Esercito

TIRATORI SCELTI IN ADDESTRAMENTO

23 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Perfezionamento del tiro a distanza, autovalutazione dei nuclei tiratori scelti attraverso l’utilizzo delle differenti armi in dotazione e condotta di un’attività di orienteering notturna con addestramento a stazioni. È stato questo lo scopo della “Devil’s bullseye”, l’esercitazione per tiratori scelti condotta dall’8 al 18 aprile nel […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: COMMEMORAZIONE DEL 74° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA

23 Aprile 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il prossimo 25 aprile, alle ore 10.00, presso Piazza della Vittoria, la Marina Militare in collaborazione con il Comune di Taranto, celebrerà il 74° Anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo, per ricordare coloro che hanno sacrificato la propria vita per assicurare un futuro prospero […]

Leggi

Aeronautica Militare

NELLA NOTTE DI PASQUA DUE VOLI PER SALVARE DUE UOMINI IN PERICOLO DI VITA

23 Aprile 2019: FONTE – Aeronautica Militare – L’elicottero HH139 dell’82° Centro C.S.A.R. di Trapani è decollato dalla base siciliana per trasportare un uomo in imminente pericolo di vita da Lipari (ME) ed un altro da Marettimo (TP) Nella notte di Pasqua, un elicottero  HH-139A dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

AMBIENTE: INDAGATE 13 PERSONE PER REATI DI DISASTRO AMBIENTALE E UNA MISURA CAUTELATE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI

23 Aprile 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – Carabinieri NOE di Potenza – In data odierna, a conclusione di una lunga e complessa attivita’ investigativa svolta attraverso accertamenti tecnici, indagini tradizionali, consulenze tecniche e l’acquisizione e lo studio di una ponderosa documentazione – su disposizione della Procura della Repubblica di Potenza, che ha coordinato le indagini• […]

Leggi

Polizia di Stato

RAGUSA: MINACCIAVA I FAMILIARI PER LA DROGA, ARRESTATO STALKER

23 Aprile 2019: FONTE – Polizia di Stato – Gli agenti della Squadra mobile di Ragusa hanno arrestato un uomo di anni 46 anni, con l’accusa di estorsione e stalking ai danni della madre e dei fratelli. L’attività investigativa della Mobile ragusana è iniziata due mesi fa su richiesta della procura della Repubblica, per accertare i fatti relativi alla […]

Leggi

Guardia di Finanza

SICUREZZA PRODOTTI: SEQUESTRATI A ROMA OLTRE 9 MILIONI DI ARTICOLI PERICOLOSI, PRONTI A ESSERE VENDUTI PER LE FESTIVITÀ PASQUALI, E DENUNCIATI 4 RESPONSABILI

20 Aprile 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Roma – I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, nei giorni scorsi, hanno sottoposto a sequestro oltre 9 milioni di articoli pericolosi per la salute dei consumatori e non conformi alle norme, denunciando 4 soggetti cinesi all’Autorità Giudiziaria capitolina. Nell’ambito dell’intensificazione […]

Leggi

Altre Istituzioni

ANNIVERSARIO UNITA NAZIONALE DELLA COSTITUZIONE DELL’INNO DELLA BANDIERA INAUGURAZIONE MUSEO REALIZZATO DAL COORDINAMENTO GIOVANI ALPINI SEZIONE ALTO ADIGE E GRUPPO ALPINI LAIVES

17 Marzo 2019: FONTE – Sezione Alpini Alto Adige – Grandi soddisfazione oggi per la Sezione Alpini Alto Adige che oltre a partecipare come negli anni scorsi alla cerimonia dell’unità Nazionale della Costituzione organizzata dal comune di Laives quest’anno ha realizzato tramite il Coordinamento Giovani Alpini della Sezione il museo per il Centenario della fine […]

Leggi

NON RESTITUISCE IL DENARO DI UN PRESTITO E LO RAPINANO; ARRESTATI DAI CARABINIERI DELLA STAZIONE DI CAGLI DUE FRATELLI MAROCCHINI PER RAPINA IN CONCORSO

NON RESTITUISCE IL DENARO DI UN PRESTITO E LO RAPINANO; ARRESTATI DAI CARABINIERI DELLA STAZIONE DI CAGLI DUE FRATELLI MAROCCHINI PER RAPINA IN CONCORSO

14 Aprile 2019: FONTE – LEGIONE CARABINIERI “MARCHE” Compagnia di Fano –

I carabinieri della stazione di Cagli hanno arrestato in flagranza per rapina in concorso i fratelli marocchini E.H.Y. e A., di 25 e 18 anni, entrambi disoccupati e volti già a loro noti, nonostante la giovane età, per diversi precedenti per furto e spaccio di droga di cui sono entrambi gravati. I due sono accusati di aver rapinato un giovane di Serra Sant’Abbondio nei confronti del quale E.H.Y. vantava un piccolo credito. I tre si erano incontrati nel piazzale delle autocorriere di Cagli dove la vittima aveva accettato di riaccompagnarli a casa con la sua auto insieme al loro grosso rottweiler che aveva fatto salire nel bagagliaio. Giunti a destinazione, il più grande dei fratelli, dopo aver fatto scendere dal bagagliaio il grosso cane ed avendo per questo notato che la vittima custodiva un metal detector, se ne era appropriato. Al tentativo della vittima di fermarlo, lo aveva colpito al volto con una testata a cui era seguita una violenta scarica di calci e pugni; a dargli manforte era intanto intervenuto il fratello più piccolo, che dopo aver atterrato con un violento calcio la vittima, gli aveva sfilato dal marsupio circa quattrocento euro in contanti. Alla scena avrebbe assistito anche la madre dei due fratelli, che dopo aver intimato ai tre di smetterla, incurante delle richieste di aiuto della vittima, si era allontanata. Il giovane aggredito aveva subito chiesto l’intervento dei carabinieri della locale stazione, che dopo aver ascoltato il raccolto dell’aggressione subita, avevano prontamente raggiunto l’abitazione dei due fratelli. Qui avevano rintracciato solo il più grande, il quale aveva negato ogni addebito. I carabinieri operanti, non avendolo creduto, avevano quindi perquisito l’abitazione e recuperato il metal detector oltre ad alcune dosi di marijuana ed hashish. L’altro fratello si era reso intanto irreperibile ma, a distanza di qualche ora, una pattuglia lo aveva rintracciato ed arrestato per le strade del paese. Del denaro sottratto non è stata trovata traccia mentre il metaldetector è stato restituito al legittimo proprietario. Dopo le formalità di rito i due fratelli sono stati associati al carcere di Pesaro. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Urbino, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ne ha convalidato l’arresto ed ha applicato ad entrambi la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la loro abitazione di Cagli.

TESTO DI PROPRIETÀ – LEGIONE CARABINIERI “MARCHE” Compagnia di Fano –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *