Esercito

COMANDANTI DI COMPAGNIA: CURA DEL PERSONALE, ESEMPIO E CONSAPEVOLEZZA

19 Luglio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito –   Il Capo di SME in visita ai frequentatori del 4° Corso per Ufficiali subalterni a Torino. ​Nell’ambito della Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari dell’Esercito di Torino, si sta svolgendo il 4° Corso per Ufficiali subalterni (Tenenti prossimi alla nomina a Capitano) del Ruolo Normale […]

Leggi

Marina Militare

CONTINUANO SENZA SOSTA LE ATTIVITÀ DI BONIFICA DA ORDIGNI ESPLOSIVI DEI PALOMBARI DI COMSUBIN IN SARDEGNA, SICILIA E PUGLIA

20 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare –   In 7 giorni di operazioni subacquee sono stati neutralizzati 50 pericolosi ordigni esplosivi risalenti alla seconda guerra mondiale, ripristinando così la sicurezza della navigazione e della balneazione in molte località italiane Dal 12 al 19 luglio 2019 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori […]

Leggi

Aeronautica Militare

DIFESA AEREA: INTERCETTATO UN VELIVOLO CIVILE CHE AVEVA PERSO CONTATTO RADIO

19 Luglio 2019: FONTE – Aereonautica Militare –   Un caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo questa mattina dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un velivolo civile Gulfstream IV decollato dall’Aeroporto Tel Aviv – […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CAMBIO AL VERTICE DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI E AGROALIMENTARI CARABINIERI

20 Luglio 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri –  Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari – Alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, si svolgerà la cerimonia di avvicendamento fra il Generale di Corpo d’Armata Angelo Agovino e il Generale di Corpo d’Armata Ciro D’Angelo, subentrante nella […]

Leggi

Polizia di Stato

PALERMO: BLOCCATA IPTV PIRATA CON PALINSESTO DI SKY

20 Luglio 2019: FONTE – Polizia di Stato –   Aveva creato un’infrastruttura informatica in grado di replicare abusivamente l´intero palinsesto Sky sulla IPTV pirata “ZSAT”. La Polizia di Stato a Palermo, attraverso un´indagine ad elevato contenuto tecnologico, ha individuato l’autore della messa in commercio e riproduzione illecita del segnale della pay-tv attraverso il web e […]

Leggi

Guardia di Finanza

SGOMINATA ORGANIZZAZIONE NARCOTRAFFICANTE TRA IL SUD AMERICA E LA SICILIA

18 Luglio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Messina – Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 soggetti (9 dei quali in carcere e 2 agli arresti domiciliari), promotori e membri di un’organizzazione criminale […]

Leggi

Altre Istituzioni

SWIM FOR SMILE 2019

05 Luglio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Fondazione Operation Smile Italia Onlus –  Brizzi Comunicazione –   La traversata, per il quarto anno, sarà l’occasione per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nella cura della labiopalatoschisi.   Per il quarto anno consecutivo, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico e chirurgo […]

Leggi

UNDICIDUE@2019

UNDICIDUE@2019

07 Febbraio 2019: FONTE – Stella d’Italia News –

11 FEBBRAIO 2019 PALAZZO LASCARIS DI VENTIMIGLIA – TORINO, VIA V. ALFIERI 15

“Sappiamo che questo del NUE 112 è un tema molto sentito dai cittadini. Si tratta del recepimento di una Direttiva Europea. Insieme al Ministero dell’Interno stiamo effettuando un’analisi dell’attività svolta in quei territori dove il servizio è già attivo. Eventuali interventi verranno quindi valutati sulla base dei dati raccolti”.

Onorevole Giulia GRILLO – Ministro della Salute – Commissioni riunite Affari Sociali e Sanità Camera e Senato. 2/08/2018.

Vi è un’ampia discussione sul Numero Unico Europeo 112, una situazione che è andata ben oltre le semplici divergenze di opinione; i disservizi e le tragedie che si sono verificate dopo la sua attivazione sono incontestabili.

Le posizioni sul tema sono diversificate, da un versante c’è quella espressa dei vertici istituzionali che sostengono la bontà del modello organizzativo, contrapposta a quella dei cittadini, dei rappresentanti delle Associazioni, delle Società Scientifiche e delle Organizzazioni Sindacali di categoria che richiedono una riconfigurazione del sistema.

Il NUE 112 è un termometro sociale di fondamentale importanza e dal suo funzionamento spesso può dipendere la vita delle persone. Sappiamo che laddove la collettività si senta protetta da un sistema funzionante vi ricorrerà con fiducia, mentre il timore di incorrere in ritardi dissuaderà chiunque dal chiedere aiuto, determinando soluzioni improvvisate e pericolose.

Analizzando l’attuale situazione riteniamo non sia stato ancora ben compreso che è in gioco la sicurezza pubblica dei cittadini.

Le regioni in procinto di attivare il NUE 112 mostrano particolare attenzione a quanto accade dove questo è già operativo, ma sappiamo che Vi sono petizioni, segnalazioni di cittadini, denunce, interrogazioni parlamentari che fino ad oggi non hanno avuto risposta, come nel caso del Piemonte dove ben sotto organizzazioni sindacali, in rappresentanza dei professionisti e degli specialisti delle centrali operative delle Forze dell’Ordine, del Soccorso tecnico urgente e dell’emergenza sanitaria, hanno presentato un rapporto dettagliato alla Commissione Sanità regionale.

I problemi sono gli stessi in tutte le realtà investite da questo cambiamento:

il doppio passaggio telefonico, la perdita del contatto diretto con personale esperto, le difficoltà di comunicazione tra enti e i costi elevati rappresentano solo alcuni dei temi da sviluppare.

Per queste ragioni, nella decima ricorrenza dell’istituzione della Giornata Europea del NUE 112 che cadrà il prossimo 11 febbraio 2019, U.D.i.RE in collaborazione con altre importanti realtà associative nazionali, ha organizzato un dibattito pubblico, al cospetto di un panel di esperti chiamato ad esaminare le fonti documentali per dirimere controversie di particolare rilevanza.

L’obiettivo è dar voce ai cittadini, al personale delle Centrali Operative, ai rappresentanti delle istituzioni e dei Media, per ridurre il conflitto, accrescere la fiducia nel sistema e garantire quei diritti di sicurezza e salute scolpiti nelle fonti costituzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *