Puglia e Campania – Controlli dei NAC sul “Made in Italy” del vino

8 Novembre 2012 : FONTE – Arma dei Carabinieri –

I Nuclei Antifrodi Carabinieri hanno effettuato specifici controlli sulla campagna di vinificazione 2012, sulla “tracciabilità” e sul “Made in Italy” dei prodotti agroalimentari verificando che le aziende produttrici osservassero la normativa sull’etichettatura dei prodotti con marchi di qualità, DOP, IGP, STG e biologico.

In particolare i NAC di Roma, Parma e Salerno hanno operato su tutto il territorio nazionale in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, effettuando controlli su 173 imprese con particolare riferimento a quelle interessate in questo momento alla produzione stagionale dei prodotti vinicoli. I sequestri hanno riguardato oltre 3.100 tonnellate, tra mosto e vino dichiarato come DOC/DOCG, in realtà mai registrato sui documenti contabili di cantina e quindi destinato alla cosiddetta commercializzazione “in nero”.

L’attività svolta in provincia di Bari e Benevento, con la collaborazione degli Uffici periferici di Bari e Salerno dell’ICQRF ha evidenziato presso talune aziende del settore la non corrispondenza della giacenza fisica e contabile della produzione e pertanto sono state contestate oltre 700.000,00 euro di sanzioni. La violazione è indice di una pratica commerciale scorretta che va perseguita per garantire la genuinità e la corretta tracciabilità del prodotto.

Inoltre in provincia di Napoli sono stati sottoposti a sequestro 4,5 tonnellate di doppio concentrato di pomodoro proveniente dalla Cina che, sottoposto ad alcuni procedimenti di lavorazione in Italia, è stato fittiziamente e illegalmente commercializzato come “Made in Italy”. La cooperazione internazionale di polizia è stata attivata anche per contrastare la commercializzazione in Europea di Wine Kit e di vari prodotti alimentari che utilizzano illecitamente in etichetta richiami all’Italian Sounding sotto le più disparate forme: menzione di regioni italiane, impiego del tricolore, rappresentazione dello “stivale”, appellativo del prodotto con evidenti assonanze rispetto all’originale.

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati