Guidonia: l’ANPDI si lancia con 18 nuovi paracadutisti

25 Giugno 2013 – ore 14,40 : FONTE –  Comando Aeroporto/Gruppo di Volo a Vela – Guidonia –

Si è conclusa venerdì 21 Giugno la terza sessione di lanci con paracadute emisferico ad apertura vincolata, effettuati dall’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia (ANPDI) Sezione di Guidonia-Montecelio-Tivoli-Valleaniene  al Comando Aeroporto/Gruppo di Volo a Vela di Guidonia (RM), che in due giorni ha rilasciato 18 nuove abilitazioni sotto controllo militare ed effettuato oltre 40 lanci di addestramento e mantenimento.

La collaborazione instaurata tra il Reparto dell’Aeronautica Militare e la Sezione rientra tra le numerose iniziative che la Forza Armata, in collaborazione con le istituzioni locali e le realtà del territorio, sta mettendo in atto per valorizzare le risorse e promuovere le potenzialità dell’Ente e si concretizza, in particolare, nel supporto operativo e logistico connesso all’utilizzo della pista di volo per il decollo e l’atterraggio del velivolo usato per i lanci e della zona operativa aeroportuale quale area di atterraggio.

Grazie al supporto fornito dal Comando Aeroporto/Gruppo di Volo a Vela, iniziato lo scorso gennaio, la sezione locale dell’ANPDI, presieduta dal Generale di divisione in ausiliaria Alessandro Puzzilli, con il Direttore Tecnico Franco Figus, ha abilitato anche 4 nuovi paracadutisti della Sezione di Anzio-Nettuno.

Gradito ospite dell’ultima sessione di lanci, il paracadutista della Folgore Santo Pelliccia, classe 1923, reduce della battaglia di El Alamein del 1942, che, nell’incontro con i neo-abilitati, ha rammentato le eroiche gesta compiute in Africa durante il conflitto ed i valori umani e militari che da sempre animano coloro che indossano le stellette.

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati