Esercito

ESERCITO: DA SUBITO LA FATICA PROTAGONISTA DEI CAMPIONATI ALPINI

18 Febbraio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – San Candido (BZ) 18 febbraio 2019 – 2100 militari, sette giorni, migliaia di chilometri percorsi sulle piste della Pusteria e del Cadore sono i numeri che riassumono in estrema sintesi i campionati sciistici delle truppe Alpine, giunti alla 71^ edizione, aperti, nella giornata di ieri, dal […]

Leggi

Marina Militare

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE E ISTITUTO IDROGRAFICO DELLA MARINA, OCCASIONE DI SCAMBIO A GENOVA

18 Febbraio 2019: FONTE – Marina Militare – Un’occasione per rinsaldare l’ultracentenario legame di collaborazione e reciproca stima tra i due Istituti L’Istituto Geografico Militare e l’Idrografico della Marina, organi Cartografici dello Stato italiano, sono un’eccellenza nazionale delle Forze armate e un chiaro esempio di capacità duale e complementare della Difesa in supporto alla comunità civile. I […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA DISPERSA RECUPERATA DA UN ELICOTTERO DELL’AERONAUTICA MILITARE

09 Febbraio 2019: FONTE – Aeronautica Militare – La donna, un’ottaduenne della provincia di Isernia, è stata rintracciata dagli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e recuperata da un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare Un elicottero HH 139 del 85° Centro SAR (Search And Rescue) di Pratica di Mare, dipendente dal 15° […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL 7° NUCLEO ELICOTTERI CARABINIERI DI PONTECAGNANO (SA)

18 Febbraio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News –

Leggi

Polizia di Stato

IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: 11 ARRESTI A TORINO

16 Febbraio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Facevano entrare clandestinamente stranieri in Italia principalmente in Sicilia e Sardegna, curando il loro spostamento fin verso le mete del nord Europa, garantendo loro anche un alloggio temporaneo e documenti falsi. Undici persone sono state arrestate questa mattina dai poliziotti della Squadra mobile di Torino, in collaborazione con […]

Leggi

Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA FIORI DI PRIMAVERA - ARRESTATE 27 PERSONE

12 Febbraio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di        Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 100 militari del Comando Provinciale di Lecce e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata di Roma della G. di F., coordinati dalla Direzione Nazionale Antimafia e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, sono impegnati in una […]

Leggi

Altre Istituzioni

UNDICIDUE@2019

07 Febbraio 2019: FONTE – Stella d’Italia News – 11 FEBBRAIO 2019 PALAZZO LASCARIS DI VENTIMIGLIA – TORINO, VIA V. ALFIERI 15 “Sappiamo che questo del NUE 112 è un tema molto sentito dai cittadini. Si tratta del recepimento di una Direttiva Europea. Insieme al Ministero dell’Interno stiamo effettuando un’analisi dell’attività svolta in quei territori […]

Leggi

MISSIONE IN LIBANO: NUOVO ANNO, NUOVI PROGETTI CIMIC

MISSIONE IN LIBANO: NUOVO ANNO, NUOVI PROGETTI CIMIC

17 Gennaio 2019: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

Il contingente italiano, attualmente su base Brigata bersaglieri “Garibaldi” impegnato nella missione in Libano inaugura nuovi progetti CIMIC di cooperazione civile e militare completati a favore della popolazione

Con l’inizio del nuovo anno non si ferma la “macchina della solidarietà” CIMIC per i Caschi Bluitaliani della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) del  Sector West (SW) impegnati in missione in Libano.

Il 2019 si è aperto con l’inaugurazione di diverse progettualità di cooperazione civile e militare, grazie al supporto degli specialisti della cellula CIMIC in forza al Contingente UNIFIL e provenienti dal Multinational CIMIC Group di Motta di Livenza (TV), polo di eccellenza interforze per la formazione nel delicato settore.

Nella municipalità di Bint Jubayl, cittadina situata a sud-est del Settore Ovest di UNIFIL, si è tenuta la cerimonia inaugurale di un progetto CIMIC relativo alla fornitura di un mezzo adibito al trasporto di cisterna d’acqua, ad uso dell’Ufficio dell’Unione delle Municipalità dell’omonima cittadina.

Il Generale di Brigata Diodato Abagnara, Comandante del SW, ha consegnato le chiavi dell’automezzo al Prefetto di Bint Jubayl, Charbel Al Alam, e nell’occasione ha rimarcato come i Caschi Blu italiani svolgano sul territorio una capillare azione di sostegno alla popolazione locale, e “benchè ogni progetto abbia il suo indice di complessità e sia l’uno diverso dall’altro, in ogni municipalità dove mi sono recato non ho notato differenze nell’approccio della comunità: riscontro sempre lo stesso sorriso e la stessa umanità. La riconoscenza, ha concluso il Generale, non si misura solo dalle cose concrete, ma la si ritrova anche nei gesti e nella semplicità. Voi mettete in campo tutto quello che avete e noi non possiamo non apprezzarlo. Grazie; grazie perchè siamo e saremo sempre grati della vostra accoglienza e della vostra bontà d’animo: manifestazioni di affetto che ci arricchiscono”.  

Inoltre, presso la cittadina di Yanuh, il Comandante della Leonte XXV ha presenziato alla consegna di un progetto relativo ai lavori di costruzione di un muro di sottoscarpa di circa 100 metri a servizio della strada extraurbana che attraversa la municipalità. Il progetto si inquadra nell’ambito degli “interventi per le infrastrutture civili essenziali” nel settore “rete viaria” ed è di notevole importanza per la messa in sicurezza di un tratto di strada che attraversa parte del centro della comunità locale. La parete di sostegno, come tutte le attività di cooperazione civile e militare, è stata realizzata anche grazie all’impegno costante del Tactical Cimic Team (TCT), unità alle dipendenze della branca CIMIC del Settore Ovest che svolge i compiti di liasion, assessment e monitoring delle progettualità, ovvero si accerta, in fase preliminare, della sostenibilità dei programmi e controlla, in fase condotta, la corretta esecuzione delle opere.

Infine, presso l’orfanotrofio di Tibnin, si è svolta la cerimonia di apertura del progetto di un’area ludico ricreativa a servizio della struttura che ospita bambine e ragazze orfane dell’area sud del paese. L’opera consiste nella realizzazione di una copertura in acciaio e di una pavimentazione in materiale elastomerico ed è stata compiuta in compartecipazione tra il contingente italiano del SW e la Direzione del centro per il supporto sociale ed educativo alle giovani orfane di Tibnin.

Nella città di Tiro, invece, sono stati riqualificati alcuni locali della Prefettura della città, al fine di facilitarne la fruibilità dei servizi da parte della comunità locale.

Il Prefetto di Tiro, Mohammad Jaffal, massima espressione politico-libanese nell’area del Libano del sud, ha ringraziato i caschi blu italiani impegnati nella missione in Libano e le “continue attenzioni riservate ad una delle più importanti città del Libano dichiarata, dall’UNESCO, Patrimonio dell’Umanità”.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *