Esercito

TERMINATA L'ESERCITAZIONE “UNA ACIES”

20 Luglio 2018: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Futuri artiglieri dell’Esercito concludono il loro addestramento. ​È terminata ieri, con la visita del Comandante del Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, l’esercitazione di tiro di artiglieria “Una Acies”, condotta dal Comando Artiglieria presso il poligono di Monteromano. […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: PARTONO DA TARANTO LE CAMPAGNE D’ISTRUZIONE 2018 DELLE NAVI DURAND DE LA PENNE E PALINURO

20 Luglio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Lunedì 23 luglio dalla Stazione Navale Mar Grande della Marina Militare di Taranto, partiranno il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne e la nave scuola Palinuro per le rispettive campagne d’istruzione. A salutare gli equipaggi e gli allievi imbarcati, oltre ad amici e parenti, […]

Leggi

Aeronautica Militare

RAGAZZINA DISPERSA: ELICOTTERO DELL' AERONAUTICA MILITARE IN VOLO PER LA RICERCA

20 Luglio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – Un elicottero HH-139 dell’83° Centro Combat SAR di Cervia sta effettuando la ricerca di una bambina di 12 anni dispersa in zona Serle (Brescia) Un elicottero HH-139 dell’Aeronautica Militare sta partecipando, su richiesta della Prefettura di Brescia, alle ricerche della bambina di 12 anni affetta da autismo […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

MONTE PORZIO (PU): I CARABINIERI ARRESTARONO UN TOPO D’AUTO

20 Luglio 2018: FONTE – LEGIONE CARABINIERI “MARCHE” COMPAGNIA DI FANO – I carabinieri di Monte Porzio hanno arrestato G.M. 48enne del posto sorpreso a rubare all’interno di un’autovettura in sosta. L’arresto scaturisce da specifici servizi predisposti dai militari della locale stazione a seguito dell’anomala escalation di furti in autovettura registrati in quella che da […]

Leggi

Polizia di Stato

TORINO: “OPERAZIONE ADVENTURE”, DROGA E RICETTAZIONE DI RICAMBI PER MOTO

20 Luglio 2018: FONTE – Polizia di Stato – Tutto è iniziato da una segnalazione alla Stradale da parte di un’associazione di motociclisti che avevano denunciato la ricorrenza di furti di moto Bmw ed in particolare di due modelli il “GS1000” e il “1200 Adventure”. La Polizia stradale ha selezionato quindi le denunce accertando che […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF TRIESTE: SEQUESTRO DI 50KG DI EROINA

20 Luglio 2018: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Trieste –  PORTO DI TRIESTE – SEQUESTRATI 50 CHILOGRAMMI DI EROINA – ARRESTATO UN CITTADINO IRANIANO I militari del II Gruppo della Guardia di Finanza di Trieste ed i Funzionari del Servizio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane, in servizio presso il porto giuliano, hanno sequestrato un […]

Leggi

Altre Istituzioni

SWIM FOR SMILE 2018

19 Luglio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud  – Per il terzo anno consecutivo lo Stretto di Messina a nuoto per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nel trattamento delle labiopalatoschisi. Roma, 19 luglio 2018 – Per il terzo anno consecutivo, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico e chirurgo volontario della Fondazione […]

Leggi

ABILITATO IL PRIMO PLOTONE DELL’ESERCITO AFGHANO AL COMBATTIMENTI IN QUOTA

ABILITATO IL PRIMO PLOTONE DELL’ESERCITO AFGHANO AL COMBATTIMENTI IN QUOTA

13 Novembre 2017: FONTE – TAAC WEST HQ –

Si è concluso dopo circa 3 settimane di addestramento il primo corso di tecniche di combattimento in quota dedicato ai kandak (battaglioni) ordinari del 207º corpo d’Armata dell’esercito afghano, che ha permesso la formazione di un plotone organico e che continuerà con l’addestramento di unita similari.

Il corso svolto presso Camp Arena, base italiana sede del Train Advise Assist Command West (TAAC-W), è stato sviluppato dagli istruttori di alpinismo del 2° Reggimento alpini di Cuneo nell’area addestrativa indoor inaugurata lo scorso ottobre. Il training center italiano è in grado fornire un ampio ventaglio di elementi utili alla formazione individuale e di plotone delle unità afghane, consentendo inoltre esercitazioni efficaci e realistiche indoor, con evidenti vantaggi sia tattici che logistici per le forze in addestramento.

L’obiettivo del corso, fortemente richiesto dai vertici delle forze armate locali, era quello di istruire alle tecniche di combattimento in montagna una prima unità organica, proseguendo in futuro con ulteriori corsi volti alla formazione di un intero battaglione. Tramite l’esecuzione di numerosi esercizi tattici svolti in parete artificiale e presso le isole addestrative del complesso, gli allievi afghani hanno mostrato, con un’esercitazione finale molto complessa, le abilità acquisite durante il Mountain Warfare course – assoluta eccellenza e unico del suo genere in Afghanistan –  impressionando positivamente le autorità presenti per capacità tecniche, coraggio ed entusiasmo.

Il generale Hedayat, comandante del 207° Corpo d’Armata dell’Afghan National Army ha ringraziato il contingente italiano per il lavoro svolto sin ora per innalzare il livello addestrativo delle sue forze, sottolineando gli ultimi successi avuti dalle sue brigate grazie all’assistenza fornita dagli “expeditionay advisory package” (EAP) di TAAC W a supporto dei comandi impegnati nelle operazioni di contrasto alle cellule terroristiche.

IL Generale Massimo Biagini, comandante del TAAC W, ha incitato gli allievi delle ANDSF, a continuare a lavorare con energia ed entusiasmo per essere sempre più efficaci e difendere il loro Paese da coloro che ne minacciano la pace e la prosperità.

L’interesse che le Forze di Sicurezza afghane e la coalizione NATO hanno da tempo mostrato verso le capacità operative delle truppe da montagna, particolarmente adatte ad un ambiente dalle caratteristiche orografiche tipiche dell’area nord della provincia di Herat, ha spinto la brigata alpina Taurinense – attualmente alla guida del contingente italiano di Resolute Support – a inserire l’addestramento al combattimento in ambiente montano nei programmi di formazione delle unità ordinarie, per implementare l’ efficacia delle ANDSF durante le operazioni nell’area nord di Herat.

La creazione e la professionalizzazione delle Afghan National Defence Security Forces (ANDSF) è stato, nel corso del 2017, un aspetto prioritario per il governo afghano e per la missione RS, e in tal senso il contingente italiano è riuscito a dare un contributo decisivo all’addestramento e all’assistenza in operazione alle unità afghane dislocate nella provincia di Herat, protagoniste nei mesi scorsi di numerosi interventi di contrasto al terrorismo e di mantenimento della sicurezza nell’intera regione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *