Esercito

FERRAGOSTO DI LAVORO PER 18.000 SOLDATI

14 Agosto 2018: FONTE – STATO MAGGIORE ESERCITO – L’ESERCITO ANCHE A FERRAGOSTO IN CAMPO PER IL SUPPORTO ALLA POPOLAZIONE E LA SICUREZZA DEL PAESE Oltre 18.000 soldati dell’Esercito saranno impegnati anche a Ferragosto in attività operative, in Italia e all’estero. Circa 4.000 militari dell’Esercito operano all’estero, in 14 Paesi, in missioni sotto egida ONU, […]

Leggi

Marina Militare

NAVE VESPUCCI IN SOSTA AD AMBURGO DAL 16 AL 20 AGOSTO

17 Agosto 2018: FONTE – Marina Militare – Quarta tappa all’estero della Campagna d’istruzione 2018 per la Nave Scuola della Marina Militare Ieri la Nave Scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare è arrivata nel porto di Amburgo (Germania), dove rimarrà fino al giorno 20 agosto per la quarta tappa della Campagna d’Istruzione 2018. A bordo […]

Leggi

Aeronautica Militare

BAMBINA IN PERICOLO DI VITA TRASPORTATA D’URGENZA CON VOLO AERONAUTICA DA CATANIA A FIRENZE

17 Agosto 2018: FONTE – Aeronautica Militare – Volo ambulanza richiesto dalla Prefettura di Messina, impiegato uno dei velivoli della Forza Armata sempre in prontezza sul territorio nazionale ​E’ atterrato poco dopo le 16:00 di ieri a Firenze il velivolo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare che ha trasportato da Catania una bambina di tredici anni in imminente […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CARABINIERI FORESTALI HANNO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO GIUDIZIARIO UN RILEVATO ARGINALE ABUSIVO IN CORSO DI REALIZZAZIONE LUNGO LA SPONDA SINISTRA DEL FIUME VOLTURNO

17 Agosto 2018: FONTE – Regione Carabinieri Forestale Campania Gruppo di Caserta – Militari appartenenti alle Stazioni Carabinieri Forestale di Vairano Patenora (CE) e di Letino (CE), alla località “Le Mortine” del comune di Pratella (CE), hanno sottoposto a sequestro giudiziario un’impattante opera abusiva in corso di realizzazione su fondi rustici di proprietà di una […]

Leggi

Polizia di Stato

PONTE MORANDI A GENOVA: AGGIORNAMENTI E MODIFICHE VIABILITÀ

16 Agosto 2018: FONTE – POLIZIA DI STATO – n costanza di chiusura dell´Autostrada A10 nel tratto interessato dal crollo del viadotto Morandi sul fiume Polcevera, le condizioni di transitabilità sulla A6 da Torino, sulla A26 da Alessandria, sulla A7 da Milano, sulla A12 da La Spezia, permangono regolari senza criticità in atto. Le informazioni […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF RIMINI: AGGRESSIONE AI PATRIMONI ILLECITI. SEQUESTRATI BENI E DENARO PER 550 MILA EURO

17 Agosto 2018: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Rimini – GUARDIA DI FINANZA DI RIMINI: AGGRESSIONE AI PATRIMONI ILLECITI SEQUESTRATI BENI E DANARO PER 550 MILA EURO NEI CONFRONTI DI DUE PREGIUDICATI  Sempre intenso e concreto l’impegno dei Finanzieri del Comando Provinciale di Rimini nelle specifiche attività di polizia economico-finanziaria allo scopo di […]

Leggi

Altre Istituzioni

ESERCITAZIONE IRONSIDE 2018

24 Luglio 2018: FONTE – UNUCI SEZ. TORINO – Nei giorni 20-21-22 luglio si è svolta l’esercitazione IRONSIDE del Centenario dalla fine della I° G.M. organizzata dalla sezione UNUCI di Torino, prova valutativa a livello di Compagnia di Formazione, Patrocinata per la prima volta dal Ministero della Difesa​. La Sede della Direzione dell’Esercitazione è stata la […]

Leggi

MARINA MILITARE: IL CASTELLO ARAGONESE DI TARANTO TRA I SITI STORICO-ARCHEOLOGICI PUGLIESI PIU’ AMATI E VISITATI NEL 2018

MARINA MILITARE: IL CASTELLO ARAGONESE DI TARANTO TRA I SITI STORICO-ARCHEOLOGICI PUGLIESI PIU’ AMATI E VISITATI NEL 2018

10 Agosto 2018: FONTE – Marina Militare – Comando Marittimo Sud –

La struttura al quarto posto nella classifica provvisoria “luoghi del Cuore” del Fondo Ambiente Italiano (F.A.I.)

Anche quest’anno il Castello Aragonese di Taranto continua a riscuotere un grandissimo successo tra le mete turistiche pugliesi, con circa 70.000 visitatori dal 1 gennaio 2018 ad oggi.

Il Castello Aragonese nel 2017 è stato riconosciuto come secondo sito storico – archeologico della regione per aver raggiunto, nell’arco dell’intero anno, circa 117.000 visitatori di cui circa 30.000 tarantini, circa 69.000 provenienti da tutta Italia e quasi 18.000 dal resto del mondo. In totale dal 2005, anno dell’apertura al pubblico, il Castello ha visto passare attraverso le sue antiche sale più di 760.000 persone.

La struttura risulta inoltre al quarto posto, ad oggi, tra i “Luoghi del cuore” nella votazione on-line della speciale graduatoria dei siti da valorizzare, promossa dal FAI.

La Marina Militare condivide con il FAI l’amore per la storia del nostro Paese e per la tutela dei siti storici. Con le navi e suoi equipaggi promuove la consapevolezza dell’importanza del mare per il nostro Paese, perché ora come nel passato, il benessere e il progresso della nostra nazione dipendono dal mare, dal suo rispetto, la sua tutela e la valorizzazione. Il mare racchiude il segreto della nostra origine, accarezza e protegge importanti cimeli immersi della nostra storia e ci può svelare i segreti del nostro futuro.

 

APPROFONDIMENTI

Marina Militare e FAI

Quest’anno, tra i mille siti distribuiti su tutto il territorio nazionale che il FAI ha scelto per raccontare lo straordinario patrimonio culturale e ambientale del nostro Paese sono stati inseriti anche Palazzo Marina a Roma (link), l’Accademia Navale di Livorno (link) e il Forte San Felice a Chioggia che, in occasione della 26ª edizione delle Giornate FAI di Primavera del 24 e 25 marzo scorsi, hanno registrato un afflusso di circa 10.000 visitatori.

Particolarmente gradite al pubblico sono risultate le visite guidate, ad opera dei volontari della prestigiosa fondazione, all’interno di Palazzo Marina, attraverso un itinerario che ripercorre tra mobilio, architettura e dipinti la storia della Marina Militare che è poi la storia dell’Italia marittima. I vari gruppi si sono avvicendati lungo il percorso predisposto che prevedeva la visita allo Scalone d’onore monumentale, al Salone dei Marmi, alla Biblioteca Storica – con gli oltre 40 mila volumi molti dei quali manoscritti rari – e a diverse stanze mai aperte al pubblico tra cui la sala inaugurata proprio il 24 marzo e intitolata al Grande Ammiraglio Paolo Thaon di Revel, protagonista della vittoria sul mare durante la prima guerra mondiale.

 

Castello Aragonese

Con la sua forma quadrangolare il Catello Aragonese di Taranto occupa l’estremo angolo dell’isola su cui sorge il borgo antico della città, forma modificata negli anni.

Inizialmente era solo una “Rocca” fatta da torri alte e strette e solo nel 1486 l’architetto militare, “Francesco di Giorgio Martini”, ebbe l’incarico di ampliare il castello conferendogli la forma che oggi possiamo ammirare.

A memoria della sua realizzazione una lapide  murata sulla “Porta Paterna” che adornata dello stemma degli Aragonesi inquartato con l’arma dei d’Angiò riporta:

Re Ferdinando aragonese, figlio del divino Alfonso e nipote del divino Ferdinando, rifece in forma più ampia e più solida questo castello cadente per vecchiaia, perché potesse sostenere l’impeto dei proiettili che è sopportato col massimo vigore – 1492.”

Nel corso degli anni la struttura venne rafforzata con nuove torri ed il suo impiego cambiò passando da struttura militare per la difesa a dura prigione fino al 1887, anno in cui il castello torna ad essere sede militare e più precisamente della Marina Militare.

Nella sua storia si ricorda la lunga prigionia del Conte di Montecristo, primo generale di colore della storia, ispirazione del omonimo romanzo.

Al seguente link di youtube il video sul Castello Aragonese:

 

TESTO VIDEO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETA’ –  MARINA MILITARE – ITALIAN NAVY – 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *