Esercito

LA SOLIDARIETÀ DELLA SARDEGNA ARRIVA IN AFGHANISTAN

19 Gennaio 2018: FONTE – TAAC WEST HQ – Il contingente italiano del Train Advise Assist Command West (TAAC W) ha effettuato alcune donazioni a favore di un quartiere povero di Herat e del villaggio di Murghab, nell’ambito dei progetti di cooperazione civile e militare. I beni di prima necessità consegnati agli elder – gli […]

Leggi

Marina Militare

PUBBLICATO IL CONCORSO NAZIONALE A PREMI PER TESI DI LAUREA "LA MARINA MILITARE ITALIANA NELLA STORIA CONTEMPORANEA”

19 Gennaio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Aperta la partecipazione al concorso fino al 30 giugno 2018 per tutti gli studenti universitari. Lo Stato Maggiore della Marina Militare ha bandito un concorso a premi per Tesi di Laurea sul tema “La Marina Militare nella storia contemporanea”, con partecipazione aperta fino al […]

Leggi

Aeronautica Militare

L'AERONAUTICA MILITARE OSPITE AL "DE PINEDO"

19 Gennaio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – Gli incontri, i primi di una serie presso l’Istituto scolastico, si sono svolti nelle giornate di lunedì 15 e martedì 16 gennaio Aula gremita, forte entusiasmo e attiva partecipazione da parte degli studenti delle terze classi dell’Istituto d’Istruzione Superiore Aeronautico “De Pinedo – Colonna” di Roma che, […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

TESTIMONI DI CIVILTÀ - L’ART. 9 DELLA COSTITUZIONE. LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE DELLA NAZIONE

19 Gennaio 2018: FONTE – Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – Martedì 23 gennaio 2018, alle ore 16:00, a Roma, presso la “Sala della Lupa” di Palazzo Montecitorio, verrà inaugurerà la mostra dal titolo “TESTIMONI DI CIVILTÀ – L’art. 9 della Costituzione. La tutela del patrimonio culturale della Nazione”, promossa con il sostegno della Camera […]

Leggi

Polizia di Stato

FAKE NEWS: DA OGGI PUOI SEGNALARLE ALLA POLIZIA

19 Gennaio 2018: FONTE – Polizia di Stato – È riservato solo a chi è in grado di smentire una fake news con una segnalazione istantanea: si tratta del nuovo servizio dalla Polizia postale che ha lanciato il progetto “Red button”. La novità è stata presentata oggi a Roma al Polo tuscolano della Polizia di Stato alla […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF L'AQUILA: COMMEMORAZIONE TRAGEDIA DI RIGOPIANO (PE)

19 Gennaio 2018: FONTE – Scuola Ispettori e Sovrintendenti Comando Regionale Abruzzo – Primo anniversario dei tragici eventi calamitosi accaduti in Abruzzo nel gennaio 2017 e, in particolare, a Rigopiano (PE) ove persero la vita 29 persone ospiti di un albergo. Visita del Comandante Generale della Guardia di Finanza all’Aquila per ricordare le vittime e […]

Leggi

Altre Istituzioni

SERATA SOTTO LE STELLE

12 Gennaio 2018: FONTE – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leonardo da VINCI” di Martina Franca – “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, il verso con il quale si chiude la cantica dell’Inferno di Dante, può essere assunto a corollario della suggestiva e partecipata “SERATA SOTTO LE STELLE”, organizzata dall’Istituto “Leonardo da Vinci”, nell’ambito delle […]

Leggi

Commemorare o Pianificare il meticciato?

Commemorare o Pianificare il meticciato?

04 Ottobre 2017: FONTE -Unione Stella d’Italia-

Ieri ho assistito in televisione allo stucchevole spettacolo delle commemorazioni delle tragiche morti di immigranti illegali che cercavano di raggiungere le nostre coste. Perché stucchevoli e perché tragiche?

Tragiche indubbiamente perché parliamo di morti violente, di annegamenti, soffocamenti, di sofferenze inaudite che una massa di poveracci affronta incoscientemente, irretiti da una propaganda che insiste sul punto che dopo quella traversata pericolosa ogni problema della vita sarà magicamente risolto e si potrà vivere nell’abbondanza e fare tutto ciò che si vuole indisturbati.

Stucchevole perché la parata di personaggi politici di dubbia spontaneità e moralità e di sicura inutilità ha mostrato il volto falso del buonismo catto-comunista italiano che da una parte incentiva la massa di cui sopra a venire promettendo case e lavoro quando non riesce a garantire niente di simile ai cittadini italiani e dall’altra lucra sia in termini politici che in termini economici su questo spostamento di popoli.

Chiarisco cosa ho scritto anche se mi sembra molto chiaro: in termini politici questa carità pelosa mira a ottenere il consenso del popolo del mulino bianco del variegato mondo radical chic e addirittura, tramite il vergognoso espediente dello Ius Soli vorrebbe garantirsi i voti degli immigrati illegali e delle loro famiglie.

In termini economici i vantaggi sono molteplici e vale la pena di indicarne qualcuno: il vantaggio più elementare è quello di dirottare le scarse risorse economiche di uno stato in rovina economica alle numerose organizzazioni “umanitarie” che gestiscono il vitto e alloggio agli illegali consentendo loro, in moltissimi e acclarati casi, di lucrare su quanto lo stato concede loro e su quanto effettivamente spendono. Guarda caso queste associazioni o sono emanazione delle varie sinistre o sono cattoliche per la massima parte.

Altro vantaggio economico è quello di inserire nel mondo del lavoro, che si strappa i capelli da sempre lamentandosi del costo del lavoro in Italia benché gli stipendi siano i più bassi d’Europa, una massa di disperati senza tutele e senza regole disposti a lavorare con stipendi da fame. Vantaggio a brevissimo termine perché gli immigranti illegali si sono dimostrati, giustamente, abilissimi a denunciare abusi e a coalizzarsi per protestare in maniera progressivamente sempre più vivace contro il presunto, o reale, razzismo di chi li ha incautamente accolti in casa propria.

E parlando di vantaggi economici come non citare gli investimenti provenienti dal mondo arabo interessato alla islamizzazione dell’Europa e che non lesina acquisti e pagamenti di prebende finalizzati alla libera costruzione di moschee e scuole coraniche dove i musulmani residenti in Italia verranno opportunamente indottrinati perché non abbassino la guardia contro i lassisti modi di vita occidentali e rimangano incrollabilmente fedeli al corano e alla sharia.

Esiste poi un altro set di vantaggi che esula dalla limitata portata dei cervelli degli uomini politici nostrani che in questo fanno solo la pertinente parte degli “utili idioti” del mondialismo e qui parlo del meticciato. Il tanto invocato melting pot che, tra l’altro, non si è mai realizzato in nessun luogo e in nessuna era storica.

Un popolo meticcio, senza radici, tradizioni o orgoglio è semplicemente più facile da governare e meno disposto a far valere ragioni di diritto e di civiltà. basterà dargli da mangiare e assicurargli qualche innocui divertimento e quel popolo lavorerà senza tante storie, non protesterà per diritti negati, non si appellerà a una memoria storica di conquiste sociali.

Ecco perché le “celebrazioni” delle tragedie del mare mi hanno dato un senso di tristezza e nausea ed ecco perché ritengo assolutamente doveroso operare democraticamente perché chiunque appoggi il forzoso e forzato meticciato venga allontanato da posizioni di potere.

Andrea Marrone

Una risposta a Commemorare o Pianificare il meticciato?

  • Articolo da condividere parola per parola con la sola aggiunta, a mio parere, di dubbia onestà verso il popolo italiano, oltre alle citate dubbia spontaneità e moralità dei nostri politici alla tragica parata.
    .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *