Nave Cavour a Livorno

10 Giugno 2013 – ore 12,30 : FONTE – Marina Militare –

Impegnata in un’esercitazione nelle acque tirreniche, Nave Cavour ha fatto sosta presso il porto di Livorno.

Ormeggiata presso la calata Alto Fondale ha ricevuto la visita da parte delle Autorità civili e militari della città e della provincia.

Accompagnati dall’Ammiraglio Comandante dell’Accademia NavaleAmmiraglio di Divisione Giuseppe Cavo Dragone, hanno visitato l’Unità il Sindaco della città, Dott. Giuseppe Cosimi, il Presidente della Provincia Dott. Giorgio Kutufà, il Presidente della Camera di Commercio, Dott. Roberto Nardi, ed un rappresentante del Questore, Dott. Marcello Cardona. Insieme a loro rappresentanti delle Forze Armate e di Polizia locali: il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Massimiliano Della Gala, il Direttore Marittimo C.V. Arturo Faraone ed i rappresentanti del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza e del Comandante della Brigata Paracadutisti “FOLGORE”.

Vivo interesse ha suscitato l’introduzione sulle caratteristiche dell’Unità ed ancor più sulle capacità e le potenzialità esprimibili non solo in ambito prettamente militare ma ancor più in ambito “dual use” ovvero la capacità d’impiego/riconfigurazione della missione della Nave per poter far fronte a calamità naturali in aiuto alla popolazione civile.

Di fatto Nave Cavour può assicurare al contempo la gestione della crisi da parte di uno staff inter-agenzia (ad esempio Protezione Civile e Croce Rossa) ed anche di ricovero e trattamento a Bordo di pazienti affetti da patologie traumatiche consequenziali al disastro occorso. Ogni singola capacità di Nave Cavour, di portaerei, di Nave sede di comando e controllo, di piattaforma logistica ed anfibia e di Nave ospedale, può essere riconvertita per usi civili senza variare la configurazione della Nave stessa garantendo di fatto l’intervento in qualsiasi luogo del globo ed ancor più nella nostra nazione raggiungibile dagli assetti volanti proiettabili dal mare in ogni suo più remoto ed impervio angolo.

 

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati