GLI ALPINI COMPIONO 140 ANNI

25 Ottobre 2012 : Fonte – Comando Truppe Alpine –  Ieri mattina a Bolzano, presso il Circolo Unificato dell’Esercito, il Vice Comandante delle Truppe Alpine, Generale Fausto Macor, ha presentato ai giornalisti convenuti le imprese realizzate per celebrare i 140 anni del Corpo degli Alpini.
Dopo una riflessione sul significato e i valori degli Alpini e sulla loro disponibilità a favore della collettività, sia in Patria che all’estero, ha ceduto la parola ai militari protagonisti delle imprese alpinistiche.
“Anime alpine”, ha spiegato il 1° Caporale Maggiore Marco Farina, è il nome scelto per la via di difficoltà elevata/estrema tracciata nel Gruppo del Monte Bianco, sulla Spalla dell’Aiguille de l’Évêque, da lui e dal Caporale François Cazzanelli, appartenenti al Gruppo Alta Montagna del Centro Addestramento Alpino di Aosta.
Il Maggiore Antonio Scarano ha invece spiegato che la via ferrata attrezzata in 4 settimane dagli alpieri della Brigata “Julia” a Pontebba (UD) è intitolata al Tenente Antonio Ferrante di Ruffano, eroico Ufficiale degli Alpini che ha combattuto su vari fronti della Seconda Guerra Mondiale ed è sopravvissuto all’affondamento del piroscafo “Galilea”, mentre rientrava in Patria dalla Grecia con il battaglione “Gemona”.
Il Primo Maresciallo Giovanni Amort, effettivo al Comando Truppe Alpine, ha presentato l’impegnativa “Via del Centoquarantesimo” che, assieme al Capitano Stefano De Stefani e il Sergente Maggiore Capo Riccardo De Vescovi, ha tracciato sulle Dolomiti altoatesine, nel gruppo del Latemar.

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati