Esercito

ESERCITO: GIURANO GLI ALLIEVI DELLA “TEULIÈ”

23 Marzo 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Milano, 23 marzo 2019. Si è svolta questa mattina, in piazza Duomo, la cerimonia di giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana degli 86 allievi del 1° anno della Scuola Militare “Teuliè”. L’atto solenne, suggellato con la tradizionale formula del “Lo giuro”, è stato rimarcato dalla  presenza […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: I PALOMBARI DEL COMSUBIN INTERVENGONO D’URGENZA NELLE ACQUE DI SAN CATALDO (LE) PER NEUTRALIZZARE 51 ORDIGNI ESPLOSIVI

23 Marzo 2019: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Gli ordigni esplosivi, risalenti alla seconda guerra mondiale, sono stati rinvenuti da un cittadino lungo il bagnasciuga Dal 13 al 22 marzo 2019 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin), distaccati presso il Nucleo SDAI (Sminamento […]

Leggi

Aeronautica Militare

STORMO AL CENTRO: LA TRASFORMAZIONE DELL'AERONAUTICA MILITARE PRENDE FORMA

22 Marzo 2019: FONTE – Aeronautica Militare – A Ghedi l’incontro dei Comandanti di Stormo per un punto di situazione ed un confronto sullo stato di avanzamento dei programmi del Piano Squadra 4.0 Il 20 e 21 marzo, presso il 6° Stormo di Ghedi (BS), il Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti ha presieduto l’incontro […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL COMANDANTE GENERALE DELL’ARMA HA RESO GLI ONORI AI 12 CARABINIERI DECORATI DI MEDAGLIA D’ORO AL MERITO CIVILE, TRUCIDATI IL 25 MARZO 1944 IN LOCALITÀ MALGA BALA

23 Marzo 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – Comando Provinciale Carabinieri “Friuli Venezia Giulia” – Oggi 23 marzo 2019, a Tarvisio (UD), nel corso di una solenne cerimonia organizzata dall’Arma dei Carabinieri e dall’Amministrazione comunale, il Comandante Generale dell’Arma, Generale C.A. Giovanni NISTRI, – nel 75° dell’Anniversario – ha reso onore ai 12 […]

Leggi

Polizia di Stato

VARESE: IN SERVIZIO LE “VOLANTI E-BIKE”

23 Marzo 2019: FONTE – Polizia di Stato – Il controllo del territorio a Varese ora è più capillare da quando si sono aggiunte anche tre E-Bike, donate alla Questura dall’imprenditore Alfredo Ambrosetti. Le due ruote, assegnate all’Ufficio prevenzione generale, saranno utilizzate per servizi mirati nelle zone pedonali, in particolare nel centro storico, nelle zone verdi e […]

Leggi

Guardia di Finanza

FINANZIAMENTO AL TERRORISMO IN ABRUZZO: PERQUISIZIONI IN CORSO SU SOGGETTI DI ORIGINE TUNISINA

22 Marzo 2019: FONTE – COMANDO GENERALE GUARDIA DI FINANZA –  PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI L’AQUILA – DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA E ANTITERRORISMO –  Nell’ambito di una complessa indagine coordinata e diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed Antiterrorismo di L’Aquila, in data odierna sono state disposte ed eseguite numerose attività di perquisizione nei […]

Leggi

Altre Istituzioni

ANNIVERSARIO UNITA NAZIONALE DELLA COSTITUZIONE DELL’INNO DELLA BANDIERA INAUGURAZIONE MUSEO REALIZZATO DAL COORDINAMENTO GIOVANI ALPINI SEZIONE ALTO ADIGE E GRUPPO ALPINI LAIVES

17 Marzo 2019: FONTE – Sezione Alpini Alto Adige – Grandi soddisfazione oggi per la Sezione Alpini Alto Adige che oltre a partecipare come negli anni scorsi alla cerimonia dell’unità Nazionale della Costituzione organizzata dal comune di Laives quest’anno ha realizzato tramite il Coordinamento Giovani Alpini della Sezione il museo per il Centenario della fine […]

Leggi

L’orrore nel buio della mente

L'orrore nel buio della mente

12 Dicembre 2018: FONTE -Unione Stella d’Italia-

Qualche sera fa ero a cena e, tra gli altri amici, c’era anche un Presidente di Corte d’Appello di una città importante. discutendo del più e del meno arrivammo a parlare della mente criminale e il giudice mi disse che non credeva nella malvagità, nel fare il male per il male ma che, dietro a ogni delitto, ci fossero i soli tre ingredienti classici: Denaro, Sesso, Potere. Una tesi come l’altra e oltretutto proveniente da una fonte autorevole.

Ma come si spiega allora l’orrore di Strasburgo, di Cannes, di Parigi, di Berlino, di Barcellona, di Madrid e di tanti altri luoghi insanguinati  in nome di una ideologia ripugnante?

Qui non si tratta di soldi o sesso e neppure di potere visto che il fine ultimo di quegli spregevoli criminali è quello di morire dopo aver portato con sé il maggior numero possibile di vite innocenti.

C’è un buio ripugnante nelle menti di quegli assassini, un buio farcito di richiami alla violenza, allo sterminio, allo stupro e alla rapina medievali.

E’ questo buio che impedisce la reciproca convivenza. Inutili i tentativi di reinserimento, di assimilazione, di conversione. questi terroristi provengono dalle fila della piccola criminalità, sono già dei criminali prima di uccidere, odiano la società, odiano nichilisticamente chiunque non sia come loro. E sono noti.

E se sono noti perché tenerli con noi, perché fare convivere i lupi con gli agnelli nella stupida aderenza a una idea romantica di redenzione?

Sono le nostre società occidentali, il nostro permissivismo, il nostro essere già dhimmi nel nascondere i nostri simboli religiosi, nel negare le nostre tradizioni a permettere a questi maiali di massacrarci.

L’Unione Europea, negatrice della nostra matrice Cristiana è la prima responsabile di queste morti avvenute mentre nell’inutile parlamento di Strasburgo si discuteva sul nulla tanto quanto negli ultimi giorni prima che Bisanzio cadesse sotto furia dei Turchi nel senato bizantino si discuteva circa il sesso degli angeli.

Oggi più che mai abbiamo non il diritto ma il dovere di difenderci e di non farlo con le vuote parole di circostanza di chi ha causato questa situazione ma con i fatti, opponiamo a una ideologia di morte le nostre radici e tradizioni cristiane, mettiamo barriere all’ingresso in Europa di chiunque sia solo lontanamente sospettato di aderire all’Islam violento e intransigente che ha cooptato dei piccoli, inutili, stupidi delinquenti e li ha trasformati in macchine di morte.

Andrea Marrone

Una risposta a L’orrore nel buio della mente

  • Più che altro bisogna evitare a qualunque costo che ci tolgano la nostra polizia, e le diverse forze dell’ordine, per uniformarle al livello infimo delle forze dell’ordine del resto d’Europa, dando lo scacco finale non solo alla sicurezza, ma alla sovranità nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *