Home Polizia di Stato Motodays: più sicuri in moto con la Polizia stradale

Motodays: più sicuri in moto con la Polizia stradale

0

07 Marzo 2013: FONTE – Polizia di Stato –

Si apre oggi a Roma la quinta edizione del Motodays, il salone internazionale dedicato agli appassionati, collezionisti ed esperti delle due ruote.

La rassegna, che si concluderà domenica 10 marzo, è ospitata nell’ormai tradizionale sede della Fiera di Roma.

Durante i quattro giorni del Motordays i visitatori avranno la possibilità di vedere e provare le ultime novità in materia di moto e scooter; potranno inoltre assistere agli spettacoli previsti dal programma e partecipare a convegni di vario genere nei quali sarà dato ampio spazio ai temi di grande attualità come l’educazione e la sicurezza stradale. I motociclisti sono infatti una delle categorie più colpite dagli incidenti stradali, soprattutto per le gravi conseguenze che spesso ne derivano.

Su questo fronte è da sempre molto attiva la Polizia stradale con la sua attività di formazione e informazione.

In questo ambito sono stati realizzati, con la collaborazione del giornalista della rivista “Due Ruote” Riccardo Matesic, quattro filmati pubblicati sul canale YouTube della Polizia di Stato: sicuramente in moto, sicuramente in moto tecnico, sicuramente in moto in città e sicuramente in moto al Mugello.

Protagonisti dell’ultimo video sono i tre piloti della velocità appartenenti al Gruppo sportivo Fiamme oro: Michele Pirro e Danilo Petrucci che corrono in MotoGP, e Simone Corsi che partecipa al campionato di Moto2.

Gli esperti della Polizia stradale approfitteranno dell’occasione per parlare di regole e consigli da suggerire ai motociclisti.

All’interno dello stand riservato alle moderne tecnologie (padiglione 3) si terranno ogni giorno degli incontri denominati “Sicuramente in moto” durante i quali sarà possibile anche assistere alla ricostruzione tridimensionale degli incidenti stradali, vedere spot a tema e filmati sui comportamenti di guida più rischiosi, tra i quali il mancato uso del casco, l’eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Durante l’incontro di sabato 9 sarà anche possibile conoscere da vicino i tre campioni del motociclismo targato Fiamme oro.

Molto interessante sarà la possibilità di percorrere a piedi uno speciale circuito indossando degli occhiali speciali che causano la distorsione della vista, dando la sensazione dello stato di ebbrezza. Si potrà inoltre provare l’etilometro e ammirare la moto BMW 850 utilizzata dalle pattuglie della stradale.

La polizia è presente anche in uno stand allestito nell’area Vintage della fiera, nel quale sono esposte le Moto Guzzi che fanno ormai parte della storia: il Falcone, l’Airone, il Sidecar, il V7 e il T3.

Nell’ottica della ricerca, sviluppo e promozione dei sistemi di protezione individuali, la polizia stradale è impegnata, in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità, nel progetto STEP, che studia l’efficacia del paraschiena nella riduzione della mortalità e delle lesioni gravi alla colonna vertebrale.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version