Home Ultime Un giorno da ricordare: 17 anni fa il periplo del mondo

Un giorno da ricordare: 17 anni fa il periplo del mondo

0

18 Luglio 2013 – ore 18,00: FONTE – Marina Militare –

Era il 12 Luglio 1996 quando, per celebrare il bicentenario del Tricolore (7 Gennaio 1797), Nave Luigi Durand de la Penne e Nave Bersagliere lasciavano il porto di Taranto per iniziare l’Operazione Oceani Lontani per un giro del mondo che sarebbe durato ben 266 giorni, durante i quali i 560 uomini toccarono 35 porti di ben 25 Paesi differenti, percorrendo più di 51mila miglia.

Da allora sono trascorsi 17 anni, ma i ricordi di quell’avventura fatta di esperienze uniche, emozioni indimenticabili, passaggi dell’equatore, venti a favore e contrari, esercitazioni bilaterali con Marine come quella russa, cinese o sud coreana, semplici ma significative attività che aprirono le porte a nuove prospettive di cooperazione internazionale in un contesto geopolitico in continua evoluzione.

Addestramento del personale, sviluppo delle catene di supporto logistico in aree di non usuale gravitazione, incontri con le comunità italiane all’estero anche volti a far sentire forte il sostegno della Madre Patria, fattivo contributo alla Politica Estera nazionale nell’assolvimento di quei compiti propri della tradizione della Marina Militare quale storica e prima Ambasciatrice nel mondo, questi gli obiettivi principali del Periplo portato a termine il 4 Aprile 1997 con il transito del ponte girevole di Taranto.

Nel ricordo di quei 9 mesi, lo scorso 12 Luglio, al termine della cerimonia che ha visto due ex-“periplanti”, il capitano di fregata Andrea Micheli e il capitano di fregata Massimiliano Siragusa, passarsi le consegne quali comandanti di Nave Aliseo, diversi membri degli equipaggi dell’epoca di Nave Bersagliere e Nave Durand de la Penne, in buona parte ritirati dal servizio attivo, hanno avuto l’opportunità di incontrarsi proprio a bordo della fregata Aliseo.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version