Home Ultime L’A.M. trasporta in Mali materiale umanitario

L’A.M. trasporta in Mali materiale umanitario

0

13 Maggio 2013 – ore 16,00 : FONTE – Aeronautica Militare –

E’ decollato dall’Aeroporto di Pratica di Mare il giorno 13 Maggio un velivolo da trasporto KC-767 del 14° Stormo dell’Aeronautica Militare con a bordo un carico di materiale umanitario, presidi sanitari e attrezzature mediche fornite dal Ministero degli Interni, Vigili del Fuoco, e dalla Croce Rossa Italiana.

La missione di volo è stata coordinata dalla Sala Situazioni dello Stato Maggiore Aeronautica, su richiesta della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’Ambasciata del Mali ha coordinato i rapporti con le autorità governative locali per le successive operazioni di ritiro e di distribuzione del materiale sanitario e umanitario nel Paese.


Il velivolo trasporta un carico di medicine, kit di pronto soccorso e capi di vestiario, forniti dalla Croce Rossa Italiana, e di tende, brande ed effetti letterecci, messi a disposizione dai Vigili del Fuoco.


“Questa missione umanitaria è un esempio di collaborazione e sinergia tra diversi dicasteri e dipartimenti dello Stato Italiano a favore delle popolazioni del mondo che vivono situazioni di crisi”, ha affermato il Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare “e l’Aeronautica Militare con le proprie capacità è in grado di agire in modo tempestivo, in ogni parte del globo, laddove ce ne fosse bisogno, su richiesta del nostro Governo e Parlamento. Oggi stiamo operando a favore della popolazione del Mali alla quale siamo molto vicini specie in questo momento molto difficile”.


Già in passato, dal 2004 al 2010, l’Aeronautica Militare ha svolto diverse missioni umanitarie in Mali a favore dell’iniziativa umanitaria denominata “Ridare la Luce”. Allora Ufficiali medici, Sottufficiali assistenti di sanità e velivoli militari da trasporto avevano supportato l’Associazione “AFMAL” del Fatebenefratelli, che si adoperava nell’Africa sub-sahariana con l’obiettivo di curare persone affette da cataratta.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version