Esercito

ESERCITO: DA SUBITO LA FATICA PROTAGONISTA DEI CAMPIONATI ALPINI

18 Febbraio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – San Candido (BZ) 18 febbraio 2019 – 2100 militari, sette giorni, migliaia di chilometri percorsi sulle piste della Pusteria e del Cadore sono i numeri che riassumono in estrema sintesi i campionati sciistici delle truppe Alpine, giunti alla 71^ edizione, aperti, nella giornata di ieri, dal […]

Leggi

Marina Militare

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE E ISTITUTO IDROGRAFICO DELLA MARINA, OCCASIONE DI SCAMBIO A GENOVA

18 Febbraio 2019: FONTE – Marina Militare – Un’occasione per rinsaldare l’ultracentenario legame di collaborazione e reciproca stima tra i due Istituti L’Istituto Geografico Militare e l’Idrografico della Marina, organi Cartografici dello Stato italiano, sono un’eccellenza nazionale delle Forze armate e un chiaro esempio di capacità duale e complementare della Difesa in supporto alla comunità civile. I […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA DISPERSA RECUPERATA DA UN ELICOTTERO DELL’AERONAUTICA MILITARE

09 Febbraio 2019: FONTE – Aeronautica Militare – La donna, un’ottaduenne della provincia di Isernia, è stata rintracciata dagli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e recuperata da un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare Un elicottero HH 139 del 85° Centro SAR (Search And Rescue) di Pratica di Mare, dipendente dal 15° […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL 7° NUCLEO ELICOTTERI CARABINIERI DI PONTECAGNANO (SA)

18 Febbraio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News –

Leggi

Polizia di Stato

IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: 11 ARRESTI A TORINO

16 Febbraio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Facevano entrare clandestinamente stranieri in Italia principalmente in Sicilia e Sardegna, curando il loro spostamento fin verso le mete del nord Europa, garantendo loro anche un alloggio temporaneo e documenti falsi. Undici persone sono state arrestate questa mattina dai poliziotti della Squadra mobile di Torino, in collaborazione con […]

Leggi

Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA FIORI DI PRIMAVERA - ARRESTATE 27 PERSONE

12 Febbraio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di        Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 100 militari del Comando Provinciale di Lecce e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata di Roma della G. di F., coordinati dalla Direzione Nazionale Antimafia e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, sono impegnati in una […]

Leggi

Altre Istituzioni

UNDICIDUE@2019

07 Febbraio 2019: FONTE – Stella d’Italia News – 11 FEBBRAIO 2019 PALAZZO LASCARIS DI VENTIMIGLIA – TORINO, VIA V. ALFIERI 15 “Sappiamo che questo del NUE 112 è un tema molto sentito dai cittadini. Si tratta del recepimento di una Direttiva Europea. Insieme al Ministero dell’Interno stiamo effettuando un’analisi dell’attività svolta in quei territori […]

Leggi

UNIFIL: CAPO DI SME INCONTRA I MILITARI ITALIANI IN LIBANO

UNIFIL: CAPO DI SME INCONTRA I MILITARI ITALIANI IN LIBANO

14 Settembre 2018: FONTE – STATO MAGGIORE ESERCITO –

Il Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, ha visitato il Comando della missione UNIFIL e il Contingente italiano schierato nel Sud del Paese.

Nella sua prima visita ufficiale in Libano, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha incontrato dapprima a Beirut il Comandante delle Forze Armate Libanesi (LAF), il Generale Joseph Aoun con il quale si è confrontato sul tema della cooperazione bilaterale tra le Forze Armate dei due Paesi, concordi nel mantenere alto il livello della collaborazione, e sulla situazione generale dell’area.

Il Generale Farina ha proseguito la sua visita raggiungendo il Comando della missione UNIFIL di Naqoura, dove è stato accolto dal Generale di Divisione Stefano Del Col che dallo scorso 7 agosto ricopre il ruolo di Head of Mission e Force Commander.

Dopo aver ricevuto un aggiornamento sugli aspetti politico diplomatici della Missione e sulle varie attività operative e addestrative che i caschi blu italiani di UNIFIL svolgono in coordinamento con le Forze Armate libanesi nel pieno rispetto delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha visitato la postazione dell’ONU di Ras Al Naqoura, presidiata dal 7° Reggimento Alpini, dove periodicamente sono svolti, sin dalla fine della guerra del 2006 nel sud del Libano, gli incontri tripartito tra gli alti rappresentanti delle Forze Armate Libanesi (LAF) e delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) sotto l’egida di UNIFIL e con la mediazione del Capo della Missione e Force Commander. Il Generale Farina ha concluso la propria visita incontrando i militari del Contingente Italiano di stanza nella base “Millevoi” di Shama attualmente guidato dalla Brigata Alpina “Julia”/Multinational Land Force.

Ricevuto dal Comandante del Sector West di UNIFIL, Generale di Brigata Paolo Fabbri, il Capo di SME è stato aggiornato sull’attuale situazione del Settore Ovest e sulle principali attività operative condotte dal personale italiano in stretta collaborazione con le Forze Armate Libanesi (LAF). Successivamente, il Colonnello Stefano Giribono, Comandante della Missione Italiana Bilaterale in Libano ha illustrato le attività addestrative a favore delle LAF attualmente in corso.

Il Generale Farina si è complimentato per la professionalità e la dedizione sempre dimostrate dai militari italiani e ha condiviso il pranzo con i caschi blu presso la mensa unificata della base, augurando a tutti i peacekeepers presenti, italiani e stranieri, di fare di più tutti insieme “more together” per il futuro del Libano. Per la Brigata Alpina Julia, si tratta del primo impiego in Libano, dopo aver condotto numerose operazioni nei Balcani e in Afghanistan.

Con il Generale di Divisione Stefano Del Col l’Italia è tornata per la quarta volta al comando della Missione in una delle aree più delicate del globo a testimonianza della professionalità e credibilità internazionale che gli uomini e le donne dell’Esercito hanno raggiunto dopo circa un trentennio di operazioni a supporto della pace e della stabilità internazionale.

L’Italia è presente in Libano con circa 1.100 uomini e donne della Missione UNIFIL in osservanza alla risoluzione 1701, emanata a seguito del ritiro delle truppe Israeliane e del conseguente schieramento della forza di interposizione delle Nazioni Unite. Tra i compiti dei caschi blu rientrano il monitoraggio e il controllo della cessazione delle ostilità, il supporto alle Forze Armate Libanesi nelle attività di controllo nel Sud del Paese, nonché l’assistenza alla popolazione locale attraverso i progetti di Cooperazione Civile e Militare. L’impegno dei militari italiani nel Paese dei Cedri ha radici profonde: L’Italia partecipa alla missione UNIFIL dal 1979 ed ha riarticolato la propria presenza costantemente in aderenza alle successive risoluzioni delle Nazioni Unite.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETA’ – STATO MAGGIORE ESERCITO –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *