Esercito

VARDIREX 2018 (VARIOUS DISASTER RELIEF MANAGEMENT EXERCISE)

17 Ottobre 2018: FONTE – COMANDO TRUPPE ALPINE – Regione Veneto Scossa di terremoto nell’area di Verona. E’ lo scenario dell’esercitazione “Vardirex” (Various Disaster Relief Management Exercise), un’esercitazione di protezione civile che vedrà schierati sul campo, per la prima volta con questi assetti, circa 800 uomini espressione delle professionalità delle Forze Armate e dell’Associazione Nazionale […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: CONFERITE LE LAUREE A 32 MARESCIALLI E A 11 STUDENTI CIVILI DELLA SCUOLA SOTTUFFICIALI DI TARANTO

17 Ottobre 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Bari, prof. Antonio Felice Uricchio, e il contrammiraglio Lorenzo Rastelli, comandante della Scuola Sottufficiali di Taranto, consegnano l’attestato di laurea a uno dei 32 allievi marescialli che, assieme a 11 studenti civili, hanno completato questi giorni l’intenso […]

Leggi

Aeronautica Militare

AERONAUTICA: AL VIA “CIRCAETE 2018”, ESERCITAZIONE PER LA SICUREZZA DEI CIELI DEL MEDITERRANEO

17 Ottobre 2018: FONTE – AERONAUTICA MILITARE – Si simula una minaccia terroristica in volo, impegnate forze aeree dei Paesi aderenti all’ “Iniziativa 5+5” della Difesa, di cui nel 2018 cade anno di presidenza italiana. Al seguente link una selezione di immagini di repertorio sull’attività di Difesa Aerea: Un gruppo di terroristi a bordo di un […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

ZAGAROLO: IRRUZIONE IN UN CASOLARE DI CAMPAGNA, I CARABINIERI RITROVANO DIPINTI RUBATI DEL XVII SECOLO

17 Ottobre 2018: FONTE – LEGIONE CARABINIERI LAZIO – Compagnia di Palestrina – I Carabinieri della Stazione di Zagarolo, congiuntamente a personale della Sezione Antiquariato del Reparto Operativo Tutela Patrimonio Culturale di Roma, nei giorni scorsi, a seguito di alcuni accertamenti, hanno rinvenuto in un casolare abbandonato immerso in una fitta boscaglia di via Colle […]

Leggi

Polizia di Stato

FERRARA: AGGRESSIONE CON UN MACHETE, ALTRI 2 ARRESTI

17 Ottobre 2018: FONTE – POLIZIA DI STATO – Ci sono altri due arresti per il tentato omicidio di un giovane nigeriano avvenuto a Ferrara lo scorso 30 luglio. La Squadra mobile della città degli Estensi ha concluso l’indagine che ha coinvolto anche altri due connazionali del 26enne, arrestati un mese dopo la violenta aggressione. […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF NAPOLI: RECLUTAMENTO DI VFP4 NELLE FORZE ARMATE. ESEGUITE 15 ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE

17 Ottobre 2018: FONTE – Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE NAPOLI – GUARDIA DI FINANZA NAPOLI: SCOPERTO UN SISTEMA FRAUDOLENTO UTILIZZATO PER SUPERARE LA PROVA SCRITTA DEL CONCORSO PER IL RECLUTAMENTO DI VFP4 NELLE FORZE ARMATE. ESEGUITE ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE NEI CONFRONTI DI 15 SOGGETTI.   Nell’ambito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della […]

Leggi

Altre Istituzioni

MOSTRA DAL BISENZIO AL PIAVE. LA GRANDE GUERRA DI GIOVANNI CIPRIANI

16 Ottobre 2018: FONTE – Niccolò Lucarelli – Il 27 ottobre di cento anni fa, cadeva sul Piave il Sergente Maggiore Giovanni Cipriani, cittadino pratese e militare del Regio Esercito nel III Reggimento Fanteria, e decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare. Un secolo dopo, nell’ambito delle commemorazioni ufficiali della Grande Guerra, Asterisco Associazione […]

Leggi

GDF BERGAMO: SGOMINATA ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DEDITA ALL’EMISSIONE DI FOI E RICICLAGGIO

GDF BERGAMO: SGOMINATA ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DEDITA ALL’EMISSIONE DI FOI E RICICLAGGIO

16 Maggio 2018: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Bergamo –

GUARDIA DI FINANZA: SGOMINATA ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DEDITA ALL’EMISSIONE DI FATTURE FALSE, AL RICICLAGGIO DI DENARO FRUTTO DI EVASIONE, ALLA SOMMINISTRAZIONE ILLECITA DI MANODOPERA. OLTRE 16 MILIONI DI EURO DI FRODE ACCERTATA. ARRESTATI 4 SOGGETTI RITENUTI I PRINCIPALI ARTEFICI DEL SODALIZIO, ALTRI 11 RAGGIUNTI DA MISURE CAUTELARI INTERDITTIVE. SEQUESTRATI CONTANTI E DISPONIBILITA’ SU CONTI CORRENTI.

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bergamo, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno scoperto e disarticolato un’associazione a delinquere attiva nel territorio della Bassa Bergamasca e con propaggini anche in provincia di Milano e Brescia, portando alla luce un giro milionario di fatture false e di riciclaggio nel settore edile. L’attività investigativa condotta dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bergamo, sotto la direzione del Pubblico Ministero, dott. Davide Palmieri, si è conclusa dopo un anno d’indagini, con l’emissione di 15 misure cautelari, a firma del GIP del Tribunale di Bergamo – dottoressa Ilaria Sanesi –. Sono 4 le persone finite in carcere e 11 quelle raggiunte da provvedimenti quali il divieto di esercitare impresa e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Nel corso delle operazioni sono stati sequestrati oltre 330 mila euro, tra denaro contante e disponibilità su conti correnti. In particolare, l’organizzazione criminale indagata è accusata di aver costituito una fitta rete di società cosiddette “cartiere”, tutte intestate a prestanome, 7 con sede dichiarata in Italia e 6 in Slovenia, create allo scopo di emettere fatture false. Documenti riferiti ad operazioni inesistenti annotati in contabilità da 15 società, operanti nel settore edile, che in tal modo si sono create costi fittizi, evadendo imposte dirette e IVA per oltre 11 milioni di euro. Inoltre, i Finanzieri hanno scoperto che le società riconducibili al sodalizio sono servite anche per assumere, solo sulla carta, numerosi dipendenti, avviati a lavorare per altre società, le quali hanno potuto usufruire di manodopera a basso costo, non avendo assunto i lavoratori e non dovendo quindi sostenere per loro i relativi oneri fiscali e previdenziali, rimasti in capo alle “cartiere”. Queste ultime, però, attraverso un meccanismo di false compensazioni, anche in questo caso, non hanno versato ne contributi ne imposte per i dipendenti, con un’evasione di oltre 5 milioni di euro. Le indagini, condotte anche attraverso intercettazioni ambientali, l’approfondimento di segnalazioni di operazioni sospette ed accertamenti bancari, hanno altresì consentito l’identificazione dei complici dell’organizzazione che, a vario titolo, sono accusati per averne agevolato l’illecita attività. In particolare, sono stati individuati sia coloro che, dietro compenso, hanno acconsentito di figurare quali intestatari delle società “cartiere”, sia coloro che sono stati impiegati nell’attività di riciclaggio dei proventi delle fatture false. Questi ultimi, in particolare, attraverso quotidiani prelievi di denaro contante dai conti correnti societari sui quali sono confluiti i pagamenti delle false fatture, provvedevano a restituire l’importo al beneficiario del documento fiscale, decurtato di una percentuale di circa il 20%, costituente il provento illecito per l’organizzazione criminale. I Finanzieri, attraverso pedinamenti e videoriprese e grazie ad una telecamera nascosta in un ufficio di Treviglio, base operativa dell’organizzazione, hanno ricostruito le operazioni di prelievo del denaro in banca, di conteggio e della restituzione dei soldi agli imprenditori. L’attività di servizio condotta dalla Guardia di Finanza di Bergamo s’inquadra nel più ampio dispositivo di polizia economica finanziaria predisposto dal Corpo, finalizzato a contrastare le frodi fiscali ed il riciclaggio dei proventi illeciti derivanti dell’evasione, per salvaguardare l’Erario e gli imprenditori onesti, danneggiati da fenomeni – come quello scoperto – che inquinano il mercato e penalizzano le imprese sane.

TESTO E FOTOGRAFIE DI PROPRIETA’ – Guardia di Finanza Comando Provinciale Bergamo –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *