Home Missioni all'Estero Afghanistan: Il San Marco consegna attestati ai colleghi afgani

Afghanistan: Il San Marco consegna attestati ai colleghi afgani

0

05 Febbraio 2013 : FONTE – Marina Militare –

Lavorano ogni giorno spalla a spalla i marinai del Reggimento San Marco, attualmente impegnati in Afghanistan, e il personale dell’ANA (Afghan National Army) e i risultati si vedono. I militari italiani del MAT (Military Advisor Team) di Bala Boluk, guidati dal capitano di corvetta Giuliano Piliego, grazie ad un accordo con il comandante del Kandak 6.2, il tenente colonnello Mohammad Arif Kan, hanno organizzato corsi di formazione per militari afgani volti ad affinare le loro conoscenze su materie militari di basilare importanza.

  

Le lezioni sono durate 3 settimane. Durante le prime due settimane il sottotenente di vascello Silvio Giannuzzi e il 2° capo Francesco Roma hanno indottrinato il personale dell’ANA sulle armi di reparto quali il mortaio da 81 mm e la mitragliatrice M2. I militari afgani hanno familiarizzato con lo smontaggio ed il montaggio delle armi e la manutenzione ordinaria. Poi si è passati a contesti d’uso, procedure per operare in sicurezza, munizionamento. Infine sono state effettuate simulazioni in bianco nell’uso del mortaio e dell’M2.

  

La terza settimana è stata dedicata invece allo studio della topografia con l’uso della bussola e della carta topografica finalizzato all’orientamento e all’acquisizione di obiettivi e ha visto impegnati, in qualità di docenti, il sottotenente di vascello Francesco Santoro e il 2° capo sc Antonio Napoleone.

 

Al termine dei corsi è stato effettuato un test finale che ha avuto esito ampiamente positivo. È stato lo stesso comando afgano a selezionare i 10 sottufficiali che hanno preso parte al corso e che dovranno trasmettere gli insegnamenti ricevuti ai propri colleghi dell’ANA.

Al termine del corso si è svolta una cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione. Molto orgogliosi del traguardo raggiunto i soldati afgani che hanno ricevuto con entusiasmo l’attestato mostrandolo ai colleghi al grido di “Per l’Afghanistan”. In segno di riconoscimento e gratitudine per il lavoro svolgo, il comandante del Kandak 6.2 ha voluto donare agli istruttori del reggimento San Marco fiori e un berretto, simbolo del proprio reparto.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version