Esercito

ESERCITO: DA SUBITO LA FATICA PROTAGONISTA DEI CAMPIONATI ALPINI

18 Febbraio 2019: FONTE – Stato Maggiore Esercito – San Candido (BZ) 18 febbraio 2019 – 2100 militari, sette giorni, migliaia di chilometri percorsi sulle piste della Pusteria e del Cadore sono i numeri che riassumono in estrema sintesi i campionati sciistici delle truppe Alpine, giunti alla 71^ edizione, aperti, nella giornata di ieri, dal […]

Leggi

Marina Militare

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE E ISTITUTO IDROGRAFICO DELLA MARINA, OCCASIONE DI SCAMBIO A GENOVA

18 Febbraio 2019: FONTE – Marina Militare – Un’occasione per rinsaldare l’ultracentenario legame di collaborazione e reciproca stima tra i due Istituti L’Istituto Geografico Militare e l’Idrografico della Marina, organi Cartografici dello Stato italiano, sono un’eccellenza nazionale delle Forze armate e un chiaro esempio di capacità duale e complementare della Difesa in supporto alla comunità civile. I […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA DISPERSA RECUPERATA DA UN ELICOTTERO DELL’AERONAUTICA MILITARE

09 Febbraio 2019: FONTE – Aeronautica Militare – La donna, un’ottaduenne della provincia di Isernia, è stata rintracciata dagli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e recuperata da un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare Un elicottero HH 139 del 85° Centro SAR (Search And Rescue) di Pratica di Mare, dipendente dal 15° […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

IL 7° NUCLEO ELICOTTERI CARABINIERI DI PONTECAGNANO (SA)

18 Febbraio 2019: FONTE – Raffaele Fusilli/Stella d’Italia News –

Leggi

Polizia di Stato

IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: 11 ARRESTI A TORINO

16 Febbraio 2019: FONTE – Polizia di Stato – Facevano entrare clandestinamente stranieri in Italia principalmente in Sicilia e Sardegna, curando il loro spostamento fin verso le mete del nord Europa, garantendo loro anche un alloggio temporaneo e documenti falsi. Undici persone sono state arrestate questa mattina dai poliziotti della Squadra mobile di Torino, in collaborazione con […]

Leggi

Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA FIORI DI PRIMAVERA - ARRESTATE 27 PERSONE

12 Febbraio 2019: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di        Lecce – Dalle prime luci dell’alba oltre 100 militari del Comando Provinciale di Lecce e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata di Roma della G. di F., coordinati dalla Direzione Nazionale Antimafia e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, sono impegnati in una […]

Leggi

Altre Istituzioni

UNDICIDUE@2019

07 Febbraio 2019: FONTE – Stella d’Italia News – 11 FEBBRAIO 2019 PALAZZO LASCARIS DI VENTIMIGLIA – TORINO, VIA V. ALFIERI 15 “Sappiamo che questo del NUE 112 è un tema molto sentito dai cittadini. Si tratta del recepimento di una Direttiva Europea. Insieme al Ministero dell’Interno stiamo effettuando un’analisi dell’attività svolta in quei territori […]

Leggi

INSEGUIMENTO CON ARRESTO SUL RACCORDO AUTOSTRADALE

INSEGUIMENTO CON ARRESTO SUL RACCORDO AUTOSTRADALE

13 Febbraio 2018: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale di Trieste –

Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Aurisina, al termine di un rocambolesco inseguimento, hanno arrestato un 38enne di nazionalità serba, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione di autovettura.
L’auto, una Renault Megane rubata in provincia di Verona a fine Novembre 2017, era stata segnalata nei pressi di Monfalcone, in transito sul raccordo autostradale n.13 con direzione Trieste.
La pattuglia dei Carabinieri ha quindi raggiunto il raccordo per cercare di intercettare il mezzo rubato, riuscendo a individuarlo dopo qualche minuto. Gli occupanti della Megane, visti i Carabinieri, si sono immediatamente dati alla fuga. Ne è nato un inseguimento, terminato circa 3 km dopo l’ingresso di Prosecco, quando i malviventi, vista l’impossibilità di sottrarsi ai Carabinieri, hanno accostato l’auto sulla corsia di emergenza e si sono dati alla fuga scavalcando la recinzione dell’arteria stradale, dirigendosi all’interno della zona boschiva.
I Carabinieri, scesi dall’auto di servizio, si sono precipitati all’inseguimento a piedi. Un militare ha scavalcato la recinzione seguendo i fuggitivi nella boscaglia, mentre il collega li ha seguiti dalla carreggiata, per chiudere la via di fuga sul raccordo.
Quando il militare a diretto contatto con i malviventi è riuscito ad avvicinarsi, uno dei due, si è repentinamente voltato per affrontarlo, impugnando un oggetto metallico che, nell’oscurità, aveva le sembianze di un’arma. Il Carabiniere ha quindi estratto la pistola di ordinanza ed ha esploso un colpo in aria, per far desistere il malvivente. Il 38enne serbo, di fronte alla fermezza e reattività del Carabiniere, ha capito di non avere scampo e si è arreso. È stato bloccato e ammanettato.
Il secondo uomo è invece riuscito a far perdere le proprie tracce, nonostante le immediate ricerche condotte dai Carabinieri assieme a personale della Polizia Stradale di Trieste e della Polizia di Frontiera, intervenuto in supporto.
Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.

TESTO DI PROPRIETA’ – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale di Trieste – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *