DENUNCIATO PER PECULATO UN DIPENDENTE COMUNALE:FACEVA IL PIENO A SPESE DEL COMUNE

23 Marzo 2013 : FONTE – GdF Comando Provinciale di Bergamo –

La Guardia di Finanza di Bergamo, coordinata dal Sostituto Procuratore Dott. Franco Bettini, ha denunciato un dipendente di un Comune della bassa bergamasca per il reato di peculato (art. 314 codice penale).

Il dipendente comunale, che svolge mansioni di messo notificatore ed operatore ecologico, utilizzava infatti una tessera magnetica di proprietà del Comune non solo per rifornire i mezzi dell’amministrazione comunale, in dotazione per l’esercizio delle sue funzioni, ma anche per approvvigionare 3 autovetture del proprio nucleo familiare nonché per prelevare carburante utilizzando delle taniche.

Le indagini hanno consentito di appurare che la tessera è stata indebitamente utilizzata  dall’indagato almeno 60 volte, nell’arco di sei mesi, ed ha causato un danno erariale alle casse del Comune.

Per appurare l’indebito utilizzo della tessera, le Fiamme Gialle hanno ricostruito ed acquisito anche le immagini del sistema di video sorveglianza del distributore convenzionato con il Comune, nonché le ricevute dei prelevamenti effettuati.

Tali elementi, raffrontati con gli orari di lavoro del dipendente comunale, hanno consentito di evidenziare che i prelevamenti venivano eseguiti al di fuori del turno lavorativo, prevalentemente in orari notturni e in giorni festivi, ed in alcuni casi addirittura allorquando il dipendente risultava essere in ferie.

Al termine delle indagini oltre al dipendente comunale è stata iscritta nel registro degli indagati, per concorso nel reato, anche la moglie di quest’ultimo in quanto proprietaria di una delle 3 autovetture.

Condividi

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sponsor

Articoli correlati