Generale Del Col si sono succeduti, il Generale Claudio Graziano, nel 2007, il Generale Paolo Serra nel 2012 e il Generale Luciano Portolano nel 2014. Il nostro Paese è presente in Libano con circa 1.100 uomini e donne della Missione UNIFIL, in osservanza alla risoluzione 1701, emanata a seguito del ritiro delle truppe israeliane e del conseguente schieramento della forza di interposizione delle Nazioni Unite.

Tra i compiti dei Caschi Blu rientrano il monitoraggio e il controllo della cessazione delle ostilità, il supporto alle Forze Armate libanesi nelle attività di controllo del territorio nel Sud del Paese, nonché l’assistenza alla popolazione locale attraverso i progetti di Cooperazione Civile e Militare; da UNIFIL dipende anche la Joint Task Force italiana “ITALAIR”, con il compito di fornire supporto aereo (con elicotteri) alla Missione, che quest’anno raggiungerà i 40 anni dalla sua costituzione. La Missione MIBIL invece, nell’ambito delle attività dell’International Support Group for Lebanon, si occupa dell’implementazione dei programmi di formazione ed addestramento, in favore delle LAF e delle Forze di Sicurezza libanesi ​

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE ESERCITO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *