Esercito

GRANATIERI, 360 ANNI DI STORIA

18 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Celebrato oggi il 360° anniversario della fondazione dei Granatieri di Sardegna. Si è svolta, ieri, nella caserma “Gandin” alla presenza del decano dei Granatieri di Sardegna e Presidente del Centro Alti Studi della Difesa, Generale di Corpo d’Armata Massimiliano del Casale, del Comandante della Brigata Meccanizzata Granatieri […]

Leggi

Marina Militare

DALL’ELICOTTERO SH-3D ALL’EH101, IL LUOGOTENENTE VINCENZO IOZZI È L’OPERATORE DI VOLO IN SERVIZIO DELLA MARINA MILITARE CHE HA EFFETTUATO PIÙ ORE DI VOLO

16 Aprile 2019: FONTE – Marina Militare – Il luogotenente Vincenzo Iozzi, Operatore di Volo di elicotteri EH-101 della Marina Militare, ha da poco raggiunto l’importante traguardo delle 6000 ore di volo effettuate a bordo degli elicotteri della Forza Armata. Tale ragguardevole risultato è stato conseguito nel corso di 28 anni di onorata carriera trascorsa in cabina degli elicotteriSH-3D ed EH-101 della Marina […]

Leggi

Aeronautica Militare

SCRAMBLE: I CACCIA ITALIANI INTERCETTANO UN VELIVOLO SUI CIELI DEL MONTENEGRO

10 Aprile 2019: FONTE – Stato Maggiore Difesa – Primo scramble operativo nell’ambito della missione NATO Air Policing sul Montenegro attivata lo scorso giugno Due caccia Eurofighter del 36° Stormo dell’Aeronautica Militare, in servizio di allarme NATO, si sono alzati in volo questa mattina dalla base aerea di Gioia del Colle (BA) per intercettare un […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

I CARABINIERI DEL NOE DI SASSARI OPERANO SEQUESTRI E DENUNCIANO 15 PERSONE

19 Aprile 2019: FONTE – Comando Generale Arma Carabinieri – Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Sassari – CONTROLLI AMBIENTALI NELLE PROVINCIE DI SASSARI, NUORO E SUL LITORALE NORD – OCCIDENTALE SARDO: I CARABINIERI DEL NOE DI SASSARI OPERANO SEQUESTRI E DENUNCIANO 15 PERSONE I Carabinieri del N.O.E. di Sassari, nell’ambito di controlli ambientali sul ciclo […]

Leggi

Polizia di Stato

OPERAZIONE “ORO ROSSO”: LA POLIZIA FERROVIARIA CONTRO I FURTI DI RAME

19 Aprile 2019: FONTE – Polizia di Stato – Sono 13 le tonnellate di metalli di provenienza illecita recuperate, 1.814 persone controllate, 6 quelle denunciate; sono state inoltre accertate violazioni amministrative per un importo totale di circa 26.500 euro. Questi sono alcuni dei numeri dell’Operazione “Oro rosso” che la Ferroviaria ha portato a termine su […]

Leggi

Guardia di Finanza

OPERAZIONE “FLY DOWN”

17 Aprile 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Firenze – Ufficio delle Dogane di Firenze – OPERAZIONE “FLY DOWN” AEROPORTO DI FIRENZE SEQUESTRATO AEREO CESSNA, CONFERITO IN UN TRUST INGLESE, PER CONTRABBANDO AGGRAVATO Nelle ultime ore i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei […]

Leggi

Altre Istituzioni

ANNIVERSARIO UNITA NAZIONALE DELLA COSTITUZIONE DELL’INNO DELLA BANDIERA INAUGURAZIONE MUSEO REALIZZATO DAL COORDINAMENTO GIOVANI ALPINI SEZIONE ALTO ADIGE E GRUPPO ALPINI LAIVES

17 Marzo 2019: FONTE – Sezione Alpini Alto Adige – Grandi soddisfazione oggi per la Sezione Alpini Alto Adige che oltre a partecipare come negli anni scorsi alla cerimonia dell’unità Nazionale della Costituzione organizzata dal comune di Laives quest’anno ha realizzato tramite il Coordinamento Giovani Alpini della Sezione il museo per il Centenario della fine […]

Leggi

MANGUSTA 2018 ESERCITAZIONE INTERFORZE DELLE FORZE ARMATE

MANGUSTA 2018 ESERCITAZIONE INTERFORZE DELLE FORZE ARMATE

06 Dicembre 2018: FONTE – Stato Maggiore Difesa –

Paracadutisti della Folgore e del Tuscania, assetti dell’Aeronautica e paracadutisti USA impegnati nella esercitazione Mangusta 2018

Oltre mille Paracadutisti della Folgore con unità specialistiche ed operative dei Carabinieri Paracadutisti del Reggimento Tuscania, specialisti delle trasmissioni e della guerra elettronica, nuclei cinofili, assetti dell’Aeronautica Militare, ed unità di Paracadutisti statunitensi, hanno concluso con successo l’esercitazione multinazionale ed interforze Mangusta 2018 che si è svolta nelle aree addestrative della Toscana.

La Mangusta, la tradizionale esercitazione della Brigata Paracadutisti Folgore, ha previsto la contrapposizione sul campo di due unità avversarie per testare le capacità acquisite dai propri paracadutisti nella concezione e nella conduzione delle operazioni, a seguito di aviolancio, in ambienti operativi non permissivi per la conquista e la tenuta di posizioni strategiche e per consentire l’afflusso delle Forze Alleate in uno scenario di crisi.

L’esercitazione ha simulato l’immediato intervento della NATO con l’invio di un contingente multinazionale che ha conquistato l’aeroporto occupato da forze ostili con l’aviolancio di una prima aliquota impegnata in una Forcible Entry Operation, ovvero un’operazione Avioportata che ha lo scopo di preparare il terreno per l’entrata in Teatro dei successivi scaglioni di forze. Questa fase dell’esercitazione ha visto mettere in campo tutte le risorse sia in termini di attività difensive che offensive, anche tramite l’impiego delle unità specialistiche del Reggimento Paracadutisti Genio guastatori, nonché nelle più tipiche delle attività della Folgore ovvero l’interdizione e la contro-interdizione d’area mirate al massimo controllo del territorio. L’infiltrazione dei Paracadutisti della Folgore, è avvenuto tramite aviolanci con la tecnica della caduta libera e della navigazione aerea a paracadute aperto e mediante l’impiego di battelli per le infiltrazioni via mare.

Durante l’intera esercitazione si sono susseguite attività di aviolancio di CDS (Container Delivery System) per rifornire e per consegnare equipaggiamenti alle truppe dispiegate sul terreno tramite l’impiego di velivoli sia ad ala fissa che ad ala rotante dell’Aviazione dell’Esercito e dell’Aeronautica Militare volte ad implementare la capacità di proiezione dall’aria delle Forze Armate italiane.

Di fondamentale importanza il ruolo svolto dalle unità dei nuclei cinofili impiegati con i propri cani per il controllo del territorio, nonché dagli assetti delle trasmissioni e della guerra elettronica che hanno giocato un ruolo fondamentale anche con le attività di ingaggio radar verso gli assetti di volo sia italiani che statunitensi.

L’esercitazione rappresenta un’eccellente opportunità e un significativo ritorno per la Difesa in termini di interoperabilità e integrazione con le Forze Armate straniere e di massimizzazione del valore addestrativo per via del realismo dello scenario e per l’impiego dei vari assetti specialistici nazionali ed internazionali nonché per l’aggiornamento delle capacità professionali, tecniche e tattiche del personale delle Forze Armate appartenente alle diverse specialità.

Oltre ai reparti della Brigata Paracadutisti Folgore hanno partecipato all’esercitazione: l’Aeronautica Militare con la 46° Brigata Aerea, l’Arma dei Carabinieri con 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti Tuscania ed il nucleo cinofili di Firenze, l’Aviazione leggera dell’Esercito con 7° Reggimento Vega e 1° Reggimento Antares, il Reggimento Granatieri di Sardegna, 33° Reggimento Guerra Elettronica, 13° Battaglione Aquileia, Centro Militare di Veterinaria, 11° Reggimento Trasmissioni, 16° Airwing, 121° Reggimento Artiglieria Controaerei,  e le unità Statunitensi della 1-91 CAV, US Air National Guard.

 

 

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETÀ – STATO MAGGIORE DIFESA –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *