Home Carabinieri Milano – Furti in chiesa: recuperati dal TPC 57 beni ecclesiastici

Milano – Furti in chiesa: recuperati dal TPC 57 beni ecclesiastici

0

14 Marzo 2013 : FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale-

I Carabinieri del Nucleo T.P.C. di Monza con la collaborazione dell’Arma di Milano e del Nucleo T.P.C. di Firenze, hanno portato a compimento l’attività investigativa che ha consentito di individuare e sequestrare 57 beni ecclesiastici, compendio di più furti all’interno di numerose Chiese lombarde.
Si tratta, perlopiù, di ostensori e reliquiari contenenti le vestigia dei Santi, facilmente asportabili perché piccoli ed esposti alla venerazione dei fedeli, oggetti di profondo e sentito culto.

Il ladro, una volta rubati, poneva i beni in asta telematica, venendo gli stessi acquistati da un mercante toscano specializzato in oggetti religiosi e reliquie.
L’operazione ha avuto inizio dal controllo dei siti telematici delle aste di settore nel contesto del monitoraggio del mercato e dell’analisi dei furti in chiesa perpetrati in Lombardia in uno specifico arco temporale (luglio 2012 – gennaio 2013).

Le indagini, durate due mesi, hanno consentito di identificare il ladro che è stato bloccato dai Carabinieri dello specializzato Nucleo alla stazione ferroviaria di Milano mentre portava una borsa piena di oggetti sacri da mostrare al mercante. Le perquisizioni estese al domicilio del ladro, 30enne di Milano, ed in Toscana hanno consentito di rinvenire ulteriori reliquiari e beni religiosi.

Sono stati finora individuati i beni oggetto di furto ai danni di 13 chiese lombarde delle Province di Lecco, Monza e Brianza, Lodi, Cremona, Milano e Bergamo. Altri beni, di sicura provenienza furtiva, vengono oggi esposti in conferenza stampa al fine di agevolare l’attività di riconoscimento e rintraccio ancora in corso con la collaborazione di tutte le Diocesi della Regione. La stima economica complessiva dei beni sequestrati si aggira su 30.000 Euro.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version