Esercito

ESERCITO: DA SUBITO LA FATICA PROTAGONISTA DEI CAMPIONATI ALPINI

18 Febbraio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – San Candido (BZ) 18 febbraio 2019 – 2100 militari, sette giorni, migliaia di chilometri percorsi sulle piste della Pusteria e del Cadore sono i numeri che riassumono in estrema sintesi i campionati sciistici delle truppe Alpine, giunti alla 71^ edizione, aperti, nella giornata di ieri, dal […]

Leggi

Marina Militare

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE E ISTITUTO IDROGRAFICO DELLA MARINA, OCCASIONE DI SCAMBIO A GENOVA

18 Febbraio 2019: FONTE – Marina Militare – Un’occasione per rinsaldare l’ultracentenario legame di collaborazione e reciproca stima tra i due Istituti L’Istituto Geografico Militare e l’Idrografico della Marina, organi Cartografici dello Stato italiano, sono un’eccellenza nazionale delle Forze armate e un chiaro esempio di capacità duale e complementare della Difesa in supporto alla comunità civile. I […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA DISPERSA RECUPERATA DA UN ELICOTTERO DELL’AERONAUTICA MILITARE

09 Febbraio 2019: FONTE – Aeronautica Militare – La donna, un’ottaduenne della provincia di Isernia, è stata rintracciata dagli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e recuperata da un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare Un elicottero HH 139 del 85° Centro SAR (Search And Rescue) di Pratica di Mare, dipendente dal 15° […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL 7° NUCLEO ELICOTTERI CARABINIERI DI PONTECAGNANO (SA)

18 Febbraio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News –

Leggi

Polizia di Stato

IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: 11 ARRESTI A TORINO

16 Febbraio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Facevano entrare clandestinamente stranieri in Italia principalmente in Sicilia e Sardegna, curando il loro spostamento fin verso le mete del nord Europa, garantendo loro anche un alloggio temporaneo e documenti falsi. Undici persone sono state arrestate questa mattina dai poliziotti della Squadra mobile di Torino, in collaborazione con […]

Leggi

Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA FIORI DI PRIMAVERA - ARRESTATE 27 PERSONE

12 Febbraio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di        Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 100 militari del Comando Provinciale di Lecce e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata di Roma della G. di F., coordinati dalla Direzione Nazionale Antimafia e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, sono impegnati in una […]

Leggi

Altre Istituzioni

UNDICIDUE@2019

07 Febbraio 2019: FONTE – Stella d’Italia News – 11 FEBBRAIO 2019 PALAZZO LASCARIS DI VENTIMIGLIA – TORINO, VIA V. ALFIERI 15 “Sappiamo che questo del NUE 112 è un tema molto sentito dai cittadini. Si tratta del recepimento di una Direttiva Europea. Insieme al Ministero dell’Interno stiamo effettuando un’analisi dell’attività svolta in quei territori […]

Leggi

DENUNCIATI 2 STRANIERI CHE INCASSAVANO L’ASSEGNO SOCIALE SENZA AVERNE IL DIRITTO

DENUNCIATI 2 STRANIERI CHE INCASSAVANO L'ASSEGNO SOCIALE SENZA AVERNE IL DIRITTO

11 Ottobre 2018: FONTE – ARMA DEI CARABINIERI COMANDO PROVINCIALE DI GROSSETO –

I Carabinieri della Compagnia di Pitigliano hanno svolto un ‘indagine che ha permesso di scovare i furbi dell’ “Assegno sociale”:  due cittadini stranieri sono stati denunciati e saranno segnalati all’INPS per il recupero delle somme.
In particolare gli uomini della Tenenza di Arcidosso, hanno articolato l’indagine che dopo alcuni mesi ha permesso di raccogliere i primi risultati. I Carabinieri hanno infatti vagliato la posizione di tutti i residenti pensionati che ricevevano il particolare beneficio. L’assegno sociale infatti è una prestazione economica pari a 453,00 euro per tredici mensilità, erogata a domanda, dedicata ai cittadini italiani e stranieri in condizioni economiche disagiate e con redditi inferiori alle soglie previste annualmente dalla legge. L’assegno viene però sospeso se il titolare soggiorna all’estero per più di 30 giorni.
È stata scoperta però dagli investigatori la cattiva consuetudine di alcuni cittadini stranieri, che vengono in Italia per richiedere l’assegno sociale e poi tornano nel loro paese d’origine, dove grazie all’importo erogato dall’INPS possono condurre vite senza preoccupazioni. Infatti i due denunciati un uomo albanese ed una donna dell’Est, dopo aver richiesto e ottenuto l’erogazione dell’assegno, erano rientrati nel loro paese godendosi il denaro che invece doveva rimanere nelle casse dell’INPS per essere destinato a chi realmente ne aveva diritto.
L’indagine, ha permesso agli investigatori di operare un’attenta analisi dei dati di viaggio e di permanenza in Italia, dei controlli alle frontiere e in aeroporto, delle prenotazioni di biglietti aerei o di navi passeggeri. Anche attraverso le movimentazioni bancarie si è riusciti a dimostrare che il denaro veniva versato su conti italiani, le quali carte per i prelievi però erano custodite da cittadini che vivevano più o meno stabilmente all’estero.
Sono stati così ricostruiti i movimenti dei personaggi più sospetti ed in un caso eccezionale si è riusciti a dimostrare che una donna si era trattenuta all’estero per oltre 270 giorni senza mai comunicarlo all’INPS e continuando a percepire indebitamente l’assegno sociale.
Il danno finora  accertato è di oltre 6000 €, ma l’indagine si sta allargando anche ad altri soggetti che hanno fatto perdere le loro tracce, pur continuando a percepire l’assegno, ed i Carabinieri non escludono che attraverso un’analisi dei dati più profonda potranno risalire ad altri parassiti del sistema previdenziale.

TESTO DI PROPRIETÀ – ARMA DEI CARABINIERI COMANDO PROVINCIALE DI GROSSETO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *