Esercito

L’82° COMMEMORA I CADUTI SUL FRONTE RUSSO

17 Gennaio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – L’82° Reggimento Fanteria “Torino” commemora il 76° anniversario dei Fatti d’Arme sul Fronte Russo del 1943. ‘82° Reggimento Fanteria “Torino” ha commemorato il 76° anniversario dei Fatti d’Arme di Tscherkowo avvenuti sul fronte russo il 16 gennaio del 1943. In Russia, l’Unità dell’Esercito Italiano, diede prova delle […]

Leggi

Marina Militare

FOTO-NOTIZIA: MARINA MILITARE: BREVETTATI AL COMSUBIN 12 NUOVI INCURSORI

18 Gennaio 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – “L’indossare il basco verde è un segno distintivo carico di responsabilita”, ha detto il Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio Valter Girardelli presente alla cerimonia, rivolto ai neo-incursori, pronti a svolgere le operazioni subacquee, anfibie e terrestri. TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – […]

Leggi

Aeronautica Militare

BAMBINA DI UN MESE TRASPORTATA D'URGENZA DA CAGLIARI A ROMA

17 Gennaio 2019: FONTE – Aeronautica Militare – Tre voli sanitari urgenti in pochi giorni effettuati dall’Aeronautica Militare. Uno dei pazienti è una neonata di un mese di vita Questa mattina una bimba di appena un mese, in gravi condizioni di salute, è stata trasportata, accompagnata dai genitori e da un’equipe medica, da Cagliari a […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL MINISTRO DELLA DIFESA ELISABETTA TRENTA INAUGURA IL MONUMENTO DEDICATO AI 5 CARABINIERI SICILIANI CADUTI A NASSIRIYA.

18 Gennaio 2019: FONTE – Comando Generale Arma dei Carabinieri – Questo pomeriggio, presso la Caserma “A. Bonsignore” di Messina, sede del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber”, il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta ha inaugurato il monumento dedicato ai 5 Carabinieri Siciliani caduti a Nassiriya. Alla cerimonia hanno partecipato, con la presenza dei familiari delle vittime […]

Leggi

Polizia di Stato

ISERNIA: OPERAZIONE “LASCIATELI GIOCARE”

18 Gennaio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Ancora violenza in una scuola materna: accertati a Isernia circa 150 episodi di maltrattamenti nei confronti di bambini di 2/3 anni commessi da due maestre. Gli uomini della Squadra mobile di Isernia in pochi giorni hanno ricostruito il vissuto quotidiano dei piccoli sui quali le maestre […]

Leggi

Guardia di Finanza

ARRESTI DOMICILIARI PER 2 IMPRENDITORI TOSCANI PER REATI TRIBUTARI E BANCAROTTA FRAUDOLENTA

18 Gennaio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Firenze – Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale di Firenze stanno dando esecuzione, nelle province di Firenze, Prato e Livorno e in Campania, a un’ordinanza di misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari presso il Tribunale […]

Leggi

Altre Istituzioni

SANITA’-VIGNALE: TAGLIATI DUE POSTI LETTO PEDIATRI SU TRE. CHIAMPARINO E SAITTA CANCELLANO IL REGINA MARGHERITA E LA SANITA’ PEDIATRICA PIEMONTESE.

15 gennaio 2019: FONTE -Movimento Nazionale per la Sovranità- “Saitta e Chiamparino dopo l’Oftalmico, cancelleranno anche il Regina Margherita e con lui verranno taglieranno ben due posti letto pediatrici ogni tre. Peggio non potevano fare” lo commenta il presidente del Movimento Nazionale per la Sovranità Gian Luca Vignale a margine dell’audizione del sindacato ANAAO ASSOMED […]

Leggi

MISSIONE IN LIBANO: ADDESTRAMENTO CON LE LAF PER IL SECTOR WEST

MISSIONE IN LIBANO: ADDESTRAMENTO CON LE LAF PER IL SECTOR WEST

27 Dicembre 2018: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

Continua la fase addestrativa congiunta con le Forze Armate Libanesi (LAF) per le Task Force di manovra del Settore Ovest nella Missione in Libano UNIFIL

Le cinque Task Foce di manovra alle dipendenze della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) del Sector West (SW), unità su base Brigata bersaglieri “Garibaldi”, continuano nella loro fase addestrativa congiunta, nella Missione in Libano, con le Forze Armate Libanesi (LAF).

“Siamo in una fase fondamentale di addestramento con i colleghi libanesi: insieme sul campo per garantire pace e stabilità, insieme nell’accrescimento professionale e nella ricerca continua di azioni omogenee nella pianificazione e condotta di attività addestrative.

Dobbiamo sempre tenere a mente che benchè il comando delle unità di manovra, che operano sul terreno, ricada sotto la responsabilità di cinque nazioni differenti, non ci può essere differenza nella fase pratica. Le LAF, che da anni garantiscono con la loro preparazione e professionalità la freedom of movement per i caschi blu del Settore Ovest, sono per noi un partner imprescindibile. Operare in sinergia con esse significa trovare la risposta più immediata, efficace ed aderente possibile nella risoluzione di problematiche che dovessero scaturire da eventi non preventivabili”, questo quanto affermato dal Comandante del Sector West , Generale di Brigata Diodato Abagnara, al termine di un corso, svoltosi presso la Task Force ghanese (GHANBATT), inerente la familiarizzazione all’utilizzo di un sistema di Global Positioning System (GPS).

In questa fase, sono state molteplici le attività addestrative pianificate dal Sector West a favore dei partner libanesi delle LAF e condotte, oltre che dai militari del Ghana, anche dalle unità malesi (MALBATT), irlandesi (IRISHBATT), della Repubblica di Corea (ROKBATT) e italiane (ITALBATT). Le lezioni teorico-pratiche hanno riguardato sia la formazione delle LAF a livello avanzato sia l’acquisizione di queste di particolari professionalità. Tra gli altri, si sono svolti corsi di combattimento nei centri abitati (Close Quarter Battle), sulla conoscenza di ordigni esplosivi (Explosive Ordnance Disposal EOD – Improvised Explosive Device IED awareness skills course), sul primo soccorso (First Aid) e sul controllo della folla (Crowd Riot Control Skills course), di cui uno condotto dai Carabinieri della Polizia Militare (MP) della JTF-L a favore delle Lebanese State Security (LST), per l’addestramento complessivo di circa 150 militari libanesi.

Missione in Libano UNIFIL

Attualmente la missione in Libano UNIFIL continua a monitorare il rispetto del cessate il fuoco e della della Blue Line. Le attività operative attualmente svolte da UNIFIL consistono in:

•osservazione da posti fissi;

•condotta di pattuglie (diurne e notturne);

•realizzazione di check-points;

•collegamento con le F.A. libanesi;

•pattugliamento marittimo.

L’attuale contributo nazionale prevede, un impiego massimo di 1100 militari, 278 mezzi terrestri e 6 mezzi aerei. In ambito nazionale l’operazione è denominata “Leonte”.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – Stato Maggiore Difesa –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *