Esercito

UNIVERSITÀ DI TORINO E TRUPPE ALPINE DELL'ESERCITO INSIEME PRESSO L'ISTITUTO ANGELO MOSSO DEL COL D'OLEN/ALAGNA VALSESIA: 112 ANNI DALLA NASCITA

23 Agosto 2019: FONTE – COMANDO BRIGATA ALPINA TAURINENSE –   Col d’Olen, 23 agosto: Era il 27 agosto del 1907 quando fu inaugurato, sul massiccio del Rosa, l’Istituto intitolato al Professore dell’Università di Torino Angelo Mosso, un laboratorio scientifico che si affiancava all’Osservatorio già esistente, e che fu fortemente voluto dalla Regina Margherita. Lo […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: LA NAVE SCUOLA PALINURO IN SOSTA A OTRANTO

23 Agosto 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud –    Quarta tappa della campagna d’istruzione 2019 a favore degli aspiranti allievi marescialli della Scuola Sottufficiali di Taranto   Otranto – Dal 27 al 30 agosto 2019 la Nave Scuola Palinuro della Marina Militare effettuerà una sosta nel porto di Otranto. L’Unità è impegnata […]

Leggi

Aeronautica Militare

HIGH BLAZE 2019, IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA RNLAF IN VISITA AD AVIANO

22 Agosto 2019: FONTE – Aeronautica Militare – La visita del Capo di Stato Maggiore della Royal Netherland Air Force all’Aeroporto di Aviano si è svolta in occasione dell’esercitazione “High Blaze 2019” che vede coinvolti elicotteri olandesi in addestramento congiunto   Mercoledì 21 agosto il LtGen Dennis Luyt, Capo di Stato Maggiore della Royal Netherland […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

ARMATO DI COLTELLO RAPINA UN GIOVANE IN PIENO CENTRO STORICO AD AGRIGENTO

23 Agosto 2019: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale Agrigento – Armato di coltello, minaccia un giovane 19 enne in pieno centro storico ad Agrigento, facendosi consegnare uno smartphone. Fulmineo intervento dei militari dell’Arma, che in pochi minuti hanno catturato il rapinatore. Stava facendo una passeggiata lungo i vicoli del centro storico di Agrigento […]

Leggi

Polizia di Stato

CUNEO: SEQUESTRATI OLTRE 2 CHILI DI ANFETAMINE

23 Agosto 2019: FONTE – Polizia di Stato – È bastato poco ai poliziotti della Squadra mobile di Cuneo per capire che nella casa di un tunisino c’era qualcosa che lo preoccupava. Gli agenti erano arrivati in casa dell’uomo dopo una serie di controlli a campione effettuati nei fine-settimana, per arginare il consumo di droghe […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE MONTAGNE D’EURO - TRUFFA ALL’UNIONE EUROPEA. DISPOSTO IL SEQUESTRO DI BENI PER OLTRE 10 MILIONI DI EURO

22 Agosto 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Como – La Guardia di Finanza di Menaggio, a conclusione di una complessa attività di indagine coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Sondrio, Dott. LATORRE Stefano, ha smascherato un articolato e strutturato sistema fraudolento mirato all’indebito ottenimento di contributi europei stanziati nel piano della […]

Leggi

Altre Istituzioni

DESME’

24 Luglio 2019: FONTE – Alessandro Macchi – Centro Studi Piemontesi-Ca dè Stùdi Piemontèis –   Desmè è parola piemontese antica, forse originaria delle “terre alte”, che dice del potere interiore di far rivivere in assoluta attualità emotiva momenti mai dimenticati, ma pacatamente riposti nel fondo della memoria. In “Desmé” colpisce innanzi tutto la capacità […]

Leggi

ASSUNZIONE POLITICAMENTE CORRETTA

ASSUNZIONE POLITICAMENTE CORRETTA

09 Ottobre 2018: FONTE – MOVIMENTO NAZIONALE STELLA D’ITALIA –

Vorrei commentare la vicenda della ragazza che, a suo dire, sarebbe stata discriminata dal proprietario di un ristorante all’atto del colloquio per la candidatura per un posto da cameriera. Il ristoratore, visto il colore della pelle dell’aspirante cameriera ha ritrattato la candidatura: i suoi clienti non avrebbero apprezzato il suo pigmento cutaneo. Difetto di diplomazia, eccesso di spontaneità.  La candidata non ha evidentemente soddisfatto le aspettative del selezionatore.  La ragazza ha quindi sentito l’impellente bisogno di condividere l’esperienza su facebook, vera disgrazia contemporanea.

Questa vicenda sarà vera? Sarà falsa? Non lo so e non mi interessa. Quello che è sicuramente vero sono le conseguenze mediatiche scattate in modo automatico a difesa della giovane con articoli sui giornali, servizi ai telegiornali e interviste. Il sindaco di Venezia si è stracciato le vesti giurando vendetta, si è prostrato ai piedi della ragazza alla ricerca del perdono per l’azione commessa da un suo cittadino. Tutto questo perché il ristoratore ha osato non assumerla.

Ecco la mia domanda. Ma un proprietario di una azienda potrà assumere chi vuole? Dato che i dipendenti li paga lui sarà libero di scegliere le maestranze come meglio crede, con le caratteristiche che vuole lui? Ormai il ristoratore è condannato senza appello: razzista.  Chissà se è anche fascista?

Gli integralisti dell’ideologia che ci viene imposta dai media per riflesso condizionato ad uno stimolo hanno subito denunciano l’emergenza razzismo in Italia dove, secondo i dati in loro possesso, sono in aumento le violenze razziste.  Anche questa volta il pensiero unico magistralmente orchestrato da pochi ha voluto educare l’italiano al politicamente corretto.  La mia preoccupazione è che se i detentori del potere mediatico continuano a descrivere ingiustamente gli italiani come razzisti  prima o poi lo diventeranno veramente. E non sarà colpa degli italiani.

Emanuele LAINA

 

4 risposte a ASSUNZIONE POLITICAMENTE CORRETTA

  • Pare, purtroppo, che a noi italiani non resti che rassegnarci all’infame destino. I nostri media, per loro comodità, hanno deciso che dobbiamo essere necessariamente razzisti, tant’è che ispettori dell’ONU verranno in Italia per valutare la nostra pericolosità.

  • Nella ricerca di personale per legge non si può fare quello che si vuole: a titolo di esempio D. Lgs. 9 luglio 2003, n. 216

  • STIAMO DIVENTANDO VERAMENTE UN PAESE RAZZISTA E FASCSTA , DIMENTICANDO CHE BEN 26 MILIONI DI ITALIANI SONO EMIGRATI ED ERANO TRATTATI PEGGIO DEI NEGRI. MERAVIGLIA DI PIU CHE UN GIORNALE CHE PARLA DI FORZE ARMATE, STIA DIVENTANDO SEMRE PIUì DESTRORSO, COME ORMAI SONO DIVENTATE LE FORZE ARMATE

  • Caro Sig. Giovanni, il nostro giornale non è, come del resto non lo sono le FFAA né razzista né fascista ma fermamente convinto della libera espressione delle idee e quindi non censura o nessuna opinione che ci venga inviata. Per quanto riguarda l’articolo scritto dal Dott. Laina in esso non vedo scritto nulla riconducibile a razzismo. Sappiamo che per legge non è lecito discriminare nessuno nel momento di essere assunti ma sappiamo anche tutti che durante i colloqui di lavoro l’eventuale datore del lavoro stesso stabilirà, a suo insindacabile giudizio, l’opportunità di assumere o meno una determinata persona. Se la persona in questione fosse rifiutata in base alla sua etnia ciò sarebbe grave ma abbiamo già visto, veda l’episodio del lancio di uova, sfruttare una banale mascalzonata per montare mediaticamente un caso di razzismo e quindi sarebbe meglio essere cauti nei giudizi. Il colore della pelle non deve mai essere occasione di discriminazione ma non deve neppure conferire l’aura dell’essere vittima in tutte le circostanze.
    Andrea Marrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *