Esercito

TERMINATA L'ESERCITAZIONE “UNA ACIES”

20 Luglio 2018: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Futuri artiglieri dell’Esercito concludono il loro addestramento. ​È terminata ieri, con la visita del Comandante del Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, l’esercitazione di tiro di artiglieria “Una Acies”, condotta dal Comando Artiglieria presso il poligono di Monteromano. […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: PARTONO DA TARANTO LE CAMPAGNE D’ISTRUZIONE 2018 DELLE NAVI DURAND DE LA PENNE E PALINURO

20 Luglio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Lunedì 23 luglio dalla Stazione Navale Mar Grande della Marina Militare di Taranto, partiranno il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne e la nave scuola Palinuro per le rispettive campagne d’istruzione. A salutare gli equipaggi e gli allievi imbarcati, oltre ad amici e parenti, […]

Leggi

Aeronautica Militare

RAGAZZINA DISPERSA: ELICOTTERO DELL' AERONAUTICA MILITARE IN VOLO PER LA RICERCA

20 Luglio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – Un elicottero HH-139 dell’83° Centro Combat SAR di Cervia sta effettuando la ricerca di una bambina di 12 anni dispersa in zona Serle (Brescia) Un elicottero HH-139 dell’Aeronautica Militare sta partecipando, su richiesta della Prefettura di Brescia, alle ricerche della bambina di 12 anni affetta da autismo […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

MONTE PORZIO (PU): I CARABINIERI ARRESTARONO UN TOPO D’AUTO

20 Luglio 2018: FONTE – LEGIONE CARABINIERI “MARCHE” COMPAGNIA DI FANO – I carabinieri di Monte Porzio hanno arrestato G.M. 48enne del posto sorpreso a rubare all’interno di un’autovettura in sosta. L’arresto scaturisce da specifici servizi predisposti dai militari della locale stazione a seguito dell’anomala escalation di furti in autovettura registrati in quella che da […]

Leggi

Polizia di Stato

TORINO: “OPERAZIONE ADVENTURE”, DROGA E RICETTAZIONE DI RICAMBI PER MOTO

20 Luglio 2018: FONTE – Polizia di Stato – Tutto è iniziato da una segnalazione alla Stradale da parte di un’associazione di motociclisti che avevano denunciato la ricorrenza di furti di moto Bmw ed in particolare di due modelli il “GS1000” e il “1200 Adventure”. La Polizia stradale ha selezionato quindi le denunce accertando che […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF TRIESTE: SEQUESTRO DI 50KG DI EROINA

20 Luglio 2018: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Trieste –  PORTO DI TRIESTE – SEQUESTRATI 50 CHILOGRAMMI DI EROINA – ARRESTATO UN CITTADINO IRANIANO I militari del II Gruppo della Guardia di Finanza di Trieste ed i Funzionari del Servizio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane, in servizio presso il porto giuliano, hanno sequestrato un […]

Leggi

Altre Istituzioni

SWIM FOR SMILE 2018

19 Luglio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud  – Per il terzo anno consecutivo lo Stretto di Messina a nuoto per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nel trattamento delle labiopalatoschisi. Roma, 19 luglio 2018 – Per il terzo anno consecutivo, Domenico Scopelliti, Vicepresidente Scientifico e chirurgo volontario della Fondazione […]

Leggi

CONCLUSO L’EXPEDITIONARY ADVISORY PACKAGE ITALIANO

CONCLUSO L'EXPEDITIONARY ADVISORY PACKAGE ITALIANO

16 Agosto 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito –

Le Forze di Sicurezza Afgane, assistite dagli advisor dell’Esercito Italiano, ristabiliscono il pieno controllo nelle aree minacciate della provincia di Farah.

​È terminato nei giorni scorsi, con una importante shura all’interno della base delle Forze di Sicurezza Afgane a Farah, il dispiegamento dell’Expeditionary Advisory Package (EAP), composto da oltre 100 advisor italiani del Train, Advise and Assist Command West, su base Brigata Alpina Taurinense.

Per circa dieci giorni i militari italiani hanno fornito consulenza e assistenza per la fase organizzativa e di condotta della “Khalid” – operazione decisa dal governo di Kabul per respingere ed eliminare la minaccia delle formazioni terroristiche presenti in un’area ritenuta cruciale per la difesa dell’intera regione occidentale.

In quest’ottica, l’attività esterna del Train, Advise e Assist (TAA) a favore della 2ª brigata del 207˚ Corpo d’Armata dell’Esercito Afgano e delle unità del 606° Comando di zona della Polizia, ha rappresentato per il contingente italiano – forte della grande esperienza acquisita negli anni e delle capacità professionali specifiche maturate in fase di preparazione della missione – il culmine di anni di lavoro e addestramento svolto in sinergia con le controparti locali, per le quali l’esperienza degli advisor dell’Esercito ha consentito l’innalzamento degli standard operativi.

Nel corso della shura, il Governatore della provincia di Farah ha ringraziato il personale del TAAC West per il supporto fornito aggiungendo che: “È stata un’operazione che ha visto coinvolte organicamente sia unità dell’Esercito sia della Polizia ed è riuscita a mettere in fuga i nemici dell’Afghanistan liberando dall’occupazione il villaggio di Garjgin, la cui popolazione ha potuto accogliere festosamente l’arrivo dei nostri soldati”.

Tra i risultati conseguiti, il comandante della 2ª Brigata, protagonista della condotta dell’operazione unitamente alle unità della polizia, ha sottolineato come l’attività, che ha permesso l’eliminazione di numerosi cellule terroristiche e scardinato le linee di comando delle stesse, non abbia causato alcun danno alla popolazione e non ci siano state perdite tra i militari afgani; inoltre, un ingente quantitativo di ordigni esplosivi improvvisati (IED) –  una delle peggiori minacce per i civili – è stato disinnescato da parte dei team di specialisti formati pochi mesi fa dagli addestratori italiani.

“E’ importante che le Forze di Sicurezza Afgane abbiano incrementato la capacità di addestrare e sviluppare le proprie unità facendo sì che le autorità locali siano in grado, il più rapidamente possibile, di mantenere la sicurezza senza bisogno dell’assistenza internazionale”, è stato il commento del generale Biagini – il comandante del TAAC W – al termine della shura.

Nel corso del dispiegamento del TAAC-W a Farah, sono stati impegnati numerosi elicotteri dell’Aviazione dell’Esercito Italiano – sia NH90 per il trasporto dei team, sia A129 “Mangusta” per la sicurezza in volo – unitamente all’impiego di un velivolo da trasporto C-130 delle Forze Aeree statunitensi, che hanno permesso agli alpini del 2° reggimento della brigata Taurinense, di poter predisporre rapidamente le misure di sicurezza necessarie alla difesa della base avanzata “Dimonios” nella quale erano dislocati gli advisor del TAAC-W.

L’Expeditionary Advisory Package (EAP) è stato pianificato dal TAAC-W secondo i principi cardine della Security Force Assistance (SFA) e non ha visto alcun impiego di militari italiani in attività operative cinetiche.

La Security Force Assistance (SFA) è il complesso delle attività volte ad agevolare o migliorare, anche tramite il supporto diretto, lo sviluppo sostenibile delle Forze di Sicurezza Locali (LSF) e delle istituzioni ad esse associate in zone di crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *