Esercito

TIRATORI SCELTI IN ADDESTRAMENTO

23 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Perfezionamento del tiro a distanza, autovalutazione dei nuclei tiratori scelti attraverso l’utilizzo delle differenti armi in dotazione e condotta di un’attività di orienteering notturna con addestramento a stazioni. È stato questo lo scopo della “Devil’s bullseye”, l’esercitazione per tiratori scelti condotta dall’8 al 18 aprile nel […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: COMMEMORAZIONE DEL 74° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA

23 Aprile 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il prossimo 25 aprile, alle ore 10.00, presso Piazza della Vittoria, la Marina Militare in collaborazione con il Comune di Taranto, celebrerà il 74° Anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo, per ricordare coloro che hanno sacrificato la propria vita per assicurare un futuro prospero […]

Leggi

Aeronautica Militare

NELLA NOTTE DI PASQUA DUE VOLI PER SALVARE DUE UOMINI IN PERICOLO DI VITA

23 Aprile 2019: FONTE – Aeronautica Militare – L’elicottero HH139 dell’82° Centro C.S.A.R. di Trapani è decollato dalla base siciliana per trasportare un uomo in imminente pericolo di vita da Lipari (ME) ed un altro da Marettimo (TP) Nella notte di Pasqua, un elicottero  HH-139A dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

AMBIENTE: INDAGATE 13 PERSONE PER REATI DI DISASTRO AMBIENTALE E UNA MISURA CAUTELATE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI

23 Aprile 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – Carabinieri NOE di Potenza – In data odierna, a conclusione di una lunga e complessa attivita’ investigativa svolta attraverso accertamenti tecnici, indagini tradizionali, consulenze tecniche e l’acquisizione e lo studio di una ponderosa documentazione – su disposizione della Procura della Repubblica di Potenza, che ha coordinato le indagini• […]

Leggi

Polizia di Stato

RAGUSA: MINACCIAVA I FAMILIARI PER LA DROGA, ARRESTATO STALKER

23 Aprile 2019: FONTE – Polizia di Stato – Gli agenti della Squadra mobile di Ragusa hanno arrestato un uomo di anni 46 anni, con l’accusa di estorsione e stalking ai danni della madre e dei fratelli. L’attività investigativa della Mobile ragusana è iniziata due mesi fa su richiesta della procura della Repubblica, per accertare i fatti relativi alla […]

Leggi

Guardia di Finanza

SICUREZZA PRODOTTI: SEQUESTRATI A ROMA OLTRE 9 MILIONI DI ARTICOLI PERICOLOSI, PRONTI A ESSERE VENDUTI PER LE FESTIVITÀ PASQUALI, E DENUNCIATI 4 RESPONSABILI

20 Aprile 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Roma – I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, nei giorni scorsi, hanno sottoposto a sequestro oltre 9 milioni di articoli pericolosi per la salute dei consumatori e non conformi alle norme, denunciando 4 soggetti cinesi all’Autorità Giudiziaria capitolina. Nell’ambito dell’intensificazione […]

Leggi

Altre Istituzioni

ANNIVERSARIO UNITA NAZIONALE DELLA COSTITUZIONE DELL’INNO DELLA BANDIERA INAUGURAZIONE MUSEO REALIZZATO DAL COORDINAMENTO GIOVANI ALPINI SEZIONE ALTO ADIGE E GRUPPO ALPINI LAIVES

17 Marzo 2019: FONTE – Sezione Alpini Alto Adige – Grandi soddisfazione oggi per la Sezione Alpini Alto Adige che oltre a partecipare come negli anni scorsi alla cerimonia dell’unità Nazionale della Costituzione organizzata dal comune di Laives quest’anno ha realizzato tramite il Coordinamento Giovani Alpini della Sezione il museo per il Centenario della fine […]

Leggi

NATO CONCLUSA L’ESERCITAZIONE VIGOROUS WARRIOR 2019

NATO CONCLUSA L’ESERCITAZIONE VIGOROUS WARRIOR 2019

16 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

La componente sanitaria delle Forze Armate italiane si addestra con i paesi partner dell’Alleanza – NATO Vigorous Warrior

Si e svolta dal 1 al 12 aprile 2019 la 5^ edizione dell’esercitazione sanitaria NATO Vigorous Warrior 2019, che ha visto protagonisti oltre 2500 partecipanti provenienti da 39 Paesi.

L’esercitazione ha lo scopo di testare le capacità degli assetti sanitari campali, in un ipotetico scenario di missione in area ad alto rischio (missioni NATO “ex article 5”).

In quest’ottica le Forze Armate hanno messo in campo assetti sanitari militari, civili, interforze e multinazionali di assoluto rilievo.

In particolare il Multinational Medical Joint Training Center (M2JTC), unità costituita presso la Scuola di Sanità, con lo scopo di testare l’efficienza operativa e la prontezza degli assetti sanitari militari della NATO e delle nazioni partner, destinate a fornire un sostegno medico tramite l’integrazione sanitaria militare e civile.

Nello specifico, sono stati allestiti diversi ospedali da campo con differenti livelli di capacità, dal pronto soccorso (Role 1) ad una struttura con sale operatorie e diversi team chirurgici (Role 4), ambulanze e mezzi di trasporto, come il VTMM “Orso” dell’Esercito Italiano  in un contesto multinazionale, di supporto alla condotta di operazioni interforze e attraverso la standardizzazione delle procedure di Medical Evacuation (MEDEVAC) e Strategica di Evacuazione (STRATEVAC), tesa ad acquisire la necessaria expertise in ambito organizzativo includendo il il servizio di emergenza civile romeno (SMURD) ed ungherese (HONUR).

In questo contesto, l’esercitazione ha sviluppato anche la capacita di trasporto e gestione di feriti con patologie altamente infettive. Il trasporto è stato affidato ad un C130J dell’Aeronautica Militareche, grazie alle speciali barelle di isolamento in dotazione, attraverso la sala operativa per l’evacuazione sanitaria strategica (Patient Evacuation Coordination Cell – PECC) di Pratica di Mare, ha coordinato e trasferito con l’ospedale Spallazani di Roma il paziente infetto.

La Difesa italiana ha schierato numerosi assetti specialistici, sia per le attività di direzione ed organizzazione dell’Esercitazione, sia per quelle operative e addestrative con personale dell’EsercitoMarinaAeronautica e Carabinieri che, insieme all’ospedale civile Spallanzani ed alla Protezione Civile , ha evidenziato la capacità dual use nella cooperazione civile-militare per la risposta a situazioni di emergenza in completa interoperabilità con i paesi dell’Alleanza.

Approfondimenti

In particolare hanno fornito un contributo determinante per il successo dell’Esercitazione: l’Ispettorato Generale della Sanità Militare – originatore dei “Lineamenti dell’Esercitazione” e con un innovativo team di risposta ad eventi biologici; l’Esercito con la componente sanitaria del NATO Rapid Deployable Corps Italy (NRDC-ITA); la Scuola di Sanità e Veterinaria militare insieme al Multinational Medical Joint Training Center (M2JTC), con compiti di addestramento e valutazione degli assetti sanitari schierati sul terreno; il Policlinico Militare Celio di Roma, con un team chirurgico avanzato (Forward Surgical Element – FSE); il Comando dei Supporti Logistici con la capacità ground-medevac; la Marina Militare con personale altamente qualificato nel settore della difesa biologica e dell’emergenza, l’Aeronautica Militare con un team di biocontenimento e aliquote di sala operativa per l’evacuazione sanitaria strategica (Patient Evacuation Coordination Cell – PECC) di Pratica di Mare con un C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa ha effettuato il trasporto sotto l’egida del comando europeo per il trasporto aereo (European Air Transport Command).

La logistica di supporto alle operazioni nazionali è stata garantita da personale del Raggruppamento autonomo del Ministero della Difesa (RAMDIFE). Personale proveniente dalla Protezione Civile – Servizio Risorse Sanitarie, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e Ospedale “Lazzaro.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *