Esercito

FERRAGOSTO DI LAVORO PER 20.000 SOLDATI

14 Agosto 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – L’ESERCITO IMPEGNATO IN OPERAZIONI IN PATRIA E ALL’ESTERO   Roma, 14 agosto. L’Esercito, con circa 20.000 soldati, è impegnato a Ferragosto in numerose attività operative, in Italia e all’estero. Quasi 3.300 soldati sono impegnati all’estero, in 16 Paesi, in missioni sotto egida ONU, UE e NATO, […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: RECORD GIORNALIERO DI VISITATORI AL CASTELLO ARAGONESE DURANTE IL PERIODO DI FERRAGOSTO

16 Agosto 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Taranto – Nel giorno di Ferragosto, nel pieno periodo estivo, il Castello Aragonese, la cui gestione è affidata al Comando Marittimo Sud, ha registrato il record giornaliero, il più alto numero di visitatori durante una sola giornata. Un totale di 2609; di cui 960 di […]

Leggi

Aeronautica Militare

LOTTA AGLI INCENDI: CONTINUA L'IMPEGNO DELL’AERONAUTICA MILITARE IN SICILIA

14 Agosto 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Sganciate dall’inizio dell’estate oltre 100 tonnellate di acqua dagli elicotteri del soccorso aereo   Dieci incendi domati, oltre 100 mila litri di acqua sganciati e quasi trenta ore di volo dall’inizio dell’estate: questo un primo bilancio dell’attività degli elicotteri del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare nella campagna antincendi […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL COMANDANTE GENERALE DELL’ARMA DEI CARABINIERI, GENERALE DI CORPO D’ARMATA GIOVANNI NISTRI IN VISITA AI REPARTI DELL’ARMA DISLOCATI NEL TERRITORIO DI CASTEL VOLTURNO (CE)

16 Agosto 2019: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Caserta – Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni NISTRI, si è recato, nella prima mattinata di ieri 15 agosto, in visita ai Reparti dell’Arma dislocati nel territorio di Castel Volturno (CE). Il Generale NISTRI, dopo essere stato accolto dal Comandante […]

Leggi

Polizia di Stato

TORINO: TOPI D’APPARTAMENTO SORPRESI IN AZIONE

16 Agosto 2019: FONTE – Polizia di Stato – Strani movimenti vicino ai portoni dei palazzi di un quartiere semi-deserto di Torino, il giorno di Ferragosto, hanno insospettito i residenti rimasti in città che hanno chiamato il Nue. L’equipaggio di una volante della Questura ha fermato due uomini di nazionalità georgiana che a bordo di un’auto presa […]

Leggi

Guardia di Finanza

LA SICUREZZA ECONOMICO-FINANZIARIA NON VA IN VACANZA. NEGLI ULTIMI DUE MESI, RAFFORZATI I CONTROLLI NELLE ZONE TURISTICHE

13 Agosto 2019: FONTE – Comando Generale Guardia di Finanza – I risultati in breve: 768 venditori abusivi individuati 483 lavoratori senza contratto o pagati con somme “fuori busta”, di cui 24 minori. Denunciati 56 datori di lavoro 256 casi di affitti “in nero” scoperti: irregolare il 63% dei controlli quasi 1 milione e mezzo […]

Leggi

Altre Istituzioni

DESME’

24 Luglio 2019: FONTE – Alessandro Macchi – Centro Studi Piemontesi-Ca dè Stùdi Piemontèis –   Desmè è parola piemontese antica, forse originaria delle “terre alte”, che dice del potere interiore di far rivivere in assoluta attualità emotiva momenti mai dimenticati, ma pacatamente riposti nel fondo della memoria. In “Desmé” colpisce innanzi tutto la capacità […]

Leggi

SEQUESTRATE 3 TONNELLATE DI “FALSO ARGENTO” – 16 DENUNCIATI

SEQUESTRATE 3 TONNELLATE DI "FALSO ARGENTO" - 16 DENUNCIATI

11 Gennaio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Torino –

Ferro, rame e nichel. Di questo erano composte le oltre tre tonnellate di falso argento sequestrate nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Torino in alcune attività commerciali del capoluogo.

Vassoi, candelabri, bicchieri, coppe nonché accessori d’abbigliamento, per oltre 5.000 articoli, tutti falsamente etichettati in Argento ma che del pregiato metallo non avevano nulla. Tutto falso, dalle etichette alle indicazioni merceologiche sino agli imballi.

Tra l’altro, gli articoli, composti come ricordato da ferro, rame e nichel, avrebbero potuto, in caso di contatto con la pelle, rivelarsi pericolosi per la salute degli acquirenti a causa di potenziali reazioni cutanee Le indagini, condotte dai Baschi Verdi del Gruppo Torino e coordinate dal Pool Tutela del Consumatore della locale Procura della Repubblica, hanno ricostruito l’intera filiera distributiva del falso argento.

Il materiale, come appurato dai Finanzieri, veniva importato clandestinamente dal Belgio e dalla Francia con dei carichi c.d. di “copertura”, utilizzando, in particolare, mezzi “leggeri”, questo per evitare controlli su strada o alle frontiere. Gli elementi d’arredo, come detto per oltre tre tonnellate di peso, avrebbero consentito, una volta sul mercato, un guadagno di oltre un milione di euro. “Porta Palazzo”, “Mirafiori”, “Lingotto”, “San Paolo” e “Barriera di Milano”, questi i quartieri torinesi interessati dagli interventi dei finanzieri che si sono estesi, successivamente, in altri comuni della provincia: Nichelino, Cumiana e Grugliasco.

Sedici gli imprenditori, tutti di origine cinese e marocchina, denunciati all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio, anche in relazione alla falsa origine di provenienza della merce. Buona parte di essa, infatti, riportava “claims” commerciali riconducibili ad un’origine inglese o italiana, nazioni note per la produzione di Argento. L’operazione della Guardia di Finanza di Torino è stata effettuata anche a tutela del Distretto Orafo Argentiero Piemontese di Valenza, per una maggior valorizzazione dell’italianità di questi particolari oggetti di pregi

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE DI TORINO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *