Esercito

AVVICENDAMENTO ALLA "PINEROLO"

24 Settembre 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito – Nuovo Comandante alla Brigata “Pinerolo” Si è svolta ieri mattina presso la Caserma “Vitrani” di Bari, la cerimonia di cambio del comando della Brigata “Pinerolo” tra il Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, cedente, ed il pari grado Francesco Bruno, subentrante, alla presenza del Comandante del Comando […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: CONVEGNO ANNUALE SUL CASTELLO ARAGONESE DI TARANTO

25 Settembre 2017: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Mercoledì 27 settembre alle 17.00, presso la Galleria Meridionale del Castello Aragonese di Taranto, si svolgerà il Convegno annuale sul Castello Aragonese di Taranto durante il quale saranno illustrati i risultati conseguiti dalla Marina Militare e dai suoi Partner nell’opera di valorizzazione culturale dell’importante […]

Leggi

Aeronautica Militare

CONCLUSO NELLA NOTTE TRASPORTO SANITARIO D'URGENZA DALLA SARDEGNA PER RAGAZZO IN PERICOLO DI VITA

26 Settembre 2017: FONTE – Aeronautica Militare – Il giovane è stato trasportato da Olbia a Roma a bordo di un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare Si è concluso nella tarda serata di domenica 24 settembre un trasporto sanitario d’urgenza da Olbia a Roma a favore di un giovane di quattordici anni in imminente pericolo di […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

MILANO – MAXI BLITZ DEI CARABINIERI CONTRO ‘NDRANGHETA, TRAFFICO INTERNAZIONALE DI STUPEFACENTI E CORRUZIONE. ESEGUITE 27 MISURE CAUTELARI

26 Settembre 2017: FONTE – LEGIONE CARABINIERI “LOMBARDIA” Comando Provinciale di Milano – Nella mattinata odierna, nelle province di Milano, Monza e Brianza, Como, Pavia e Reggio Calabria, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, collaborati da quelli territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a 3 provvedimenti applicativi di misure cautelari personali nei confronti di 27 […]

Leggi

Polizia di Stato

GABRIELLI A CAMPOBASSO PER PARTECIPARE AD UN CONVEGNO

25 Settembre 2017: FONTE – Polizia di Stato – Il capo della Polizia Franco Gabrielli, questa mattina, ha fatto visita alla Scuola allievi agenti di Campobasso per incontrare i neo-frequentatori del IX corso Vice ispettori, e poi si è recato presso la scuola “Leopoldo Pilla” per incontrare gli studenti. Il prefetto Gabrielli è stato infatti […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF N.S. SPESA PUBBLICA: PERCEPIVANO ASSEGNI SOCIALI MA ERANO RESIDENTI ALL’ESTERO. DENUNCIATI IN 370

26 Settembre 2017: FONTE –  Guardia Di Finanza Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie – OPERAZIONE “PEOPLE OUT” GUARDIA DI FINANZA: PERCEPIVANO ASSEGNI SOCIALI MA ERANO RESIDENTI ALL’ESTERO. DENUNCIATI IN 370. Nell’ambito del rapporto di collaborazione tra la Guardia di Finanza e l’INPS, finalizzato a prevenire e reprimere truffe ai danni dello Stato, […]

Leggi

Altre Istituzioni

Messi male

21 Settembre 2017 -Fonte- Unione Stella d’Italia L’incoscienza della nostra classe politica è proverbiale ma mai come in questo momento storico dalla stupidità e ignavia sta rasentando la criminalità. Prendiamo per esempio il caso dei vaccini. Determinate malattie si potevano dire debellate in Italia ma poi una serie di governi “tecnici” imposti dall’alto, governi che […]

Leggi

CONCLUSO L’EXPEDITIONARY ADVISORY PACKAGE ITALIANO

CONCLUSO L'EXPEDITIONARY ADVISORY PACKAGE ITALIANO

16 Agosto 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito –

Le Forze di Sicurezza Afgane, assistite dagli advisor dell’Esercito Italiano, ristabiliscono il pieno controllo nelle aree minacciate della provincia di Farah.

​È terminato nei giorni scorsi, con una importante shura all’interno della base delle Forze di Sicurezza Afgane a Farah, il dispiegamento dell’Expeditionary Advisory Package (EAP), composto da oltre 100 advisor italiani del Train, Advise and Assist Command West, su base Brigata Alpina Taurinense.

Per circa dieci giorni i militari italiani hanno fornito consulenza e assistenza per la fase organizzativa e di condotta della “Khalid” – operazione decisa dal governo di Kabul per respingere ed eliminare la minaccia delle formazioni terroristiche presenti in un’area ritenuta cruciale per la difesa dell’intera regione occidentale.

In quest’ottica, l’attività esterna del Train, Advise e Assist (TAA) a favore della 2ª brigata del 207˚ Corpo d’Armata dell’Esercito Afgano e delle unità del 606° Comando di zona della Polizia, ha rappresentato per il contingente italiano – forte della grande esperienza acquisita negli anni e delle capacità professionali specifiche maturate in fase di preparazione della missione – il culmine di anni di lavoro e addestramento svolto in sinergia con le controparti locali, per le quali l’esperienza degli advisor dell’Esercito ha consentito l’innalzamento degli standard operativi.

Nel corso della shura, il Governatore della provincia di Farah ha ringraziato il personale del TAAC West per il supporto fornito aggiungendo che: “È stata un’operazione che ha visto coinvolte organicamente sia unità dell’Esercito sia della Polizia ed è riuscita a mettere in fuga i nemici dell’Afghanistan liberando dall’occupazione il villaggio di Garjgin, la cui popolazione ha potuto accogliere festosamente l’arrivo dei nostri soldati”.

Tra i risultati conseguiti, il comandante della 2ª Brigata, protagonista della condotta dell’operazione unitamente alle unità della polizia, ha sottolineato come l’attività, che ha permesso l’eliminazione di numerosi cellule terroristiche e scardinato le linee di comando delle stesse, non abbia causato alcun danno alla popolazione e non ci siano state perdite tra i militari afgani; inoltre, un ingente quantitativo di ordigni esplosivi improvvisati (IED) –  una delle peggiori minacce per i civili – è stato disinnescato da parte dei team di specialisti formati pochi mesi fa dagli addestratori italiani.

“E’ importante che le Forze di Sicurezza Afgane abbiano incrementato la capacità di addestrare e sviluppare le proprie unità facendo sì che le autorità locali siano in grado, il più rapidamente possibile, di mantenere la sicurezza senza bisogno dell’assistenza internazionale”, è stato il commento del generale Biagini – il comandante del TAAC W – al termine della shura.

Nel corso del dispiegamento del TAAC-W a Farah, sono stati impegnati numerosi elicotteri dell’Aviazione dell’Esercito Italiano – sia NH90 per il trasporto dei team, sia A129 “Mangusta” per la sicurezza in volo – unitamente all’impiego di un velivolo da trasporto C-130 delle Forze Aeree statunitensi, che hanno permesso agli alpini del 2° reggimento della brigata Taurinense, di poter predisporre rapidamente le misure di sicurezza necessarie alla difesa della base avanzata “Dimonios” nella quale erano dislocati gli advisor del TAAC-W.

L’Expeditionary Advisory Package (EAP) è stato pianificato dal TAAC-W secondo i principi cardine della Security Force Assistance (SFA) e non ha visto alcun impiego di militari italiani in attività operative cinetiche.

La Security Force Assistance (SFA) è il complesso delle attività volte ad agevolare o migliorare, anche tramite il supporto diretto, lo sviluppo sostenibile delle Forze di Sicurezza Locali (LSF) e delle istituzioni ad esse associate in zone di crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *