Esercito

VISITA DELEGAZIONE DELL'ESERCITO LIBICO

15 Dicembre 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Visita del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito libico, Maggior Generale Hussein Abdallah Ramadan. Si è svolta in questi giorni la visita di una delegazione libica, guidata dal Maggior Generale Hussein Abdallah Ramadan, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito libico. Il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Marchiò, Comandante […]

Leggi

Marina Militare

TERMINATO L’IMPEGNO NELL’OPERAZIONE SEA GUARDIAN DEL CACCIATORPEDINIERE ANDREA DORIA

15 Dicembre 2017: FONTE – Marina Militare – Con l’ingresso in porto ad Aksaz, Turchia, lunedì 11 Dicembre, è terminato l’impegno del cacciatorpediniere Andrea Doria che ha agito da Flagship del Task Group 440.03 dell’Operazione NATO Sea Guardian. Nelle quasi due settimane di attività, nave Doria ed il gruppo navale comandato, composto dalla fregata turca TCG Gediz e supportato […]

Leggi

Aeronautica Militare

SARDEGNA: ELICOTTERO AM SOCCORRE TURISTA IN PERICOLO DI VITA A BORDO DI UNA NAVE DA CROCIERA

13 Dicembre 2017: FONTE – Aeronautica Militare – Il passeggero di nazionalità coreana si trovava a bordo di una nave da crociera a circa 160 km a sud ovest a largo della Sardegna Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 13 dicembre, un elicottero AB 212 dell’80° Centro Combat SAR (Search And Rescue) di Decimomannu, dipendente […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CARABINIERI: VISITA DEL COMANDANTE INTERREGIONALE CARABINIERI “OGADEN” E CERIMONIA DI CONSEGNA DELLE ONORIFICENZE

15 Dicembre 2017: FONTE – LEGIONE CARABINIERI “ABRUZZO E MOLISE” Comando Provinciale di Chieti – Nella “Sala degli Specchi” della Caserma “Pasquale INFELISI” sede del Comando Legione “Abruzzo e Molise”, nella mattinata odierna è giunto in visita il Comandante Interregionale Carabinieri “OGADEN”, Generale di Corpo d’Armata Giovanni NISTRI, nel corso della quale si è svolta […]

Leggi

Polizia di Stato

FERMATA A TORINO BANDA SPECIALIZZATA IN FURTI DI AUTO

15 Dicembre 2017: FONTE – Polizia di Stato – Polizia di Stato e Arma dei carabinieri hanno messo fine all’escalation di furti di auto di media e piccola cilindrata e di furti su mezzi commerciali nell’area metropolitana torinese periferia Nord. Le indagini, avviate dalla Polizia Stradale di Torino e di Susa nel giugno del 2016, si sono […]

Leggi

Guardia di Finanza

GLI AUGURI DELLA GUARDIA DI FINANZA DI GENOVA AI BAMBINI DELL'OSPEDALE PEDIATRICO "G. GASLINI".

15 Dicembre 2017: FONTE – Guardia di Finanza Comando Regionale Liguria – In occasione delle festività natalizie, il Comandante Regionale Liguria della Guardia di Finanza, Generale di Brigata Francesco Mattana, si è recato in visita all’Ospedale Pediatrico “Giannina Gaslini” di Genova, ove è stato accolto dal Presidente Pietro Pongiglione, per formulare ai bambini ricoverati e […]

Leggi

Altre Istituzioni

GLI ARTIGLIERI D'ITALIA DONANO SETTE DEFIBRILLATORI ALLA POPOLAZIONE DI AMATRICE

28 Novembre 2017: FONTE –  Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia – Sempre ed ovunque, per l’Italia e il popolo italiano. A seguito dei luttuosi eventi dell’agosto 2016, l’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, per iniziativa del Presidente, il Generale di Brigata Rocco Viglietta, ha lanciato tra i suoi affiliati una sottoscrizione a favore della popolazione di Amatrice. Gli […]

Leggi

MADRE E FIGLIO ARRESTATI PER TRUFFA

MADRE E FIGLIO ARRESTATI PER TRUFFA

06 Dicembre 2017: FONTE – Arma dei Carabinieri Comando Provinciale di Milano –

I Carabinieri della Stazione di Bareggio (MI), coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Abbiategrasso (MI), hanno tratto in arresto due nomadi, madre e figlio, rispettivamente di 64 e 32 anni, già noti alla Giustizia, poiché ritenuti responsabile di truffa aggravata.

I militari sono entrati in azione quando una 70enne di Bareggio ha raccontato ai Carabinieri della locale Stazione che, all’inizio del mese di novembre, presso l’Ospedale di Magenta dove era ricoverato il marito, era stata avvicinata da una donna in vestaglia e pantofole presentatasi come una degente. Quest’ultima le aveva riferito di essere una veggente e di aver “sentito” che i problemi di salute del coniuge erano dovuti al malocchio, offrendosi al contempo di effettuare dietro pagamento alcuni riti per scongiurarne gli effetti. La vittima, preoccupata per le condizioni del marito, su esplicita richiesta telefonica della truffatrice, le aveva consegnato dapprima 3.000 euro in contanti, seguiti da altri 1.000. La 64enne, nei giorni scorsi, aveva nuovamente telefonato alla vittima, prospettando l’esecuzione di ulteriori riti particolarmente efficaci, a fronte del pagamento di altri 5.000 euro. La donna, insospettita dall’ulteriore richiesta, ha raccontato la storia al figlio, assieme al quale si è recata in caserma. I militari, dopo averne raccolto le dichiarazioni, nella mattinata di ieri la hanno accompagnata all’appuntamento, fissato presso il bar del nosocomio, bloccando la truffatrice, in vestaglia e pantofole, subito dopo la ricezione di una busta contenente il denaro richiesto. L’attività di controllo e osservazione discreta sul posto ha consentito ai Carabinieri di rintracciare presso la struttura anche il figlio, nella cui autovettura sono stati rinvenuti gli abiti e le scarpe che la madre aveva poco prima tolto per indossare il travestimento da degente.

Per gli arrestati, dopo la celebrazione del rito direttissimo tenutosi questa mattina, è stata disposta la custodia cautelare presso il carcere San Vittore, mentre proseguono gli accertamenti per verificare eventuali, ulteriori truffe consumate dai due nomadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *