Nave Magnaghi scandaglia il Canale di Sicilia

19 Giugno 2013 – ore 17,20 : FONTE – Marina Militare –

Nave Ammiraglio Magnaghi sta dirigendo verso il porto di Pozzallo al termine di due settimane di attività operativa nelle acque del canale siculo-tunisino. L’unità, al Comando del Capitano di Fregata Marco Grassi, sta eseguendo dei rilievi idrografici in questo tratto di mare caratterizzato da un elevato traffico di imbarcazioni.

In particolare, è stata scandagliata un’area ampia 2500 km2 disposta lungo la direttrice Isola di Pantelleria ed Isola di Malta. Il rilievo è stato condotto con sonar multifascio installato sullo scafo della nave. Le condizioni meteo marine particolarmente favorevoli hanno consentito di acquisire in maniera ottimale i dati batimetrici, garantendone la buona qualità in rapporto alla strumentazione impiegata ed allo scopo del rilievo.

Il personale specialista sta valorizzando in tempo reale i dati grezzi rilevati i in modo da inviarli quanto prima all’Istituto Idrografico della Marina (IIM) per la loro validazione ed il successivo aggiornamento della documentazione nautica, corredo indispensabile per tutti i naviganti per la salvaguardia della sicurezza della navigazione.

I rilievi nel Canale di Sicilia continueranno fino a fine luglio. Sarà analizzata la conformazione morfologica di un’area ampia 900 km2 disposta attorno all’Isola di Linosa (Isole Pelagie) e di alcuni banchi di interesse tra cui il Banco di Graham (Isola Ferdinandea).

Nave Magnaghi resterà nel porto di Pozzallo fino al 24 giugno e, durante il fine settimana, sarà aperto al pubblico per visite a bordo (sabato 22 dalle 15:00 alle 18:00 e domenica 23 dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 1500 alle 1800).

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati